Crea sito
You are currently browsing all posts tagged with 'Procedimento…'

Foglie di Menta Peperita Brinati

  • dicembre 3, 2010 at 08:48

E rieccomi quí con qualcosa di dolce e decorativo: Le Foglie di Menta Piperita Canditi.

Sono belli da vedere e dolcissimi da gustare, mi ricordano un pó le gomme da masticare Brooklin, la gomma del Ponte, ve le ricordate?..affiorano ricordi d’infanzia dolcissimi…

Come sempre le potete usare per decorare le vostre torte piú belle, gelati, desserts o semplicemente da gustare insieme ad un aperitivo.

Il procedimento é lo stesso dei Petali di Rosa brinati alla Vaniglia, cambia solo la sostituzione dell’albume con dello sciroppo di zucchero (per esempio, 50 ml di acqua e 25 gr di zucchero sciolti in un pentolino a fiamma bassa e far raffreddare)  il resto del procedimento é uguale…quindi…buon divertimento a chi deciderá di farli!!

Petali di Rosa brinati alla Vaniglia

  • settembre 8, 2010 at 23:22

Rieccomi per regalarvi qualcosa di veramente speciale:
I Petali di Rosa Brinati alla Vaniglia.
É una Delizia per decorare e dare un tocco di Raffinatezza ai vostri piatti piú fini. Li potete aggiungere a torte, alle cenette romantiche di S. Vanlentino, da gustare con dello Champagne o Spumante dolce o con del Cocktail… insomma……lascio a voi la fantasia…
Sono facili da realizzare, bisogna solamente metterci tanto….Amore!
..la vanillina poi gli da un sapore delicato…e allora…eccoli!
Questa é un altra ricetta di Sonia Peronace di GZ con qualche mia modifica.

Ingredienti per 1 vassoio

2, 3 Rose di colori diversi tra loro
1 albume
4 gocce di limone
zucchero semolato
1 bustina di vaniglia

Preparazione

Preparare in due ciotoline l’albume dell’uovo, sbatterlo con un frustino ed aggiungere le gocce di limone. Nell’altra ciotola mettere lo zucchero, aggiungere la vanillina e mescolarlo.
Prendere le rose ed estrarre i petali facendo una piccola pressione alla base della rose tenendo il bocciolo da una parte, dovreste avere cosí i petali interi senza danneggiarli.

Pulite i petali uno ad uno con un panno pulito e adagiandoli in un piattino e  con un pennello da cucina spennellateli con l’albume per intero da entrambi i lati.
Passare i petali nello zucchero, sempre da entrambe le parti e adagiarli su di un vassoio ad asciugare senza sovrapporli.. Contiuare fino ad esaurimento dei petali.
Lasciare asciugare i petali per almeno 2 ore, fino a che non assumono una forma semirigida.

Usare i petali per decorare torte, cenette romantiche, gelati, macedonie di frutta e semifreddi.

Nota bene: se i petali non vengono consumati subito potrete  conservali in un barattolo di vetro in frigo per alcuni giorni.
Usare Rose carnose e vellutate e in ogni caso devono essere semiaperte.

Mela Rosa Caramellata

  • agosto 9, 2010 at 12:01

Salve e bentrovati.
Oggi vi presento la mia Mela Rosa bagnata di Caramello….
Un dolce di pastasfoglia di grande effetto ottico!
É la ricetta della mia amica Blogger Irina di GZ….un grazie particolare.
Vi assicuro che vale la pena provarla.
Si puó aggiungere anche sulla torta, per esempio per la festa della Mamma…
Provatela e fatemi sapere!!

Ingredienti per circa 10 rose

1 una pasta sfoglia rettangolare
2 mele rosse deliziose
3 cucchiai di zucchero
un pò di acqua
il succo di ½ limone piccolo
zucchero a velo
Creme Caramell

Procedimento

Lavare bene le mele e senza sbucciarle dividerle in 2, togliere il torso e ridividerle complessivamente in 4 parti uguali.
Metterle in un pentolino con dell’acqua, lo zucchero e il limone. Farle cuocere fino a che diventano trasparenti….circa una mezz’ora.
Scolarle, e se si vuole conservare lo sciroppo in questo, caso di mele, ed adoperarlo in altre dolce occasioni.
Asciugarle con carta da Cucina.

Srotolare la pasta sfoglia sulla stessa carta per largo. Fare dei taglietti alla pastasfoglia come nella foto quí. Aggiungere le fette di mele sovrapponendole  tra di loro un pó piú in sú del margine della pasta.
Incidere con il coltello un taglio lungo la sfoglia. Arrotolare e formare una rosa. Continuare fino ad esaurimento della sfoglia e delle mele.

Adaggiarle su carta da forno sopra una placca.
Infornare a 200 C° per circa 20 – 25 minuti.

Spolverare con lo zucchero a velo ed insaporire con un gustoso Creme Caramell.

Brownies speedy con Croccante e Pistacchi

  • agosto 6, 2010 at 10:16

Salve amiche….
Di ricette die Brownies ce ne sono tante…ma…credetemi….
questa é velocissima…come un flash!
Neanche il tempo di preparare gli ingredienti ed é giá fatta.
Basta mischiare ed amalgamare, ed il risultato é eguale. Ho giá provato alcune  ricette di Brownies….stesso risultato ottimo.
Provatela….é buonissima e super veloce!!

