La crostata alla crema di limoni è un vero classico per gli amanti delle torte. La mia versione prende spunto dalla ricetta tradizionale, ma sotto alcuni aspetti si avvicina molto alla “torta de limão” molto amata e diffusa in Brasile. La base è una pasta frolla e la crema è composta dal succo di limoni freschissimi, uova e latte condensato.

Crostata alla crema di limoni

crostata alla crema di limoni

Per l’ottima riuscita di questa torta voglio ringraziare mia cugina Antonella, che ci ha portato da Roma i suoi deliziosi limoni, ingrediente protagonista della crostata! 🙂

Ricetta crostata alla crema di limoni, torta ai limoni, torta con crema di limoni, dessert alla crema di limoni

Ingredienti:

– una pasta frolla (per la ricetta clicca qui)

– una lattina di latte condensato (400g);

– il succo di 2 grossi limoni;

– 2 uova

Stendere la pasta frolla su una tortiera imburrata e infarinata,  bucherellandola con una forchetta, lasciandone un poco da parte per le strisce decorative. Precuocere in forno a 180 gradi con ventilazione fino a quando la superficie inizia a seccarsi.

Nel frattempo, sbattere le uova con una frusta elettrica finchè diventano spumose. Aggiungere poco alla volta prima il latte condensato, sempre sbattendo, e poi il succo dei limoni. Trasferire il composto in un pentolino e cuocere a fuoco basso continuando a mescolare, finchè la crema inizia ad addensarsi.

Farcire la base di frolla con la crema di limoni e decorare con delle striscette di pasta frolla (facoltativo). Reinfornare nuovamente a 180 gradi fino a quando la pasta frolla si è ben dorata. La crema non deve bruciarsi, ma mantenere il suo bel colore giallo.

La torta deve essere lasciata raffreddare completamente prima di essere servita. In questo modo la crema ai limoni sarà ben compatta.

Se volete potrete spolverare la La crostata alla crema di limoni con un filo di zucchero a velo.

Ti piacciono le mie ricette? Diventa fan della mia pagina Facebook “Le ricette di Melybea

Se invece vuoi essere aggiornato sulle ultime e gustose novità e ricevere utili consigli in cucina, iscriviti alla mia Newsletter 😀

 

 

 

13 Commenti su Crostata alla crema di limoni

    • Ciao Francesca! Con il mio forno faccio corca 10 minuti di precottura e altri 30 minuti di cottura. Nella prima fase basta che vedi la superficie della pasta seccarsi un po’, mentre nella seconda diventa dorata 🙂

    • Ciao Ioana, purtroppo il latte condensato non si può sostituire in questa ricetta. Ad ogni modo ti assicuro che il latte condensato si trova in quasi tutti i supermercati, magari è un po’ nascosto, o nel reparto assieme al latte e le uova, o in quello alimentare per i bambini. La marca più diffusa è quella della Nestlè (latte concentrato) disponibile sia in lattine che in tubetti.

    • Ciao Laura
      esatto, sbatto le uova senza lo zucchero. Dato che è una crema a base di latte condensato, quindi di base molto dolce, non è necessario aggiungere dello zucchero 😉

  1. Grazie Melybea, lo avevo immaginato, ma dato che non ho mai avuto l’occasione di utilizzare il latte condensato non credevo che fosse gia’ dolce di base

    • Ciao PAtrizia, il latte condensato lo trovi al supermercato sullo stesso scaffale della panna a lunga conservazione, in tubetto o lattina (il formato in lattina è più comodo 😉 )

  2. ciao! per quanto tempo bisogna lasciare la crema sul fuoco? appena si addensa è da spegnere?
    Il latte condensato lo usi zuccherato o non zuccherato? Io ho trovato quello non zuccherato al supermercato e ho preso quello!

    • Ciao Lorenza!
      Esattamente, appena inizia ad addensarsi, togli la crema dal fuoco.
      Sai che non ho mai visto il latte condensato non zuccherato? Usa tranquillamente quello, ad ogni modo ti consiglio di assaggiare la crema e di regolare, eventualmente, con dello zucchero, in modo da evitare che risulti troppo aspra 😉

      • eheheh io non lo avevo mai usato in vita mia… all’esselunga ho notato che oltre ai soliti in tubetto, in barattolo c’era si zuccherato che non e ho preferito quello non zuccherato per vedere appunto eventualmente io di aggiungerci zucchero! non amo i dolci troppo dolci eheheh!
        Quando provo ti faccio sapere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.