Mousse di Melanzane, ricetta vegetariana

Questa è la ricetta della mousse di melanzane preparata in padella, senza forno. Semplice e veloce, arricchitela con un formaggio morbido tipo robiola per renderla ancora più invitante e cremosa.

Mousse di Melanzane,ricetta vegetariana

Ingredienti:

  • 500 gr di melanzane scure
  • 100 gr di robiola
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • sale
  • olio extravergine di oliva
Mousse di Melanzane ricetta
Mousse di Melanzane

Come fare la mousse di melanzane:

  1. Pulite le melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a metà. Togliete gli eventuali semi e fatele a dadini. Salatele e mettetele in un contenitore forato per far perdere l’amaro in eccesso.
  2. Mettete una padella sul fuoco e versate un giro d’olio con uno spicchio d’aglio in camicia e il rametto di rosmarino. Quando è caldo aggiungete le melanzane lavate e tamponate, salate e fate cuocere a fiamma vivace per 15 minuti, mescolando spesso per rosolarle da tutti i lati. Togliete dal fuoco e fate raffreddare.
  3. Versate le melanzane cotte nel mixer e frullatele con la buccia insieme alla robiola (ricordate di togliere aglio e rosmarino).
  4. Mettete la mousse all’interno di un contenitore, coprite con un coperchio o la pellicola trasparente e fate riposare in frigo per almeno un’ora.
  5. Servitela sopra a delle fette di pane bruschettato o dei cracker integrali,oppure per condire un’insalata di pasta estiva e veloce.

Potrebbe interessarti anche queste ricette:
Pasta con melanzane e pancetta
Pasta melanzane e tonno con pomodoro

Volete rimanere aggiornati sulle ricette del blog?
Iscrivetevi alla newsletter e
diventate fan della mia pagina facebook “Oltre le Marche”

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Crocchette di melanzane, ricetta vegetariana Successivo Pasta con crema di zucchine, ricetta gustosa

5 commenti su “Mousse di Melanzane, ricetta vegetariana

    • oltremarche il said:

      Ciao Silvia, io verso la mousse in vasetti piccoli e li metto nel congelatore per l’inverno. Basta solo ricordarsi di toglierle qualche ora per farle tornare a temperatura ambiente 🙂 a presto!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.