COME REALIZZARE UN SWEET TABLE

La passione per i dolci e la continua ricerca della perfezione per mie personali ricette, mi porta a raccontarvi come realizzare uno sweet table.
Sicuramente tutti lo abbiamo visto, a una cerimonia più formale come matrimonio o battesimo o a un party come un baby shower o un diciottesimo, concentrando l’attenzione esclusivamente sul suo contenuto piuttosto che sul nome. Una prima traduzione spontanea che viene da dare è sicuramente
‘tavolo-dolce’ e in effetti sbagliato non e’, ma per evitare di fare uno sgarbo ai più golosoni è meglio arricchire questo significato, immaginando un grande tavolo, ben allestito (dall’allestimento più’ semplice a quello più’ caotico), con specifici dolci o svariate varietà di dolciumi, è il cosiddetto ‘IL GRAN
FINALE‘. Avendo inquadrato, ora, un sweet table, chi in realtà’ non lo vorrebbe ogni giorno in casa propria?
  

Che tipo di sweet table vorreste avere a un vostro party? Personalmente per accontentare tutti i palati, anche i più’ esigenti e optare per scelte sicure, inizierei dal cioccolato, non per niente denominato ‘ IL CIBO DEGLI DEI‘, l’istigazione per eccellenza, il piacere difficile da placare. Dal cioccolato fondente, al cioccolato al latte, si potrebbero creare composizioni di mini-muffin, monoporzione di ciambelline o cuore di cioccolato e finire con un grande classico: le crostatine al cioccolato; il tutto completato con delle fave di cacao sparse per la zona che il cioccolato occuperà’ sul sweet table.

In un sweet table si deve tenere in considerazione, non solo il cibo ma anche l’abbinamento dei colori che si vuole esporre e anche il tema che si vuole presentare. L’attenzione morbosa e ossessiva che i professionisti di tale settore applicano nel creare sweet table a volte fa impressione, in quanto tutto deve essere perfetto, impeccabile e splendere. L’errore che spesso si commette è quello di riempire un sweet table, credendo che abbondando di più’ , esso possa essere maggiormente apprezzato; ma la generosità’ in questo caso potrebbe apparire poco elegante.

Per il mio diciottesimo  compleanno realizzai un sweet table tematico al  cioccolato con tutte le sue sfumature e il pistacchio, non solo dolce ma anche salato.

Il tema del mio diciottesimo era ‘ROSSETTO E CIOCCOLATO‘ , una delle mie canzoni preferite, composta e cantata da Ornella Vanoni e in onore anche del titolo, la mia bomboniera si presentava con una scatolina rettangolare, dentro la quale erano contenuti 9 cubetti di cioccolata da quella al 99% fondente a quella più’ dolce, il tutto racchiuso da un sacchetto di rete e legato da un fiocco che conteneva un mini rossetto rosso. Cari utenti, spero che vi sia stata d’aiuto e che il mio diciottesimo sia stato uno spunto per poter fare anche voi un sweet table, sicuramente più’ bello del mio. Ora, aspetto i vostri sweet table!

Precedente Muffin al Cioccolato Classici Successivo Crostini Melanzane e Scamorza