Gnocchi di riso

Questa ricetta degli gnocchi di riso, ovviamente senza glutine, senza nichel e senza lattosio, mi inorgoglisce parecchio perché è assolutamente mia!
Gnocchi di riso
Gnocchi di riso

Ho provato spesso a fare gli gnocchi con la farina di riso ma non ne sono mai stata soddisfatta perché l’impasto è talmente delicato che si rompe subito, appena provo a modellarlo.
Ieri mi sono imbattuta nella ricetta del raviolo cinese ed ho avuto finalmente idea di come fare l’impasto per gli gnocchi.

Chiedo scusa preventivamente per le foto ma ero troppo curiosa di cuocerli e assaggiarli. Li rifarò presto per poterveli mostrare in versione migliore!

 

Ingredienti per 3 persone mediamente affamate (due se avete una fame da lupi 😂):

 

200 gr di acqua
200 gr di farina di riso + circa 80 gr per l’impasto finale + altra per la spianatoia
1 uovo

Come si fanno:

Impastare i primi 200 gr di farina di riso con l’acqua, versare il composto in un foglio di carta da forno, arrotolarlo e cuocere a vapore per circa 50 minuti.

gnocchi di riso
gnocchi di riso

Togliere l’impasto cotto dalla carta e aggiungere l’uovo impastando con le mani per amalgamarlo bene.

gnocchi di riso
gnocchi di riso

Aggiungere quindi l’altra farina di riso, un po’ alla volta, lavorando fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Formare il panetto e disporlo su una spianatoia spolverizzata di farina di riso.

gnocchi di riso
gnocchi di riso

Tagliare a fettine da cui ricavare tante striscioline, arrotolandole tra le mani e il piano di lavoro. Formare gli gnocchetti e, a piacere, passarli sulla tavoletta per rigarli.

Gnocchi di riso
Gnocchi di riso

Si cuocciono in acqua bollente per pochi minuti e si condiscono a piacere. Io li ho mangiati con macinato di manzo e robiolina senza lattosio.

gnocchi di riso
gnocchi di riso

IMPORTANTE: per evitare spiacevoli conseguenze, leggere sempre le etichette degli ingredienti indicati e verificare che NON “contengono tracce di…” e che siano idonei al nostro regime alimentare.

Potete visualizzare altre ricette “senza” accedendo a questo link: http://blog.giallozafferano.it/marygraceincucina/category/nichel-free

Consigli pratici per la cucina nichel free:

  • utilizzare pentole e accessori nichel tested;
  • per la cottura della pasta, fate scorrere un po’ l’acqua del rubinetto prima di riempire la pentola;
  • aggiungere il sale nella pentola solo quando l’acqua bolle;
  • Se non avete testi da forno nichel tested, usate la carta da forno per rivestire quelli in vostra dotazione;
  • Evitare di utilizzare i fogli di alluminio sia per la cotture che per la conservazione dei cibi.

 

Precedente TORTA DI PANGRATTATO E MELE