La torta salata con porri e gorgonzola è una torta rustica e contadina. Il sapore delicato del porro ben si accompagna a quello più intenso del gorgonzola. Sono pochissimi gli ingredienti necessari per la sua realizzazione e si prepara in meno di 5 minuti. Una torta perfetta per gli amanti dei gusti semplici e tradizionali

Torta salata con porri e gorgonzola

torta salata con porri e gorgonzola

Ingredienti:

– una pasta sfoglia pronta, o, se la volete relizzare voi, trovate la ricetta qui;

oppure una pasta brisee (per la ricetta clicca qui);

– mezzo porro;

– una fetta abbondante di gorgonzola morbido;

– mezzo bicchiere di parmigiano grattugiato;

– mezzo bicchiere di latte (o, ancora meglio ma un po’ più pesante, panna fresca);

– 1 uovo;

– sale e pepe q.b.

Tagliare il porro a fettine di mezzo centimetro circa  e dividere tutti gli anellini.

In una ciotolina sbattere l’ uovo con il latte (la panna), il parmigiano, il sale e il pepe.

Foderare una tortiera con carta da forno e stendera la pasta. Bucherellare il fondo con una forchetta, dopodichè distribuire uniformemente al suo interno il porro ad anellini, e poi il composto di uova, parmigiano e latte. Terminando con il gorgonzola tagliato a piccoli fiocchi, su tutta la superficie della torta. Ripiegare verso l’ interno i bordi e cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 15 minuti.

torta salata con porri e gorgonzola

La torta salata con porri e gorgonzola è pronta quando la superficie inizia a dorarsi.

Lasciare raffreddare completamente e servire.

Se volete, potete rendere più ricca la vostra torta con porri e gorgonzola aggiungendo alla farcitura qualche cucchiaio di crescenza o di ricotta.

Ti piacciono le mie ricette? Diventa fan della mia pagina Facebook “ Le ricette di Melybea

Se invece vuoi essere aggiornato sulle ultime e gustose novità e ricevere utili consigli in cucina, iscriviti alla mia Newsletter :D

2 Commenti su Torta salata con porri e gorgonzola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.