Viennetta con amarene

By panedizucchero

Viennetta con amarene

Fare un dolce d’estate portebbe risultare abbastanza faticoso nonchè poco appettibile: il calore del forno, la lunga preparazioni di impasti e creme, ore di attesa. Fare una golosa Viennetta homemade invece è il giusto compromesso tra golosità e leggerezza a portata del più torrido pomeriggio d’estate. Dopo aver sperimentato la Viennetta classica ho deciso di cimentarmi nella Viennetta con amarene e l’aggiunta di amaretti sbriciolati per dare anche quel tocco di croccantezza molto allettante.

Ingredienti per la Viennetta con amarene:

500 ml di panna da montare

3 albumi d’uova

50 gr di zucchero a velo

3/4 cucchiai di latte condensato

amarene sciroppate  q.b.

amaretti q.b.

La ricetta della Viennetta con amarene è facilissima: montate a neve fermissima la panna, mettete da parte e montate anche gli albumi con l’aggiunta dello zucchero a velo. Unite delicatamente i due composti mescolando dal basso verso l’alto cercando di non smontare nè la panna nè gli albumi. Aggiungete alla crema ottenuta anche il latte condensato, mescolate delicatamente e mettete la crema in frigo. Nel frattempo sbriciolate una manciata di amaretti. Prendete lo stampo da plumcake e foderatelo di pellicola trasparente in modo da facilitare l’estrazione finale del dolce. Togliete la crema dal frigo e mettetene una parte sul fondo dello stampo, adagiateci sopra le amarene sciroppate e aggiungeteci anche gli amaretti sbriciolati. Ricoprite con la restante parte della crema e ultimate con altri amaretti sbriciolati in modo da ricreare una base di biscotto alla Viennetta. Trasferite il dolce nel frizer per una mezza giornata o fate la Viennetta la sera prima per il giorno dopo. Sformate la Viennetta sul piatto di portata, decorare con lo sciroppo d’amarene, le amarene e un trito di pistacchi o qualsiasi altra golosità che vi piaccia! Slurp 🙂

Viennetta al cioccolato

By panedizucchero

Viennetta al cioccolatoQuando mi viene chiesto di preparare una torta di compleanno ma fuori è un caldo e afoso luglio, l’unica cosa che mi viene in mente è la Viennetta al cioccolato home made! Semplicissima da fare, pochi ma buoni ingredienti e un grande effetto scenico.

Ingredienti:

400 ml di panna da montare già zuccherata

2 albumi

40 gr di zucchero a velo

estratto di vaniglia

1/2 cucchiai di latte condensato

100 gr di cioccolato fondente fuso

50 gr di nocciole tritate

 

La ricetta della Viennetta al cioccolato è facilissima: montate a neve fermissima la panna, mettete da parte e montate anche gli albumi con l’aggiunta dello zucchero a velo e della vaniglia. Unite delicatamente i due composti mescolando dal basso verso l’alto cercando di non smontare nè la panna nè gli albumi. Aggiungete alla crema ottenuta anche un paio di cucchiai di latte condensato in modo da dare un sapone più simile alla Viennetta classica ( l’aggiunta di latte condensato è facoltativa, se non c’è l’avete il gusto del dolce è ugualmente buono). Mettete la crema in frigo. Per farcire la Viennetta preparate le lastre di cioccolato: spalmate uno strato sottile di cioccolato fuso sulla carta forno cercando di ricreare la grandezza del vostro stampo da plumcake, fate 3 lastre di cioccolato. Trasferite il tutto nel freezer per far indurire il cioccolato. Prendete lo stampo da plumcake e foderatelo di pellicola trasparente in modo da facilitare l’estrazione finale del dolce. Togliete la crema dal frigo e mettetene una parte sul fondo dello stampo, adagiateci sopra una lastra di cioccolato e aggiungeteci anche una manciata di nocciole tritate. Continuate a mettere la crema, il cioccolato e le nocciole fino all’esaurimento degli ingredienti.

