Shortbread, biscotti facili scozzesi

Shortbread, biscotti facili scozzesi

Shortbread

Preparazione: 10 minuti (più 1ora e 30’ di riposo in frigo) Cottura: 30 minuti

Avevo assaggiato gli shortbread anni fa: biscotti al burro golosissimi, friabili, incredibilmente buoni da soli ma accompagnati da una tazza fumante di tè sono davvero una meraviglia… Da quella volta non li ho più mangiati, seppure mi fosse rimasto il “tarlo” di provare a farli a casa visto che la ricetta, come piace a me, è di quelle che comportano velocità e facilità di realizzazione. Finalmente qualche giorno fa mi sono decisa. Gli ingredienti necessari sono pochissimi e sono sempre presenti in casa, dunque non ci sono davvero scuse per non mettersi il grembiule e sfornare, in pochissimo tempo, queste piccole delizie. Sono perfetti anche da regalare in occasione del Natale o di qualche compleanno, se ben conservati in una scatola di latta si mantengono fragrandi per circa 10 giorni. Potete decidere anche di sostituire parte della farina con la farina di mandorle, il risultato sarà ancora più gustoso. Io li ho tagliati nella forma con cui li avevo assaggiati la prima volta, rettangolare, ma voi potete scegliere di dare loro la forma che più vi piace… credetemi, sono talmente buoni che non baderete nemmeno lontanamente all’estetica!!! Ma ora… tutti pronti in cucina? Martolina vi sta aspettando per preparare assieme a voi questi golosissimi shortbread, non fateveli scappare!

Ingredienti (per 6 persone):
– 425 g di farina 00 (oppure 300 g di farina 00 e 125 g di farina di mandorle)

– 250 g di burro freddo

– 125 g di zucchero

– 1 pizzico di sale

Preparazione:
Preparare gli shortbread è davvero un gioco da ragazzi!
Innanzitutto setacciate la farina (o la farina 00 e poi unitela alla farina di mandorle), aggiungete lo zucchero, mescolate e mettete ora il burro freddo tagliato a cubetti e il pizzico di sale.
Impastate il tutto con l’aiuto di un robot, della planetaria, della macchina del pane o con il vostro olio di gomito fino a quando otterrete un panetto liscio e omogeneo. Avvolgete quest’ultimo nella pellicola da cucina e tenetelo in frigorifero a raffreddare per circa 1 ora.
Trascorso il tempo suddetto, mettete l’impasto in una teglia bassa, rettangolare o quadrata (20×28 cm oppure 24×24 cm) foderata di carta da forno (oppure imburrata e leggermente infarinata); livellatela con il palmo delle mani o con un piccolo mattarello, coprite la superficie con pellicola da cucina e riponetela nuovamente a raffreddare in frigorifero per 30 minuti.
Estraete la teglia dal frigo, togliete la pellicola dalla superficie e bucherellatela con uno stuzzicadenti o con i rebbi di una forchetta.
Infornate l’impasto degli shortbread in forno già caldo a 180° per 30 minuti (se avete il forno ventilato, abbassate la temperatura a 160° e cuocete per 20 minuti).
A cottura ultimata, capovolgete la teglia su un tagliere e tagliate subito l’impasto stesso con una rotella per tagliare la pizza o con un coltellino ben affilato creando tanti rettangoli di circa 7×2 cm. Separate i biscotti tra loro e lasciateli raffreddare su una gratella.
Non fate come me, abbiate un po’ di pazienza e gustate i vostri shortbread quando avranno raggiunto la temperatura ambiente.

Clicca mi piace alla mia pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta

Shortbread

Salva

Salva

Salva

Precedente Testina di vitello al sugo, ricetta secondo facile Successivo Girelle di focaccia carciofi e radicchio

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.