I pancakes salati al rosmarino sono una reinterpretazione della tradizionale ricetta dolce americana. In questa versione, i pancakes possono essere serviti come accompagnamento a tavola al posto del pane, o anche solo essere gustati come aperitivo con qualche affettato.

I pancakes salati al rosmarino sono sofficissimi e si mantengono morbidi anche dopo che si sono raffreddati. Si possono quindi conservare ed essere consumati 1 o 2 giorni dopo la preparazione

Pancakes salati al rosmarino

Pancakes salati al rosmarinoIngredienti per una porzione (vedi fotografia sopra):

– un uovo;

– un cucchiaio di burro;

– 70 g di farina;

– 100 ml di latte;

– un rametto di rosmarino;

– un cucchiaio di lievito in polvere;

– un pizzico di sale;

– un cucchiaio di olio per friggere;

– una patata piccola

Tritare con una mezzaluna le foglie di rosmarino molto finemente.

Pelare la patata e grattuggiarla grossolanamente. Dopodichè, lasciarla riposare su degli sottex per far sì che perda il liquido di vegetazione in eccesso.

Sciogliere il cucchiaio di burro al microonde.

Separare il tuorlo dall’ albume. Unire in una ciotolina il tuorlo, il rosmarino tritato, la farina settacciata e il lievito, amalgamando bene con una frusta. Aggiungere ora il sale e mescolare bene.

In un’ altra ciotolina sbattere a neve l’albume con una frusta elettrica e unire molto delicatamente, mescolando dal basso verso l’altro (come se fosse un tiramisu), alla pastella di tuorlo, rosmarino e farina. Si deve ottenere un composto denso e omogeneo.

Ungere una una crepiere (o una padella antiaderente) con uno scottex imbevuto del cucchiaio di olio per friggere e mettere a scaldare sul fornello a fuoco medio. Quando la superficie è calda, versare un mestolo del composto per pancakes al centro della padella, lasciando che si distribuisca da solo. Attorno al pancake in cottura potete distribuire la patata grattuggiata, lasciando che si cuocia pian piano senza assorbire unto e grasisi

Pancakes salati al rosmarino - procedimento

Lasciare che i pancakes si gonfino bene, rivoltare poi con una spatola e cuocere anche dall’altro lato. La cottura a fuoco medio consente che i pancakes lievitino bene e mantengano poi la loro morbidezza. Proseguire così fino a esaurimento del composto. Rivoltare di tanto in tanto la patata grattuggiata, fino a quando si è ben dorata,

Impiattare i pancakes salati in modo tradizionale, impilandoli cioè uno sull’altro, e decorare a piacimento con la patata a fieno.

Ti piacciono le mie ricette? Diventa fan della mia pagina Facebook “Le ricette di Melybea

Se invece vuoi essere aggiornato sulle ultime e gustose novità e ricevere utili consigli in cucina, iscriviti alla mia Newsletter :D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.