IMG_20160703_184725

Ricoprite la Viennetta con la pellicola trasparente e mettetela nel freezer per almeno 6 ore o meglio preparate il dolce il giorno prima in modo da lasciarlo per una notte intera. Trascorso il tempo necessario, sfoderate la Viennetta sul piatto di portata decorate il dolce con il cioccolato fuso rimasto e le nocciole, in alternativa potete montare altra panna e decorare. Conservate la Viennetta al cioccolato nel freezer e toglietela giusto un minuto prima di servire! Slurp! 🙂

Cookies bimby

By panedizucchero

cookies

Cookies bimby. Fare qualunque cosa con il bimby è estremamente facile e veloce. La ricetta è la stessa che trovate sul ricettario ufficiale bimby e qui vi racconto come li ho personalizzati e preparati. Per fare questi buonissimi biscottoni americani sono stati sufficienti meno di 3 minuti. Sono veloci da fare e altrettanto velocemente saranno mangiati. Io l’ho fatti al doppi cioccolato e noci ma ognuno può personalizzarli in base ai propri gusti. Pronti a leccarvi le dita? Allora impostiamo il forno a 180 C° e accendiamo il bimby!

Ingredienti:

200 gr di farina 00

100 gr di zucchero di canna

120 gr di burro morbido a temp. ambiente

1 uovo

1/2 bustina di lievito per dolci

120 gr di gocce di cioccolato

qualche noce

 

Mettete nel boccale tutti gli ingredienti: 30/40 sec., vel.6. Aggiungete circa la metà delle gocce di cioccolato: 15 sec. vel. spiga. Prendete l’impasto e togletelo dal boccale: formate tante palline, schiacciatele leggermente e posizionatele sulla teglia con carta forno, distanziate tra di loro i biscotti poichè cresceranno molto nel forno. Aggiungete su ogni  pallina un pò di cioccolata e noci.  Infornate in forno già caldo per 23/25 min a 180°. Controllate sempre la cottura prima di tirarli dal forno, devono risultare friabili e più scuri sulla base e leggermente più chiari sopra.

Cioccolatini doppio gusto

By panedizucchero

cioccolatini doppio gusto

 

Fare i cioccolatini doppio gusto a casa è davvero molto divertente e può essere un’idea regalo unica da regalare alla persona amata nella giornata di San Valentino e in tutti gli altri giorni dell’anno!

Ingredienti per circa 40 cioccolatini:

70 gr di farina

60 gr di nocciole sgusciate

50 gr di zucchero

50 gr di burro

1 pizzico di vaniglia in polvere

1 pizzico di sale

100 gr di cioccolato fondente

200 gr di cioccolato bianco

Prima di tutto fate tostare le nocciole in forno e privatele della pellicina strofinandole fra le mani con l’aiuto di un canovaccio. Tritate finemente le nocciole in un mixer riducendole in polvere. Disponete la farina a fontana, mettete al centro il burro ammorbidito e tagliato a pezzi, lo zucchero, il sale, la vaniglia e le nocciole. Amalgamate bene tutti gli ingredienti e impastate senza lavorare troppo l’impasto. Avvolgete il composto nella pellicola trasparente e lasciate riposare per circa mezz’ora nel frigo. Trascorso in tempo, tagliate l’impasto in cubetti di circa 5 grammi ciascuno e poi formate delle palline con il palmo della mano e sistemateli nella teglia con la carta forno. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti. Fate raffreddare le palline di biscotto. Tagliate il cioccolato fondente a pezzi e fatelo fondere a bagnomaria. Immergete, una alla volta, le palline di biscotto nel cioccolato fuso fondente, scolate bene e poggiatele sulla carta forno per farle asciugare in un luogo fresco. Tagliate a pezzi anche il cioccolato bianco e fatelo fondere a bagnomaria. Immergete quindi le palline ricoperte di cioccolato fondente nel cioccolato bianco, scolatele e fate asciugare di nuovo in un luogo fresco su carta forno. Sistemate i cioccolatini doppio gusto in pirottini di carta o in foglie di alluminio  e regalateli alla persona amata!

Biscotti Linzer

By panedizucchero

Biscotti Linzer

 

Biscotti Linzer sono la versione mini della famosissima Linzer Torte, un tipico dolce austriaco. Il sapore dolce della pasta frolla con le noci unito alla marmellata di ribes dona un contrasto e un sapore davvero unico ai biscotti. i biscotti Linzer sono ottimi per accompagnare una pausa thè o caffè e sono davvero molto carini come regalino goloso di Natale.

