Conservare scorza e succo di arance e limoni

Mi capita spesso di leggere ricette in cui è necessario l’uso di “scorza di mezzo limone” e con l’altra metà? Fino a poco tempo fa ricoprivo il limone metà pelato con dell’alluminio e lo rimettevo in frigorifero, però se non si ha motivo di usarlo a breve il limone diventa duro quindi tagliare la restante scorza più difficile e anche il succo diminuisce o addirittura il frutto ammuffisce e provoca quel terribile odore che permana in tutto il resto del cibo, e della cucina, e della casa. Ok non siamo troppo catastrofici però è una puzza facilmente evitabile! Il lavoro da fare sugli agrumi per conservare le parti non è neanche troppo lungo quindi si può sfruttare il tempo della cottura della torta per preparare le parti del limone/arancia/lime da mantenere.

succo agrumi

Conservare il succo degli agrumi:

Consiglio prima di iniziare: se volete conservare anche le scorze, prima della preparazione per conservare il succo, pelate la buccia degli agrumi senza parte bianca. Conservare il succo è veramente semplice e veloce: spremere gli agrumi e filtrare il succo per evitare che rimangano dentro dei semini. Versare il tutto nei contenitori da ghiaccio per il freezer e far congelare. Ho provato a tenerli in freezer fino ad un mese, oltre non mi è mai capitato quindi non so quale possa essere la scadenza. La parte interessante di questa conservazione è che nei contenitori del ghiaccio, grazie alle varie divisioni, si formano già delle dosi quindi quando una ricetta mi dice “succo di mezzo limone” uso 1 cubetto, succo di un limone- 2 cubetti, succo di mezza arancia-2 cubetti, succo di 1 arancia- 4 cubetti e così via.

scorza agrumi

Conservare la scorza degli agrumi:

E’ un procedimento sicuramente più lungo ma per nulla complicato. Pelare la scorza degli agrumi evitando la parte bianca che risulterebbe troppo amara. Ora, per evitare le muffe ma per mantenere il profumo bisogna far essiccare le bucce. Per i limoni lascio la scorza in forno 1h a 60°C invece la scorza delle arance 2h sempre a 60°C. Dipende anche dal forno quindi controllare che una volta “cotti” risultino croccanti, se sono ancora mollicci lasciare ancora essiccare. Quindi tritare con il mixer e riempire con la polverina un contenitore di vetro ermetico. Se si vogliono mantenere le dosi inserire nel barattolo dei divisori, io invece poi regolo a cucchiaini.

conservare scorza succo agrumi

Precedente Gamberi all'orientale in pasta fillo fatta in casa Successivo Tuiles - Francia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.