Risotto canestrelli e zucchine, ricetta

Il risotto canestrelli e zucchine è un primo piatto di pesce molto raffinato. Semplice da preparare e molto gradito agli ospiti.

I canestrelli (pettineo petène variegato) sono molluschi bivalvi molto simili alle capesante ma più piccoli, meno pregiati e meno costosi. Le conchiglie di questi pettini di mare sono striate, ondulate e colorate (arancione, bianco, marrone, rossa e viola). Il mollusco è composto da un piede arancione e da un corpo bianco carnoso. La loro carne è tenera e gustosa.

Risotto canestrelli e zucchine Ortaggi che passione by Sara

Risotto canestrelli e zucchine

 

STAGIONALITA’  da maggio a ottobre

Difficoltà: facile

Tempo di preparazione:  10 minuti

Tempo di cottura:  circa 20 minuti

 

Ingredienti per 2 persone

  • 300 g di canestrelli sgusciati (o capesante)
  • 150 g di riso biologico (integrale o semi integrale)
  • 1 cipollotto fresco (o un scalogno)
  • 1 zucchina piccola
  • brodo di pesce (o vegetale) q.b.
  • olio extra vergine d’oliva
  • basilico o prezzemolo fresco
  • ¼ di bicchiere di vino bianco (facoltativo)

Procedimento

Pulire in canestrelli, come spiegato sotto*. Tagliarne a metà il corpo e tenere intero il corallo.

Preparare il brodo di pesce o vegetale.

Lavare e tagliare sottilmente il cipollotto.

In una casseruola stufare la cipolla con un filo d’olio extra vergine d’oliva e del brodo, per circa 3 – 5 minuti.

Aggiungere i canestrelli e insaporirli per pochi minuti.

Unire il riso e farlo tostare per qualche minuto mescolando bene.

Sfumare con il vino bianco, quindi unire qualche mestolo di brodo bollente e proseguire la cottura continuando ad aggiungerne mano a mano che viene assorbito.

Nel frattempo, lavare la zucchina e tagliarla a dadini.

Cinque minuti prima della fine cottura aggiungere la zucchina e portare a cottura.

Una volta pronto il risotto, spegnere il fuoco e aggiungere un filo d’olio extravergine d’oliva.

Insaporire con del prezzemolo o del basilico fresco. Mescolare.

Servire il risotto canestrelli e zucchine caldo.

 

CANESTRELLI

* COME PULIRE i canestrelli

Se nelle conchiglie (valve), sciacquarle abbondantemente sotto l’acqua corrente e porli a spurgare la sabbia in acqua fredda con l’aggiunta di sale grosso, per un paio d’ore. Dopodiché scartare le conchiglie che non si sono aperte. Nelle conchiglie aperte estrarre il canestrello con un coltellino separando il mollusco dalla valva.

Pulire accuratamente ogni singolo canestrello. Eliminare la sacca trasparente, tenere solo la polpa bianca del mollusco ed il corallo arancione (maneggiare con delicatezza per non romperlo). Lavarli bene sotto l’acqua corrente e scolarli.

CONSIGLI PER L'ACQUISTO

Comprare i canestrelli freschissimi. Le conchiglie devono avere un bel colore brillante e la carne deve essere soda e bianca.

Al mercato del pesce si trovano spesso surgelati e già sgusciati, senza conchiglia.

CONSUMARE velocemente, si deteriorano molto facilmente.

.

Con questa ricetta partecipo al contest “Dieta Mediterranea? Sì grazie!” nella sezione “Primi piatti”.

Dieta-mediterranea_-si-grazie

Copyright © Ortaggi che passione by Sara

Facebook

 
Precedente Torta zucchine e mandorle Successivo VERDURE GRIGLIATE, come grigliare le verdure e condirle

Lascia un commento

*