Pane di San Petronio

 Pane di San Petronio

Pane di San Petronio

 

Questa è una ricetta cui sono affettivamente molto legata: me l’ha donata un’amica, Paola, che ora, purtroppo, non c’è più.

La prima volta che ho provato il pane di San Petronio è stato amore a prima vista… il suo profumo ha inebriato la casa, il suo sapore ha deliziato le mie papille gustative. Portato in tavola fa pure il suo bell’effetto, una volta l’ho chiuso a corona e l’ho utilizzato come centro-tavola mangereccio a Natale, con una splendida candela rossa al centro.

 

Ingredienti:

 

Per la pasta

·      gr 550 farina (meglio manitoba)

·      gr 100 burro ammorbidito

·      1 uovo + 2 tuorli

·      1 cucchiaino di zucchero

·      1 panetto di lievito di birra

·      gr 8 sale

·      gr 250 di latte (circa) tiepido

 

Per il ripieno

·      120 gr di cubetti di salsiccia Negroni

·      150 gr di fontina tagliata a dadini piccoli

·      100 gr parmigiano grattugiato (3 – 4 cucchiai colmi)

 

Preparazione

 

In una terrina mescolare bene il salame e i formaggi.

Impastare tutti gli ingredienti e mettere la pasta a lievitare per circa un’ ora.

Trascorso questo tempo, allargare la pasta con le mani, aggiungere il ripieno, reimpastare e amalgamare in modo che si incorpori tutto uniformemente.

Dividere l’impasto in due porzioni e con ogni porzione ricavare 3 cilindri di circa 40 cm che andranno legati a treccia.

Sistemare le trecce ottenute due teglie da forno foderata di carta-forno e lasciare lievitare ancora 3 ore.

Infornare in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti circa (si consiglia sempre la prova “stecchino” che, infilzato nell’impasto, dovrà uscirne perfettamente pulito).

Poi sistemare le trecce su una grata e fare raffreddare.

 

Il pane di San Petronio si può congelare: si toglie dal freezer la mattina per la sera, si passa per 5 – 8 minuti in forno già caldo a 200°.

 

Note: gustato tiepido fa faville!

Precedente Sformatini di pollo, speck e porcini al profumo di tartufo con salsa di noci Successivo Muffin salati con farina di polenta

2 commenti su “Pane di San Petronio

    • AvatarMartolina in cucina il said:

      Grazie! Anche a me piace tantissimo… ora ho tre trecce in freezer perchè quando ho ospiti me lo chiedono sempre tutti… così son già pronta!!!
      Buona giornata, Marta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.