Ingredienti per circa 20 biscotti:

300 gr di farina

1/2 cucchiaino di lievito

100 gr di noci

2 cucchiai di zucchero a velo

1 cucchiaino di cannella

120 gr di burro freddo a pezzi

50 gr di zucchero

1 uovo

1 bustina di vaniglia

un pizzico di sale

q.b di marmellata di mirtilli o ribes.

zucchero a velo per la decorazione

Per preparare i biscotti Linzer bisogna prima di tutto macinate finemente le noci con lo zucchero a velo, la cannella e un pizzico di sale. In una ciotola mettete le noci tritate e incorporate il burro a pezzi e lo zucchero. Mescolate velocemente e aggiungete anche l’uovo con lo bustina di vaniglia. Setacciate la farina e aggiungetela poco alla volta all’impasto. Amalgamate bene tutti gli ingredienti e impastate bene. Dividete in due palle l’impasto, avvolgeteli nella pellicola e lasciate riposare per 2 ore in frigo. Trascorso il tempo necessario, stendete la prima palla di pasta e con l’aiuto delle formine ritagliate i biscotti. Io ho usato un tagliabiscotto di forma rettangolare di 7 cm. Mettete i biscotti su una teglia foderata di carta forno e cuocete nel forno preriscaldato a 180° per circa 8/10 minuti. Nel frattempo stendete la seconda palla d’impasto, ritagliate con la formina rettangolate i biscotti e con l’aiuto di una formina a stella piccola asportate la parte centrale dei biscotti. Finita la cottura della prima teglia, informate la seconda parte dei biscotti e la rimanente parte delle stelline asportate. Lasciate raffreddare bene i biscotti, stendete sui biscotti la marmellata e ricoprite con il biscotto foderato. Infine spolverizzate con lo zucchero a velo.

Biscotti Linzer

 

 

Millefoglie con crema e amarene

By panedizucchero

millefoglie con crema e amarene

La pasta sfoglia è una delle preparazioni più difficili della pasticceria italiana ma io ho un grande trucco: il mio ricettario di pasticceria ucraino! La ricetta che qui vi propongo è facillissima e il risultato è sempre perfetto, croccante e friabile. Una delle combinazioni più buone per questa torta, secondo me, è la crema pasticcera arricchita con delle gustosissime amarene sciroppate. Slurp! 🙂

 

Ingredienti per la pasta sfoglia:

320 gr di farina

200 gr di burro

70 ml di acqua fredda

1 uovo

1 cucchiaino di aceto

2 cucchiaini di rum ( cognac o qualsiasi altro liquore secco)

un pizzico di sale

Per la crema:

500 ml di latte

3 tuorli d’uova

100 gr di zucchero

50 gr di farina

scorza di mezzo limone

200 ml di panna fresca

un barattolo di amarene sciroppate da 200 grammi

Allora la procedura è molto semplice. Prendete un bicchiere di vetro rompeteci un uovo e sbattetelo con un pizzico di sale. Aggiungeteci l’acqua, l’aceto e infine il rum. Mescolate tutto energicamente e mettete da parte. Ora mettere la farina sul tavolo e spezzettateci il burro freddo a pezzetti. Con le mani fare rotolare delicatamente il burro nella farina, successivamente prendete un coltello abbastanza grande e cominciate a tagliare il burro a piccoli pezzetti cercando di riavvolgerli spesso nella farina. Il risultato finale dovrà somigliare all’impasto di una sbriciolata: piccoli pezzettini di burro avvolti completamente nella farina. Ora disponete tale impasto a fontana e metteteci al centro il composto di uova poco alla volta. Mescolate delicatemente con le mani affinchè gli ingredienti siano ben ammalgamati. Una volta ottenuto un impasto liscio ed omogeneo, avvolgete la pasta nella pellicola e mettere in frigo per 1 ora. Trascorso il tempo, tirare l’impasto dal frigo e dividetelo in 6 palline da circa 100 gr, questi saranno gli strati della vostra torta. Fate riposare il tutto per ancora circa 30 minuti. A questo punto stendete ogni pallina della grandezza di una teglia da 22 cm. Aiutatevi con la parte inferiore della vostra teglia ritagliando l’esatta superfice da 22 cm, l’eventuale bordo restante servirà alla fine per formare le briciole e ricoprire decorando la torta. Quindi mettete sulla teglia del vostro forno, foderata di carta forno, la pasta sfoglia, bucherellata con l’aiuto di una forchetta, con tutti i restanti pezzi di pasta e cuocete per circa 5/7 minuti in forno preriscaldato a 180°. Ripetere l’operazione per 6 volte. Mi raccomando con aspettate tanto tempo a tirare la pasta dal forno, appena vedete una  leggera doratura tirate la pasta fuori, lo spessore della pasta sfoglia è molto sottile non ci vuole molto tempo per cuocerla.

pasta sfogliaPer la crema, invece, bisogna seguire la classica preparazione della crema pasticcera. Scaldate il latte con la scorza di limone in un pentolino, nel frattempo sbattete i tuorli con lo zucchero. Aggiungete il composto di uova al latte tiepido e cominciate a mescolare. Aggiungete anche la farina. Fate cuocere il composto per far addensare bene la crema e far cuocere la farina. Fate raffreddare la crema pasticcera in frigo. Mi raccomando coprite la crema con la pellicola a contatto per evitare la formazione della crosticina. Una volta raffreddata, montate la panna e unitela alla crema pasticcera. Amalgamate bene tutti gli ingredienti mescolando delicatamente dal basso verso l’alto.

