treccia di pancarrè

Questa bellissima ricetta di treccia di pancarrè l’ho vista su un blog un po di tempo fa e mi era piaciuta tantissimo,ma non ricordo più quale sia ,non me lo sono segnato….la proprietaria non me ne voglia!!

un pane bianco buono per  colazione,merenda ,toast , è buonissimo e sicuramente durerà poco!

vi riporto la ricetta esattamente come l’ho trovata…..risultato assicurato!!

cosa serve

250 gr. di farina 00
250 gr. di manitoba
200 gr. di acqua
50 gr. di latte
1/2 cubetto di lievito
50 gr. di olio di semi
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale

versare nel boccale dell’impastatrice ,acqua, latte,zucchero e lievito,mescolare gli ingredienti e aggiungere le farine l’olio e il sale ,impastare e ricavarne un impasto liscio ed elastico

coprite e mettete a lievitare coperto nel forno chiuso

quando l’impasto sarà lievitato,trasferitelo sul piano da lavoro ,sgonfiatelo ,stendetelo con un mattarello ,tagliate 3 strisce e formate una treccia

Foderare con carta forno uno stampo da plum cake ed adagiatevi la treccia
Far lievitare nuovamente per un ora e trenta.
Infornare a forno caldo 180° ventilato per 45 minuti,coprendolo con alluminio fino a 10 minuti prima del termine.
Sfornare e lasciar freddare il pane dentro lo stampo,in questo modo la condensa che si formerà grazie all’umidità interna,ammorbidirà anche la crosta del pane.

purtroppo una volta cotto l’intreccio è sparito!……pazienza sarà per la prossima volta!

Be Sociable, Share!
Precedente brioches e treccine Successivo il limoncello

2 commenti su “treccia di pancarrè

  1. Fatina il said:

    Eh ma si vede che ha la superficie speciale 😉
    …solo che mi sembra tanto complicata quella treccia…ma è morbido’

  2. nadiaincucina il said:

    Ciao Anita! è un pane morbidissimo, la treccia e semplicissima ,stendila pasta facendo un rettangolo poi taglia 3 strisce senza arrivare fino alla fine quella di centro la lasci sotto ,intrecci solo quelle hai lati! ciao e buona giornata!! 😉

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.