VELLUTATA DI ZUCCA E CAROTE

La stagione delle zucche è ormai alla fine e al frutta e verdura ormai le vendono a buon prezzo, questi due motivi mi son bastati per convincermi a rifare la mia amata vellutata!!

Da piccola avevo serie difficoltà nel mangiare le verdure in realtà avevo problemi anche con carne, pesce, formaggi e frutta….insomma son cresciuta mangiando pochissimo e ben poco vario!!i miei genitori le hanno provate tutte per farmi mangiare più frutta e verdura ma aimè! con scarsi risultati! L’unico modo in cui mia mamma riusciva a farmi mangiare il minestrone di lenticchie era frullandolo e penso sia da allora che è rimasta in me questa mania per passati di verdure e vellutate. La zucca è un ortaggio che ho imparato ad apprezzare da pochi anni, proprio con questa vellutata spero che condividendo la ricetta possa aiutare altre persone ad apprezzare questo magnifico ortaggio ricco di vitamine e antiossidanti!

vellutata di zucca e carote

INGREDIENTI:

Zucca gialla 1\2

Carote 4

Passata di pomodoro 3-4 cucchiai

Cipolla 1

Aglio 1 spicchio

Noce moscata q.b

Pepe 1 pizzico

1 dado vegetale

Un rametto di rosmarino ( ovviamente solo le foglie il rametto lo buttiamo)

olio evo 2 cucchiai

PROCEDIMENTO:

Pulire e tagliare in pezzettoni la zucca e le carote e metterle in una capiente pentola a pressione. Aggiungere nella pentola anche tutti gli altri ingredienti e un pochetto di acqua, senza esagerare perché altrimenti poi la vellutata risulterà troppo liquida! Chiudere la pentola a pressione accendere il fuoco e da quando si alzerà la valvola far cuocere per 20-30 minuti ( dipende da quanto grandi avete tagliato i pezzi di zucca e carote) frullare con il frullatore ad immersione e servire con un filino d’olio a crudo e crostini di pane.

Volendo fare una versione più ricca si può aggiungere insieme a carote zucca ecc. una patata sempre tagliata a cubetti (che darà più cremosità ) e ultimata la cottura anche della panna fresca giusto qualche cucchiaio e del formaggio ( io suggerisco del parmigiano grattugiato e della crescenza che con il calore si scioglierà)

Precedente TORTA NOCCIOLATA Successivo CANTUCCI (Montersino)