Ora potete comporre la torta Millefoglie. Prima di tutto mettete nel mixer le parti avanzate della pasta sfoglia per formare le briciole decorative. Se vi accorgete che ci sono poche briciole per ricoprire il bordo della vostra torta, aggiungete un paio di biscotti secchi sbriciolati. Mettete il primo strato di pasta sfoglia sul piatto di portata, spalmate una parte di crema e aggiungeteci 7/6 di amarene sciroppata, ricoprite con il secondo strato di pasta sfoglia. Ripetete l’operazione fino a esaurire gli strati di pasta sfoglia. Sull’ultimo strato non mettete la crema perchè la parte superiore della torta verrà decorata soltanto con lo zucchero a velo. La restante parte di crema spalmatela sui bordi della torta e rifinite con le briciole, schiacciandole semplicemente con le mani ai bordi della torta. Spolverizzate infine con lo zucchero a velo.         Et voilà, la torta Millefoglie con crema e amarene è pronta!

Biscotti con fiocchi d’avena

By panedizucchero

biscotti con avena

Biscotti con fiocchi d’avena sono molto facili da fare e da mangiare! I biscotti ai cereali sono sempre ben accetti per una sana colazione ma anche da sgranocchiare durante la giornata. Hanno una consistenza abbastanza morbida dentro e leggermente croccanti fuori, e poi sono perfetti per arricchire con tutto cio che preferite: noci, gocce di cioccolata, uvetta, mandorle, frutta secca ecc.

400 gr di fiocchi d’avena

200 gr di burro

3 uova

250 gr di farina

200 gr di zucchero

1 bustina di vanillina

 

Per fare i biscotti all’avena, dovete prima di tutto sciogliere 100 gr di burro in una padella e aggiungere i fiocci d’avena. Mescolate costantemente a fuoco medio il composto, facendo attenzione a non bruciarlo, e fate dorare bene i fiocchi. Sbattete la restante parte di burro, 100 gr., con lo zucchero fino a farlo diventare una crema. Aggiungete un uovo alla volta mescolando bene per far amalgamare gli ingredienti. Una volta ottenuto un composto denso e cremoso, aggiungete anche i fiocchi d’avena e la vanillina. Mescolate il tutto. Con l’aiuto di uno spallinatore per il gelato, formate piccole palline di composto e mettetele su una teglia foderata di carta forno. In alternativa formate i biscotti con l’aiuto di un cucchiaio. Il composto è abbastanza denso per poterlo manipolare come meglio vi riesce. Se usate lo spallinatore vi dovrebbero uscire 25 biscotti. Infornate a 170° per circa 20 minuti o fino ad una leggera doratura.

Potete personalizzare i biscotti con l’aggiunta di 100 gr, di uvetta o noci o gocce di cioccolato. Scegliete voi!

Plumcake mele e cannella

By panedizucchero

plumcake mele e cannella

Un Plumcake mele e cannella ideale per una colazione sana e buona! La ricetta è semplicissima, il dolce è morbido e saporito grazie al sapore inconfonbidile della cannella e della scorza d’rancia. E le mele? Che dire, rimangono il frutto perfetto per fare dei dolci davvero squisiti.

200 gr. di farina

50 gr. di fecola di patate

150 gr. di zucchero

2 uova

50 ml di olio di semi

125 gr. di yogurt bianco naturale ( 1 vasetto)

mezza bustina di lievito

1 bustina di vaniglia

scorza gratuggiata d’ arancia

1 cucchiaino di cannella in polvere

2 mele

Per preparare il Plumcake mele e cannella, sbattete bene in una ciotola le uova con lo zucchero. Aggiungete l’olio, lo yogurt e la scorza d’arancia. Mescolate bene gli ingredienti. A parte setacciate la farina, il lievito, la fecola, la vaniglia e la cannella. Unite quindi gli ingredienti secchi al composto dei liguidi. Mescolate bene finchè l’impasto risulti liscio ed omogeneo, senza grumi. Tagliate una mela e mezza a piccoli cubetti e inseriteli nell’impasto. Amalgamate il tutto e mettete il composto in una teglia da plumcake foderata di carta forno. L’altra metà della mela rimasta tagliatela a fettine sottili e disponete di lungo sopra il plumcake. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti. Controllate la cottura con uno stecchino.

