Parmigiana di pesce spada .

Salve , oggi vi presentiamo un piatto della tradizione Siciliana…. Parmigiana di pesce spada .

Il pesce spada (Xiphias gladius) è l’unica specie della famiglia degli Xiphiidae.

Il pescespada
Il pescespada

È presente nelle zone tropicali, subtropicali e temperate di tutti gli oceani, nonché nel mar Mediterraneo, nel mar Nero, nel mare di Marmara e mar d’Azov, dove tendono a concentrarsi quando sono presenti correnti marine o oceaniche, che attirano le loro prede. Il corpo è di colore scuro sul dorso, argenteo con riflessi violacei sui fianchi e tendente al bianco sul ventre. Il loro aspetto è caratterizzato dalla presenza dell’inconfondibile “spada”; il corpo è agile e muscoloso, quasi squaliforme e la forma falciforme delle pinne denota una vita fatta di velocità e potenza, è infatti un pesce predatore e migratore. Questi pesci raggiungono grosse dimensioni, con una lunghezza massima di oltre 4,5 m e un peso che supera abbondantemente i 400 kg (il pesce spada più pesante venne pescato in Cile nel 1953, pesava 655 kg). La pesca del pesce spada, si potrebbe parlare anche di caccia al pesce spada, nel vero senso del termine, vista la procedura adottata, nelle acque dello Stretto è praticata da maggio a fine agosto e risale quindi a tempi arcaici. Le Spatare, o Feluche sono tradizionali imbarcazioni utilizzate in Calabria e Sicilia per la pesca del pescespada. Sono guidate dal timoniere e avvistatore che si pone in equilibrio su di un alto pennone dove vi è anche il cassero, il traliccio metallico del pennone è alto dai 15 ai 25 m. Dalla prua della barca fuoriesce poi un altro ponte metallico, la “passerella” appunto, da dove il fiocinatore, avvertito dall’avvistatore, con il suo arpione vibra il colpo mortale alla preda .

Le Spatare o Feluche
Le Spatare o Feluche

In conclusione a questa piccola presentazione di questo meraviglioso pesce , volevamo ricordarvi di non fare un consumo eccessivo di pesce spada , perché a causa dell’inquinamento dei mari, la carne di pesce spada, come quella di molte altre specie di grossi pesci, contiene alti livelli di metalli pesanti, tra cui il mercurio. Di conseguenza se ne sconsiglia il consumo frequente, ed è da evitare il consumo da parte di bambini e di donne incinte.  Per concludere vogliamo sottolineare di non acquistare pesce spada di piccole dimensioni perché sono vietati e mettono in pericolo l’ estinzione della specie. Detto cio’ passiamo alla nostra ricetta……..

 Parmigiana di pesce spada

 

Parmigiana di pesce spada
Parmigiana di pesce spada

INGREDIENTI : per 4 porzioni di parmigiana di pesce spada

  • 10 fettine sottili di pesce spada ( circa mezzo cm )
  • 2 melanzane nere
  • 1 tazza di polpa di pomodoro ( rustica o fatta in casa )
  • 1 pezzo di pane raffermo ( per fare la mollica )
  • 8 fette di pecorino stagionato
  • olio q.b.
  • sale q.b.
  • basilico per decorare

PROCEDIMENTO : per 4 porzioni di pesce spada

Lavate bene le melanzane , tagliatele a rondelle ( spesse circa 1 cm ) e mettetele a bagno con un po’ di sale per circa 10/15 minuti ( se volete fare una torre, scegliete  le rondelle di diametro decrescente )   . Asciugatele per bene ed arrostitele in piastra rovente ( ricordate di cucinarle per meta’ cottura perché la continueranno in forno ) . Prendete il pane raffermo e riducetelo a mollica grossolana con l’aiuto di un mixer ( per dare croccantezza al piatto ) . Condite il pomodoro con 1 filo d’olio extra vergine e un pizzico di sale. Cominciamo la torre di parmigiana di pesce spada . Fate il primo strato con la melanzana , dopo posizionate al centro il formaggio  ( rimanendo un po’ lontani dai bordi per evitare che coli troppo ) , adesso posizionate la fettina di pesce spada ( grande quanto la melanzana ) e ricopritela con il pomodoro e la mollica ( ricordate di salare leggermente solo il pesce spada ) . A questo punto posizionate un altro strato di melanzana ( di diametro inferiore ) , il formaggio , il pesce spada , il pomodoro e la mollica . Ultimate la torre di parmigiana di pesce spada con il terzo strato di melanzana e ricopritelo con il pomodoro , un po’ di mollica ed un filo d’olio extra vergine .
20150109_212543bn
Prima di mettere in forno
Continuate a formare le altre torri di parmigiana di pesce spada per quanti sono gli invitati . Prendete una teglia da forno , oleatela e con l’aiuto di una paletta adagiategli le torri di parmigiana di pesce spada . Infornate a forno caldo e ventilato per circa 20 minuti . Appena sfornati , lasciateli raffreddare 5 minuti e successivamente posizionateli nel piatto di portata . Guarnite con due foglioline di basilico fresco.
Il piatto e’ pronto……. Buon appetito da CuciNiamoci …….

 

Precedente Fagottino di lasagna ai funghi porcini dell'Etna Successivo Insalata Sapori di Sicilia