Brioche con albumi, leggere e soffici

Le brioche con albumi sono perfette per la colazione, morbide e soffici, da riempire con marmellate e creme pasticcere e spolverare di zucchero a velo. Ricetta per riciclare gli albumi avanzati da altre lavorazioni.

Ingredienti:
  • 350 gr di farina “00”
  • 3 albumi
  • 60 gr di zucchero
  • 1 limone grattugiato
  • 13 gr di lievito di birra (oppure 70 gr di lievito madre)
  • 40 gr di burro
  • 100 ml di latte
  • carta forno
  • zucchero a velo
Per pennellare le brioche:
  • 1 tuorlo
  • 1 cucchiaio di latte
  • 1 pennello da cucina
brioche con albumi ricetta
brioche con albumi

Brioche con albumi, leggere e soffici

Preparazione:

  1. Per utilizzare la pasta madre rinfrescate un paio d’ore di iniziare la ricetta, raddoppiando i tempi di lievitazione.
  2. Togliete il burro e fatelo ammorbidire lavorando con lo zucchero, poi sciogliete il lievito di birra o quello madre nel latte tiepido.
  3. Setacciate la farina e unite gli albumi, la scorza del limone grattugiato, il latte con il lievito, burro e zucchero.
  4. Impastate per dieci minuti, fino ad ottenere una palla liscia e soda.
  5. Mettete in un recipiente, coprite con un panno umido e lasciate lievitare per tre ore, fino al raddoppio del volume.
  6. Riprendete l’impasto e lavoratelo per un paio di minuti, poi dividetelo in 20 palline uguali, allungatele a filoncini, metteteli direttamente nella teglia con al carta forno e fateli lievitare di nuovo per un’ora e mezza, coprendoli on la pellicola trasparente.
  7. Io ho utilizzato questa forma che è molto semplice, ma potete dividere l’impasto e lavorarlo per:
  8. formare delle trecce: ogni pallina dividetela in tre filoncini e formate delle trecce,
  9. creare dei cornetti: stendete la pasta, tagliate dei triangoli e arrotolate.
  10. Accendete il forno a 180 gradi.
  11. Spennellate la superficie dei filoncini con il latte e il rosso d’uovo sbattuto, poi infornate per 15-20 minuti.
  12. Toglieteli dal forno e lasciateli raffreddare, poi spolverizzateli di zucchero a velo e serviteli a colazione.

Volete rimanere aggiornati sulle ricette del blog?
Iscrivetevi alla newsletter e
diventate fan della mia pagina facebook “Oltre le Marche”

Print Friendly
Precedente Risotto alle fragole, primi piatti Successivo Pasta piselli e salmone, ricette veloci

65 thoughts on “Brioche con albumi, leggere e soffici

  1. silvana il said:

    BUONGIORNO, LA MIA AMICA BARBARA E’ PASSATA IERI E ABBIAMO FATTO LE BRIOCHE !! CONFERMO CHE SONO BUONE! MA LA PROSSIMA VOLTA CHE LE RIFACCIO AGGIUNGO ANCHE L’UVETTA!

  2. elenina il said:

    Ciao, un dubbio…gli albumi “al naturale” , non montati vero? io ne ho solo due, devo rivedere tutte le proporzioni tra gli ingredienti o posso prepararli con le dosi invariate? Influiscono sulla morbidezza o cosa? Scusa…quante domande alla mia prima visita al tuo blog, ma dai commenti mi sei sembrata gentile e disponibile…grazie!!!

    • oltremarche il said:

      Ciao Elenina scusami del ritardo 🙁 per gli albumi vanno impastati senza montarli. Per la quantità mettine due, se senti l’impasto troppo duro metti mezzo guscio d’acqua 😉 per ammorbidirlo!
      A presto e grazie mille della visita!

  3. elenina il said:

    Non scusarti, figurati, va benissimo cosí!! Anzi, aspettando la risposta, oggi ho visto la ricetta del pan brioche allo yogurt e visto che adoro i lievitati, invece di preparare solo i cornetti, faró anche quello!!!! Ciaooooo!!!!!!!!!;-)

    • oltremarche il said:

      finalmente ho trovato un’anima gemella 😀 anch’io vado pazza per i lievitati! Ho creato il mio lievito madre e ora produco solo con quello 🙂

  4. anto il said:

    Ciao vorrei sapere se, preparando la sera tutto fino alla lievitazione nella teglia, si puo’ infornare al mattino dopo e se in questo caso va conservato in frigo. GRAZIE.

    • oltremarche il said:

      Ciao Anto, certo che si può, io lo faccio sempre! procedi per 3/4 della seconda lievitazione e poi metti in frigo, la mattina dopo tirali fuori mezz’ora prima di cuocerli, se puoi 🙂
      A presto, grazie della visita!

    • oltremarche il said:

      Ciao Anna 🙂 io non l’ho mai congelato. Alcuni però congelano le brioche prima della seconda lievitazione, le tirano fuori dal freezer la sera prima e la mattina infornano! fammi sapere come va, a presto!

    • oltremarche il said:

      Ciao Federica, puoi conservarle in un barattolo di latta o di alluminio, tipo quelli dei biscotti. L’importante, comunque, è non far prendere aria perchè sennò seccano subito (un pò come il pane 😉 )
      A presto!

