La torta rustica del contadino e’ una torta salata ricca e gustosissima a base di fagioli, farina di mais e gorgonzola. Perfetta per un pasto sano e nutriente! Una ricetta invernale che fara’ innamorare tutti i vostri ospiti.

Torta rustica del contadino

torta rustica del contadino

Ricetta Torta rustica del contadino, ricetta torta salata del contadino, torta salata con fagioli, torta salata con polenta

Vino in abbinamento: Sangiovese di Romagna (piatto di buona struttura, spiccata tendenza dolce, buona aromaticita’, buona grassezza, buona intensita’. Il vino in abbinamento deve essere strutturato, con una buona freschezza ed equilibrato, con discreta lunghezza.)

Ingredienti:

  • una pasta sfoglia pronta, o, se la volete relizzare voi, trovate la ricetta qui; oppure una pasta brisee (per la ricetta clicca qui); NOTA: per ottenere un gusto ancora piu’ rustico, io per questa torta ho realizzato la mia pasta brisee mescolando farina bianca e integrale, in parti uguali, seguendo la ricetta del link,
  • 400 g di fagioli con l’occhio o di vostra preferenza, gia’ bolliti (quelli in barattolo vanno benissimo);
  • mezza cipolla;
  • 3 cucchiai di farina di mais;
  • 300 ml di latte;
  • 1 uovo;
  • 100 g di gorgonzola;
  • un filo di olio extra vergine;
  • sale e pepe q.b.;
  • qualche foglia di salvia fresca

Affettare finemente la cipolla e lasciare appassire in padella assieme all’olio per qualche minuto. Aggiungere quindi i fagioli e la salvia e proseguire la cottura per altri 10 minuti, regolare con sale e pepe.

Aggiugere il latte e la farina di mais, un cucchiaio alla volta, continuando a mescolare, lasciando che il composto si addensi.

Aggiungere quindi il gorgonzola tagliato a pezzetti e amalgamare bene, fino a quando si e’ sciolto completamente.

Togliere dal fuoco, lasciare intiepidire e aggiungere l’uovo incorporandolo perfettamente.

Trasferire il composto in una tortiera rivestita con la pasta sfoglia o brisee e cuocere in forno a 180 gradi per circa 30 minuti.

Sfornare la torta rustica del contadino e lasciar intiepidire prima di servire.

Le ricette di Melybea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.