Barrette ai cereali senza glutine

Barrette ai cereali senza glutine

Rieccomi qua! Dopo un po’ di lontananza dal blog, vi lascio una nuova ricetta: barrette ai cereali senza glutine, molto simili a quelle che si trovano in commercio ma, lasciatemelo dire, decisamente più buone e salutari! Questa ricetta nasce da un esperimento che ha lasciato soddisfatti tutti coloro che le hanno assaggiate, celiaci e non.
Ottime per la colazione, una merenda fuori casa, una pausa dal lavoro o a scuola, per grandi e piccini!
Realizzarle è molto semplice e potete variare con ciò che più vi piace: cioccolato, cocco, frutta secca, uvetta, frutta disidratata e altro.
Vi ricordo come sempre che per realizzarle, in caso di celiachia, dovete utilizzare esclusivamente prodotti privi di glutine e non contaminati.

E ora.. mettiamoci all’opera!

INGREDIENTI PER CIRCA 12 BARRETTE

50 gr di mandorle
40 gr di semi di lino
40 gr di riso soffiato
20 gr di amaranto soffiato
20 gr di quinoa soffiata
20 gr di grano saraceno soffiato
180 gr di fiocchi di riso
70 gr di cioccolato extra fondente
2 cucchiai di miele
150 ml di acqua

PROCEDIMENTO

Per realizzare le barrette ai cereali senza glutine iniziare tritando grossolanamente tutti i cereali: riso, amaranto, quinoa, grano saraceno e i fiocchi di riso.
Unirli tutti in una ciotola.
Tritare le mandorle, unirle ai cereali e aggiungere i semi di lino.

Spezzettare il cioccolato extra fondente, anch’esso grossolanamente (io ho utilizzato il cioccolato in barretta, se volete saltare questo passaggio potete utilizzare le gocce di cioccolato);
Unire il cioccolato ai cereali, aggiungere il miele e l’acqua poco per volta amalgamando fino ad ottenere un composto legato.

Ricoprire una teglia con carta da forno;
Stendere l’impasto cercando di uniformarlo prima con le mani e poi con il dorso di un cucchiaio.

Infornare in forno preriscaldato a 180° per circa 25/30 minuti (la superficie deve risultare dorata).

Sfornare e lasciar raffreddare completamente.

Tagliare le barrette ai cereali senza glutine della dimensione desiderata e conservarle in frigorifero per mantenerle più compatte, in un contenitore ermetico.

Barrette ai cereali senza glutine

Precedente Ciambella al caffè con grano saraceno senza glutine Successivo Crostatine salate senza glutine con pomodori e feta