Premietti alle Carote – Anti-Brucatura

E’ settembre e ricomincia l’attività sportiva anche con il cane. In particolare con la mia labradorina tentiamo di addestrarci come unità cinofila da soccorso. Così molto spesso dobbiamo addestrarci in campi, o boschi e l’eretta fresca fa sempre gola a tutti con i suoi pro ma soprattutto i suoi contro. Ho letto un articolo una volta sul perché i cani bruchino, tra le opzioni c’era anche carenza di vitamine. Così ho preso una carota, cotta, una verdura con tantissime vitamine, e gliela ho data insieme ai croccantini per colazione pre uscita esterna di ricerca. Risultato=tutti i cani a brucare l’erbetta fresca primaverile e la mia no, attiva sul lavoro e poco distratta.

Ho continuato a darle una carota ogni colazione pre uscita, ovviamente la conseguenza di carote cotte son sempre feci mollissime, così piano piano sono arrivata a questa ricetta dove la farina di riso e il parmigiano pareggiano l’effetto della carota cotta. Sono premietti che do durante l’uscita ma quando ne ho bisogno ne aggiungo una manciata alla colazione ovviamente abbassando la quantità di croccantini. Io poi non assicuro che per tutti i cani funzioni, perché ci sono quelli che mangiano erba per nervosismo, per pulirsi lo stomaco o altre ragioni, però è un ottimo snack energetico. Inoltre questo impasto si stende benissimo e si riescono a dare molte forme così ho giocato su queste, dalle più semplici tonde, quadrate e triangolari a quelle a forma di animale. Nel caso vogliate anche sbizzarrirvi con colori, e a quel punto però si perde lo scopo di anti-brucatura, al posto delle carote si può aggiungere il triplo concentrato di pomodoro oppure degli spinaci frullati.

IMG_7337

Ingredienti per circa mezzo kg di premietti:

  • 150g di farina di riso
  • 125mL di brodo di carne (anche meno)
  • 2 carote lessate
  • 1 cucchiaino di olio d’oliva
  • 1/2 uovo
  • 20g di parmigiano grattuggiato

In un mixer frullare le carote con l’olio, il parmigiano e l’uovo. Aggiungere la farina e, un cucchiaio per volta, aggiungere il brodo fino ad ottenere un composto lavorabile. Se lo fate a mano prima di tutto bisogna rendere purè le carote, poi aggiungere i restanti ingredienti. Si ottiene un composto omogeneo, lavorabile, da stendere e da coppare in forme diverse, se necessario con l’aiuto di altra farina. Spostare le forme su una teglia da forno rivestita di carta antiaderente e cuocere in forno caldo 180°C ventilato, per 15-20 minuti. Lasciare raffreddare. Far assaggiare al vostro amico a 4 zampe!

IMG_7352

Precedente Risotto con Salmone Affumicato, Pistacchi e Pomodorini Successivo Scones ai Frutti di Bosco

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.