  5. manu il said:

    Ciao a tutte! Ho trovato questa ricetta su facebook qualche tempo fa. Devo dire ke il risultato e’ stato OTTIMO gia’ dalla prima prova. Sono BUONISSIME,SOFFICI,l’impasto si lavora bene. Ho provato anke a congelarle prima dell’ultima lievitazione. Si puo’ fare tranquillamente,durante la notte lievitano meglio! GRAZIE DELLA RICETTA! Ciao!

  6. juna il said:

    Ciao ricetta magnifica . Non ho capito bene una cosa . se uso il lievito madre la prima lievitazione è di 6 ore e poi di 3 ore ?
    Grazie mille
    🙂

    • oltremarche il said:

      Si Juna, prima 6 ore e poi 3 (dipende dalla temperatura, se è bassa io faccio anche quattro)… hai anche tu il lievito madre?

  7. Silvia il said:

    Sembrano veramente ottime e leggere! Che ne pensi di zucchero di canna sopra in cottura?
    Solo un’altra domanda, con questa dose quindi vengono circa 20 cornetti? O non ho ben capito?

    • oltremarche il said:

      Ciao Silvia, e perchè no lo zucchero di canna? prova e poi facci sapere com’è andata 😛 Si, circa 20 cornetti! grazie della visita, a presto!!!

  8. Alessandra il said:

    Ciao, due domande: posso usare il lievito di birra disidratato al posto di quello fresco e se sì quanto ne devo mettere …non vedo l’ora di provare questa ricetta!

    • oltremarche il said:

      ciao Alessandra, una bustina di lievito secco da 7 gr corrisponde ad un panetto fresco da 25 gr, quindi puoi provare con 3-4 gr! ricordati di attivarlo prima di usarlo (di solito ci sono le istruzione dietro la bustina, dovrebbe essere con acqua e zucchero) a presto!!!

        • alessandra il said:

          fatte ieri pomeriggio con il lievito di birra normale alla fine… Solo una domanda… ho usato la planetaria mettendo tutti gli ingredienti nella ciotola secondo la sequenza che hai indicato e avviando dopo la macchina con il gancio fino a che non si è incordata… il problema è che la pasta è apparsa un po’ troppo morbida tanto che ho dovuto aggiungere dell’altra farina. Il risultato è che le brioches sono venute cmq bene, ma ho sudato sette camicie per lavorarlo e dare una forma a treccia, peggio per i cornetti che alla fine sono diventati dei saccottini :). Cmq per essere la prima volta direi che è andata bene

          • alessandra il said:

            Ahh la domanda… dovevo per caso usare qualche accorgimento particolare se adoperavo la planetaria? o doveva andare così? cioè nel senso che l’impasto cmq è morbido e un po’ appiccicoso e poi lavorandolo diventa più malleabile?

          • oltremarche il said:

            Ciao Alessandra, scusami del ritardo! io di solito uso le stesse quantità quando utilizzo la planetaria, l’impasto deve risultare morbido ma quando è incordato non deve risultare appiccicoso 🙁 prova ad aumentare un pò la quantità di farina, i fattori che influenzano le dosi sono tanti: temperatura, umidità…
            Grazie della visita!

    • oltremarche il said:

      Ciao Cinzia, grazie mille per i complimenti! purtroppo non ho un libro, ma puoi scaricare alcune raccolte (nella barra a destra) e inscriverti alla newsletter per ricevere sempre nuove ricette (barra a sinistra) grazie!

  9. Noemi il said:

    Mi sono venute benissimo!! Ho fatto ieri sera l’impasto col lievito madre (utilizzando farina manitoba, però) e ho fatto lievitare per tutta la notte, stamattina ho dato le forme e fatto lievitare ancora un paio d’ore. Sono fantastiche davvero! Grazie per questa bella ricetta che aggiungerò al mio ricettario personale!

  10. Serena il said:

    Provate oggi! Buonissime! Ho avuto difficoltà a fare le brioches cioè ne sono venute 12 perchè quando ho tirato la pasta per poi ritagliare i triangoli,l’impasto si ritirava e non riuscivo a continuare!!!! Cosa ho sbagliato????

    • oltremarche il said:

      ciao Serena, grazie della visita! forse hai lavorato troppo l’impasto dopo la prima lievitazione e si è incordato di nuovo 🙂 prova a lavorarlo pochissimo (il tempo di formare una palla) e stendila! fammi sapere, a presto 🙂

  11. Tania il said:

    Ciao… Ho fatto queste brioche ieri, ma non avendoa farina bianca ma solo la Manitoba e integrale ho usato queste due farine… Sono venuti buonissimi e soffici.. Cercavo da un po una ricetta con solo albumi e niente uova… Questa mi è capitata per caso ma credo che memorizzerò il tuo blog… Anche le altre ricette mi sembrano fantastiche… Devo provarle tutte Grazie per la ricetta 🙂

    • oltremarche il said:

      Ciao Tania 🙂 grazie mille a te! proverò sicuramente a fare la ricetta anche con la farina integrale e manitoba, mi hai messo proprio voglia!

Lascia un commento

*