Le zucchine croccanti al forno sono un contorno facile, economico e decisamente saporito, se anche a voi capita di dover insaporire le verdure perchè in casa non sono molto amate, questa ricetta farà sicuramente al caso vostro. Le zucchine si sa, non saranno saporitissime e gustose (a me piacciono) ma molti storcono il naso quando le vedono in tavola, da qui la necessità di ingegnarmi per trovare ogni volta una soluzione saporita e pratica che possa accontentare davvero tutti. Per preparare le zucchine croccanti al forno saranno necessari pochi e semplici ingredienti che quasi sempre abbiamo in casa, se volete potete anche utilizzare le erbe profumate del vostro orto che conferiranno maggior sapore a questo contorno già di per sè molto stuzzicante.

Ora seguitemi ai fornelli e prepariamo insieme le zucchine croccanti al forno!

zucchine croccanti al forno

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:

  • 2 zucchine di medie dimensioni
  • 5 cucchiai abbondanti di pangrattato
  • 3 cucchiai abbondanti di pecorino grattugiato (o parmigiano)
  • 1 spicchio d’aglio
  • 5/6 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • trito di erbe aromatiche (salvia, timo, basilico, rosmarino)
  • q.b. sale

zucchine croccanti al forno

Iniziamo a preparare le nostre zucchine croccanti al forno lavandole accuratamente, le asciughiamo, le tagliamo in fettine non troppo spesse (le mie circa 3 mm) e le mettiamo in una ciotola insieme ai cucchiai di olio, mescoliamo bene e teniamo da parte.

In un piatto mescoliamo il pangrattato, il formaggio grattugiato, l’aglio tritato e le erbe aromatiche che preferite o avete a disposizione, mescolate bene e poi impanate le fette di zucchina da entrambi i lati.

Disponiamo le zucchine a raggiera in una teglia leggermente unta, condiamo con un pizzico di sale ed inforniamo a 180° in forno statico per circa 20 minuti. Trascorso tale tempo le zucchine si saranno cotte ed avranno creato una crosticina croccante al loro esterno, portatele in tavola ancora calde e buon appetito!

Vi ringrazio per aver letto la ricetta e vi aspetto nella mia pagina facebook che trovate qui e nel mio canale Youtube che trovate cliccando qui.

 

14 Comments on Zucchine croccanti al forno

  1. Rita
    05/06/2016 at 14:56 (1 anno ago)

    Ho provato: sono buonissime!!!

    Rispondi
  2. Silvia Manca
    11/06/2016 at 14:46 (1 anno ago)

    Ciao Michela buonissime!sono piaciute anche a Matteo che mi ha chiesto di prepararle più spesso,grazie e alla prossima

    Rispondi
    • mollichedizucchero
      11/06/2016 at 21:34 (1 anno ago)

      Ciao Silvia, sono felice che vi siano piaciute, io le faccio spessissimo perchè in casa apprezzano molto! Un abbraccio forte e grazie per averle provate 🙂

      Rispondi
  3. Simona
    21/06/2016 at 13:04 (1 anno ago)

    Ciao Michela, cosa potrei sostituire al parmigiano/pecorino? Il mio ragazzo sta cercando di ridurre quanti latticini consuma e io sono vegana. Grazie 🙂

    Rispondi
    • mollichedizucchero
      21/06/2016 at 13:28 (1 anno ago)

      Ciao Simona, io sostituirei con tutto pangrattato 🙂 Se le zucchine sono fresche e usi un buon olio, il sapore e la croccantezza sono garantiti 😉 Fammi sapere!

      Rispondi
  4. Deborah | Lifferia
    05/09/2016 at 20:37 (11 mesi ago)

    Una ricettina davvero intrigante e furbina… La proverò presto! 🙂

    Rispondi
  5. Giovanna
    16/09/2016 at 12:40 (10 mesi ago)

    Ho fatto molte volte le zucchine croccanti,hanno gradito molto miei figli. U

    Rispondi
    • mollichedizucchero
      16/09/2016 at 13:23 (10 mesi ago)

      Grazie a te per averle provate 🙂 Sono contenta che abbiano avuto successo!

      Rispondi
  6. antonio
    28/10/2016 at 16:32 (9 mesi ago)

    Lo stesso procedimento si può fara con le melanzane? Grazie

    Rispondi
    • mollichedizucchero
      28/10/2016 at 19:33 (9 mesi ago)

      Ciao Antonio, si non ho mai provato ma sicuramente anche le melanzane si prestano bene a questa preparazione 🙂

      Rispondi
  7. Stefy
    20/07/2017 at 15:14 (2 giorni ago)

    Che zucchine hai utilizzato? Nere o romanesche?

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*