Scaloppine all’aceto

Questa ricetta delle scaloppine all’aceto è semplicissima da realizzare, non contiene ingredienti con nichel né quelli con lattosio ed è indicatissima per chi soffre di allergia a questi fastidiosi elementi. E’ un piatto gustosissimo che può essere accompagnato da un contorno fresco come un’insalata di rucola e zucchine o da patate sabbiate cotte in padella.

Scaloppine all’aceto

Scaloppine all’aceto

Ieri al supermercato ho trovato l’aceto di arance ed ho subito voluto provare a realizzarci qualcosa di insolito. In alternativa si può usare l’aceto di mele.

Ingredienti per due persone:

4 fettine di pollo

1 bicchiere di aceto di arance o di mele

4 cucchiai di farina 00 (potrebbe esserne necessaria altra)

50 ml di olio

1 rametto di rosmarino

1 spicchio di aglio

1 pizzico di pepe

½ peperoncino fresco o secco

Sale q.b.

Come si preparano le scaloppine all’aceto:

Mettere la farina in un piatto piano e passarci le fettine di pollo, una alla volta, infarinandole bene in entrambi i lati.

In una padella nichel free scaldare l’olio e far rosolare le fettine di pollo da tutti i lati, fino a che la farina non assumerà un colore dorato. A questo punto trasferisco le fettine in un’altra pentola o pulisco quella che sto adoperando, per evitare che la farina abbrustolita alteri il sapore delle scaloppine.

Aggiungere l’aceto di arance o di mele, gli odori e un pizzico di sale, coprire la padella col suo coperchio e far ritirare tutto l’aceto a fiamma bassa, girando le scaloppine di tanto in tanto.

Possono essere accompagnate da un’insalata fresca di rucola e cetriolo oppure servita con le patate lesse a tocchetti, fredde e condite con un filo di olio, aceto di mele e un pizzico di pepe.

 

Consigli pratici per la cucina nichel free:

  • utilizzare pentole e accessori nichel tested;
  • per la cottura della pasta, fate scorrere un po’ l’acqua del rubinetto prima di riempire la pentola;
  • aggiungere il sale nella pentola solo quando l’acqua bolle;
  • Se non avete testi da forno nichel tested, usate la carta da forno per rivestire quelli in vostra dotazione;
  • Evitare di utilizzare i fogli di alluminio sia per la cotture che per la conservazione dei cibi.

Lascia un commento

*