Ingredienti

150 gr di cioccolato fondente in polvere o cacao amaro
15 gr di gocce di cioccolato
225 gr di zucchero
125 gr di farina
½  bustina di vanillina
100 ml di olio di arachidi o girasole
50 ml di acqua
3 uova

+ 60 gr di croccante
+ 60 gr di pistacchi sgusciati e tritati

Preparazione

Accendere il forno e preriscaldare a 160 C°. Imburrare ed infarinare uno stampo rettangolare.

Mettere in una ciotola abbastanza capiente il cioccolato in polvere o cacao amaro, la farina e le gocce di cioccolato. Mischiare bene il tutto fino a che il tutto assumi il colore del cioccolato. Agguingere lo zucchero, il lievito e la vanillina ed amalgamare bene.
A questo punto aggiungere l’acqua, l’olio e le uova e con l’aiuto di una frusta mischiare bene il tutto, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
Infine aggiungere il croccante e i pistacchi precedentemente sgusciati e tritati grossolanamente.

Mettere il tutto nello stampo precedentemente imburrato ed infarinato ed infornare a 140 C° per 40 minuti.

Far raffreddare e tagliare a forma di quadretti…..
..Servire con dello spumante fresco frizzante.

Danubio Solitario con ripieno Tricolore

  • agosto 1, 2010 at 00:06

Salve a tutti, oggi ho fatto il Danubio ispirandomi alla ricetta della mie amiche Bloggers Lorenza66  e Dolcemora del Forum di GZ. L’ho chiamato Danubio Solitario perché ho collocato le palline in modo diverso dal solito, per cui sono tutte separate tra di loro…quindi…solitario!  Ho fatto un ripieno Tricolore per sostenere sempre la nostra amata Italia  che é sempre nel mio cuore.
É un impasto morbidissimo, un sapore che si trova solo nelle panetterie e rosticcerie italiane….con il ripieno poi non vi dico…..una vera goduria!!
Provatelo…non ve ne pentirete.

Ingredieni

550 gr di farina
250 ml di latte
40 ml di olio EVO ( Extra Vergine Oliva )
30 gr di zucchero
20 gr di sale
1 bustina di lievito
1 uovo + 1 per spennellare

Per il ripieno Tricolore

150 gr di olive Verdi
3 sottilette
½  peperone rosso
semi di papavero
semi di senape
aglio in polvere
peperoncino macinato

Procedimento

Ho messo il latte, l’uovo, olio, sale, zucchero,  farina e lievito per ultimo nella macchina del pane. Programma solo impasto: 15 minuti.
Per chi non avesse una MDP puó impastare tradizionalmente.
L’ho infarinato per bene e ho fatto un panetto. Lo avvolto con la pellicola. Accendere la lampadina del forno e mettere il panetto a lievitare nel forno spento per 1 ora. Passato il tempo prendere il panetto lievitato, tagliare dei pezzetti e fare delle palline.

Spianare con mattarello e farciere con le olive tagliate a rondelle, le sottilette tagliate a quadretti e il peperone tagliato a cubetti.
Condire con aglio in polvere, sale e peperoncino macinato.

Chiudere la palline, metterle a teste in giú e sistemarle vicine tra di loro in una teglia imburrata. Mettere di nuovo in forno con la lampadina accesa per un altra ora.

Togliere dal forno sbattere l’uovo e spennellare le palline. Aggiungere al centro i semi di senape e tutto attorno i semi di papavero.
Accendere il forno a 220 C°, di seguito ridurre a 180 C° e infornare per circa 30 miunti nella parte inferiore del forno.

Servire accompagnato da altre pietanze o semplicemente gustarlo da solo….perché…..é il Danubio Solitario!!

Farfalle alla Speranza

  • luglio 7, 2010 at 21:27

Buongiorno a tutti, voglio raccontarvi la nascita di questa ricetta.
Una volta passammo con mio marito a trovare dei cugini a Sciacca, in Sicilia.
Si era fatta quasi ora di pranzo e mia cugina, che si chiama Speranza, ci invitó a rimanere. Cucinó delle farfalle con Peperoni Verdi e prosciutto cotto soffritti nell’aglio. Quella Pasta ci piacque cosí tanto, che ancora oggi dopo vent’anni la faccio ancora.
L’abbiamo chiamata “Farfalle alla Speranza” per 2 motivi: il primo per il nome di mia cugina, appunto Speranza, il secondo, per il colore dei peperoni, verde speranza.
É un piatto semplice e veloce, ma anche molto gustoso….
Buon pranzo a voi!!

Farfalle alla Speranza by Orchidea

Ingredienti per 4 persone

350 gr di farfalle
1 peperone verde grande
150 di prosciutto cotto o speck
3 spicchi d’aglio
4 cucchiai d’olio EVO
+ 4 “      “   per condire
sale e pepe q. b.
100 gr di parmigiano grattuggiato
foglioline di menta

Procedimento

Mettere a bollire dell’acqua e salarla. Aggiungere le farfalle.
Lavare e mondare il peperone. Nel frattempo far soffriggere l’aglio in una padella capiente e aggiungere il prosciutto tagliato a cubetti, girando di tanto in tanto. Tagliare il peperone a striscioline e aggiungere al soffritto, fino a che diventi croccante.
Quando la pasta sará al dente, scolarla lasciando un pochino di brodo, e aggiungere la pasta nella padella, lasciandola amalgamare con il tutto. Servire caldissima condita con altro olio e pepe, parimiggiano e foglioline di menta.