Le Empadinhas sono dei deliziosi tortini salati molto popolari in Brasile. Si gustano sia in strada che in spiaggia, e ne esistono numerose varianti, sia  di carne che di pesce. Componente quasi sempre presente sono i cuori di palma (palmito) che anche da noi si trovano in tutti i supermercati, in latte di vetro. Altro elemento caratteristico è la pasta, che somiglia ad una brisee, ma è più morbida e soffice.

Le Empadinhas sono facili da preparare e si presentano molto bene, si possono proporre in svariate occasioni. La versione che vi propongo io è molto semplice, in cui gli ingredienti principali del ripieno sono pomodori, olive e gli immancabili palmito.

Empadinhas – ricetta finger food brasiliana

empadinhas ipiccy

Ingredienti:

per la pasta

– 500 g di farina;

– 250 g di burro;

– 2 uova intere;

-1 tuorlo;

– 1 cucchiaino di sale

per il ripieno

– 1 scatola di pelati;

– un vetro di palmito (300 g);

– una decina di olive verdi;

– 200 g di Philadelphia;

– 1 tuorlo;

– 250 ml di latte;

– una noce di burro;

– un cucchiaio abbondante di farina;

– 2 chiodi di garofano;

– mezza cipolla;

– noce moscata q.b.;

– 1 dente d’aglio;

– prezzemolo tritato;

– olio extra vergine q.b.;

– sale e pepe q.b.

Preparare la pasta con lo stesso procedimento di una brisee: sabbiare la farina con il burro e aggiungere poi le uova e il sale, impastando bene e con forza, finchè non si ottiene un panetto liscio e omogeneo. Lasciare riposare in frigorifero per almeno una mezz’ora.

In un pentolino portare a ebollizione il latte assieme ai chiodi di garofano e alla noce moscata. Lasciare poi riposare con il coperchio per una mezz’ora.

Tagliare il palmito e le olive a pezzettini molto piccoli e mettere da parte.

Preparare una besciamellina sciogliendo in un pentolino la noce di burro e aggiungendo il cucchiaio di farina e il latte aromatizzato e colato. Non lasciare addensare troppo e mettere da parte.

In un’altra padella soffriggere nell’olio la cipolla tritata finemente e il dente d’aglio intero (che poi andrà tolto). Aggiungere poi i palmito e le olive, lasciandoli soffriggere per qualche minuto, e successivamente i pelati. Lasciare cuocere il sugo a fuoco lento per almeno 15 minuti. Quando ha iniziato ad addensarsi, aggiungere la besciamella e il Philadelphia, amalgamando bene. Lasciare raffreddare.

Veniamo alla costruzione delle Empadinhas. Io ho utilizzato uno stampo da mini muffin. Se non ce l’avete, potete sempre utilizzare quello un po’ più grande da muffin, o anche gli stampini da muffin monoporzione in alluminio o silicone. Ciò che cambia è la dimensione finale delle Empadinhas, ai fini della cottura non ci sono differenze.

Ungere dunque e infarinare gli stampini e foderarli con dei dischi della pasta precedentemente preparata. Per ottenere dei dischi di dimensioni adatte io ho utilizzato un bicchiere come stampo. Farcire le basi dei nostri tortini con il ripieno e poi coprire con un disco di pasta più piccolo. Come si può vedere dalla fotografia, io ho utilizzato uno stampo dentato rotondo da ravioli. Se non ce l’avete potete utilizzare un bicchiere più piccolo (magari da caffè o grappa) rispetto a quello con cui avete ricavato la base. Cercate di far aderire bene i due dischi tra loro, aiutandovi con un coltello o un cucchiaio, sovrapponendo leggermente la parte superiore a quella inferiore.

Sbattere il tuorlo con un cucchiaio di olio, un pizzico di sale e zucchero e pennelare le Empadinhas.

Cuocere in forno a 180 gradi finchè le superfici diventano belle dorate. Attenzione: se utilizzate la ventilazione è molto probabile che durante la cottura, se le estremità dei dischi non sono ben sigillate, queste tendano ad aprirsi: in questo caso non disperate, in fase di raffreddamento riavvicinatele (senza scottarvi!) e vedrete che una volta tiepide si saranno risigillate.

Lasciate raffreddare e servite, buono spuntino!

Se vi piace l’idea delle Empadinhas, provate a farcirle anche con questi ripieni:

– spinaci, acciughe, panna e besciamella;

– funghi, formaggi misti, besciamella;

– gamberetti, besciamella, palmito;

– salmone affumicato, Philadelphia, besciamella, chiodini

Ti piacciono le mie ricette? Diventa fan della mia pagina Facebook “Le ricette di Melybea

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.