Frittelle di finocchietto con fonduta di Toma piemontese

Ogni tanto vedo nell’orto delle erbe e mi chiedo come possa sfruttarle al meglio, ecco questo piatto ha come protagonista il finocchietto selvatico o la parte erbosa del finocchio. Ricetta abbastanza semplice per l’aperitivo. Ecco a voi le frittelle di finocchietto!

Frittelle di finocchietto

Ingredienti per le frittelle (circa 15):

  • 200g di finocchietto
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • pan grattato q.b. (circa 4 cucchiai)
  • sale
  • pepe
  • olio per friggere

Ingredienti per la fonduta:

  • 100g di toma piemontese stagionata
  • latte q.b.
  • 1 tuorlo

Sbollentare in acqua salata il finocchietto, strizzare per bene eliminando tutta l’acqua e tritare. Aggiungere le uova, il parmigiano e aggiustare di sale e pepe. Infine aggiungere il pan grattato che serve per avere un composto malleabile. Formare delle palline e poi appiattirle e friggerle 2 minuti per lato.

Tagliare a cubetti la toma e farla sciogliere lentamente in un bicchiere di latte caldo. Se necessario aggiungere del latte. A fuoco spento unire un tuorlo d’uovo e mescolare rapidamente.

Presento il piatto con dei piccoli crostini di pane che danno quel tono di croccante a tutto.

Frittelle di finocchietto

Ricetta particolare ma da provare, ricca di sapori e profumi!

Precedente Millefoglie di salmone con burro aromatico Successivo Trofie con barbe dei frati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.