Torta di mele classica

By panedizucchero

Torta di mele classica

Questa ricetta di Torta di mele classica è in assoluto la mia preferita! Il sapore è davvero sano e genuino, gustoso e molto buono. La torta di mele classica si mantiene morbida come appena sfornata per almeno 3 giorni…questo è il tempo massimo che è riuscita a rimane a casa mia. Perfetta per la colazione!

 

400 gr di farina

100 gr di fecola di patate

1 bustina di lievito

1 bustina di vaniglia

250 gr di zucchero

3 uova

100 gr di burro sciolto

100 ml di latte

3 mele tagliate a cubetti piccoli

scorza di un arancia/ limone

 

Montate bene le uova con lo zucchero fino ad avere un composto chiaro e spumoso. Aggiungete i liquidi, burro e latte, e mescolate bene gli ingredienti. Setacciate le polveri: la farina, la fecola e il lievito. Aggiungete poco alla volta le polveri e mescolare costantemente per far ammalgamare bene tutti gli ingredienti. Il composto risulterà denso e corposo ma non vi preoccupate deve essere esattamenti così. Aggiungete infine la scorza di arancia e le mele tagliate a cubetti. Mescolate e mettete in una teglia da 26 cm foderata di carta forno. Infornate a 160° per circa 45 minuti. La torta durante la cottura crescerà abbastanza per questo è consigliato mantenere la temperatura a 160° per far cuocere bene la torta al centro e in modo uniforme.

Vi consiglio di provare a mettere la scorza di arancia che darà alla torta mele un sapore davvero speciale, diverso dal solito e molto gustoso.

Danubio

By panedizucchero

Danubio

Il Danubio è una super ricetta ideale per tutti i gusti: una morbida pasta brioche farcita sia con il dolce che con il salato! La preparazione è davvero semplice, basta avere solo un po di pazienza per aspettare il tempo giusto per la lievitazione. Una volta cotto la pasta risulta morbidissima e non vi resta che divertirvi a staccare le palline con le mani e assaggiare!

Ingredienti:

550 gr. di farina manitoba

230 ml di latte

1 uovo

40 ml di olio extravergine di oliva

30 gr. di zucchero

12 gr. di lievito di birra o una bustina di lievito disidratato ( 7gr.)

10 gr. di sale

Per spenellare: un uovo e latte q.b.

In una ciotola mettete la farina, lo zucchero e il lievito, aggiungete il latte tiepido e l’olio. Cominciate a mescolare e aggiungete anche l’uovo sbattuto con il sale. Impastate bene fino ad ottenere una pasta omogenea e liscia. Abbiate pazienza di impastare almeno 5 minuti. Formate una palla e mettete a lievitare per 2 ore in una ciotola ricoperta di pellicola. Trascorso il tempo necessario, prendete l’impasto e formate 30 palline di circa 30 gr.ciascuna. Farcite ogni pallina con la farcitura a vostro piacimento e disponete le palline prima lungo il cerchio della teglia, foderata di carta forno ( 28 cm), e poi man mano verso il centro. Spenellate il tutto con un uovo sbattuto con poco latte e lasciate lievitare ancora per circa un ora. Infornate in forno statico preriscaldato a 180° per  circa 30 minuti. Una volta cotto, sfornate e divertitevi a staccare le palline per l’assaggio!

Per la farcitura del Danubio dovere liberare solo la vostra fantasia, dal dolce al salato va sempre tutto bene perchè l’impasto è davvero goloso e si presta a tutti i gusti: crema pasticcera, crema di nocciole, marmellata oppure prosciutto, formaggio o verdure precedentemente saltate in padella. Io ho provato a fare sia il Danubio dolce farcendolo con la marmellata di ciliegie, sia il Danubio salato con le verdure saltate in padella. Sempre perfetto, morbidissimo e goloso!

Un’idea per la farcitura salata:

mezza verza

1 carota

una manciata di prezzemolo

una manciata di parmiggiano

olio q.b.

timo q.b

In una padella mettete l’olio e le carote gratuggiate a soffriggere, aggiungete la verza tagliata a listarelle e il timo. Aggiustate di sale e lasciate appassire per 5 minuti. Ultimate con il parmiggiano e il prezzemolo. Lasciate raffreddare e farcite il Danubio.

1 2 3 15