Torta Bollicine

La Torta Bollicine è nata per il mio compleanno. Dovevo creare una torta con la mia personalità. Ho cambiato 3 progetti prima di realizzare questa torta, naturalmente quello che vedete è il migliore. Il nome Bollicine deriva dal mio nick o pseudonimo da molti anni, sicuramente state pensando alle bollicine dello spumante, invece il nome Bollicine è dovuto al mio cantante preferito Vasco Rossi. Da qui al mio blog “Pasticci di bollicine”, ora sapete la storia.

Torniamo alla Torta Bollicine composta da: pan di spagna classico, pan di spagna al cacao, crema diplomatica, panna montata, cestino e cuoricini di pasta sfoglia semplice, lettere e cuori di cioccolato fondente e tanta frutta come albicocche, kiwi, pesche, lamponi, more, fragole, lime, melone e arancia. Per il pan di spagna ho utilizzato una teglia rettangolare 30×20 cm. Con questa Torta Bollicine sono riuscita a deliziare 20 amici, ma tranquillamente si possono fare 30 porzioni. In questa ricetta vi mostrerò parecchi link che vi porteranno su altre mie ricette basta digitarci sopra.

Torta Bollicine

Ingredienti per una torta per 30 persone

Per gli strati di pan di spagna

  • Pan di spagna classico (cotto nella teglia rettangolare 30×20 cm e l’ho diviso a metà creando due strati)
  • Pan di spagna al cacao (è la stessa ricetta del pan di spagna classico sottraendo 30 gr di farina e aggiungendo 30 gr di cacao amaro in polvere).

Per la crema diplomatica

  • Crema pasticcera (preparare la dose doppia della ricetta)
  • 750 ml di panna fresca
  • 3 cucchiai di zucchero

Per il cestino e i cuoricini di pasta sfoglia

  • Pasta sfoglia semplice (ne occorre la metà della ricetta)
  • Uovo sbattuto per spennellare
  • cioccolato fondente per decorare
  • zuccherini colorati, cuoricini di zucchero e granella di nocciole per decorare

Per le lettere e i cuori ricamati

  • cioccolato fondente sciolto a bagnomaria

Per la copertura in panna montata

  • 750 gr di panna fresca
  • 3 cucchiai di zucchero

Per la copertura di frutta

  • frutta mista (albicocche, kiwi, pesche, lamponi, more, fragole, lime, melone e arancia)

Per la bagna

  • 1 litro d’acqua
  • 500 gr zucchero
  • buccia d’arancia non trattata

Preparazione

Il giorno prima preparare il cestino e i cuoricini in pasta sfoglia semplice, digitare sul link. Ne occorre la metà, il resto si può conservare nel freezer avvolto nella pellicola. Stendere la pasta sfoglia semplice su una spianatoia infarinata e creare delle strisce dello spessore di 2 centimetri. Creare una forma con i fogli d’alluminio, può essere d’aiuto l’utilizzo di una piccola ciotola. Riempire la formina di fogli dall’alluminio, premendoli bene, togliere la ciotola e rivestire la sagoma ottenuta con alti fogli alluminio.

Arrotolare le strisce di pasta sfoglia semplice intorno alla sagoma d’alluminio, farle aderire bene e spennellare con dell’uovo sbattuto. Creare anche dei cuori di pasta sfoglia con una formina e spennellare con dell’uovo sbattuto. Infornare a 180° fino a doratura della superficie, circa 20 minuti.

Torta Bollicine
Torta Bollicine
Torta Bollicine
Appena freddi decorare il cestino con qualche striscia orizzontale e verticale di cioccolato fondente fuso. Infilare uno stecchino per candy pops nella parte appuntita del cuoricino e immergerlo nel cioccolato fondente fuso. Raffreddare i cuoricini per 10 minuti a temperatura ambiente, mantenendoli in posizione verticale. Spolverare con zuccherini colorati, cuoricini di zucchero e granella di nocciole. Raffreddare completamente in frigo il cestino e i cuoricini fino alla composizione della torta.


Preparare i pan di spagna classico, digitare il link per la ricetta. Cuocerlo in una teglia rettangolare 30×20 cm. Raffreddare e coprire con pellicola.

Preparare il pan di spagna al cacao, utilizzando la ricetta del pan di spagna classico, digitando il link, sottraendo 30 gr di farina e aggiungendo 30 gr di cacao amaro in polvere. Cuocerlo in una teglia 30×20 cm. Raffreddare e coprire con pellicola.


Per la crema diplomatica. Preparare la doppia dose di crema pasticcera, digitando il link. Una volta fredda da frigorifero, si può aggiungere la panna montata con lo zucchero, mescolando delicatamente, con una spatola dal basso verso l’alto. Coprire la crema diplomatica con una pellicola e riporla in frigo fino all’utilizzo.

Creare le lettere e i cuori ricamati con il cioccolato fondente fuso. Stendere la carta forno. Riempire con il cioccolato una sac a poche munita di beccuccio con una punta molto fine, io ho utilizzato il n.1 della Wilton e disegnare i cuori di diversa misura e le lettere, che andranno posizionati sul bordo della torta.

Preparare la bagna. Portare a bollore l’acqua e lo zucchero, aggiungere la scorza dell’arancia e bollire per 3 minuti. Spegnere il fuoco e raffreddare.


Dividere il pan di spagna classico a metà. Iniziare a comporre la Torta bollicine. Prendere un vassoio rettangolare, grande 40×30 cm, disporre il primo strato di pan di spagna classico, impregnare con la bagna e rivestire di crema diplomatica. Posizionare il pan di spagna al cacao (non l’ho diviso, ho lasciato la parte centrale della torta con uno strato più alto al cacao). Bagnare e ricoprire con crema diplomatica. Adagiare l’ultimo strato di pan di spagna classico, bagnare e ricoprire l’intera torta, anche sui lati, di crema diplomatica. Mettere la torta in frigo per qualche ora.

Montare la panna montata con lo zucchero per la copertura finale. La metà inserirla in una sac a poche munita di beccuccio a stella grande. Togliere la torta dal frigo e ricoprirla di panna montata, levigare bene la superficie e i lati con una spatola. Mettere di nuovo in frigo la torta. Tagliare la frutta a spicchi, con un coppapasta a forma di fiore, tagliare un disco di melone, ottenendo tre fiori. Infilare i fiori di melone con uno stecchino di candy pops e disporre una fragolina all’apice.

Prendere il cestino e rovesciarlo, sulla base effettuare 7 fori, che saranno da guida per inserire gli stecchini delle candy pops. Togliere la torta dal frigo, posizionare il cestino nell’angolo superiore a sinistra e inserire nei fori i 4 cuoricini pops e 3 fiori di melone pops, in modo da infilare anche nel pan di spagna ed avere più stabilità. Riempire il cestino di crema diplomatica. Decorare la superficie con stelline di panna montata, disporre la frutta partendo dal cestino fino all’altra estremità della torta. Mettere le lettere al cioccolato fondente sul bordo frontale della torta e i cuori ricamati sul bordo laterale e posteriore.

Circondare la torta con fettine di kiwi e di lime adagiati sul vassoio.

Ecco la Torta Bollicine.

Torta Bollicine

 

Torta Bollicine

 

 

Torta Bollicine

Il cestino con i cuoricini di cioccolato e i fiori di melone.

Torta Bollicine

 

Precedente Torta magica Successivo Pane dolce alla cannella