Pan brioche con uvetta, miele e mandorle

Pan brioche con uvetta, miele e mandorlePan brioche con uvetta, miele e mandorle

Sono innamorata della sofficità del pan brioche… sapere, poi, di svegliarmi presto la mattina e poterne assaporare subito il gusto mi rende meno faticoso alzarmi dal letto e iniziare una nuova giornata lavorativa. Qualche giorno fa ho voluto provare ad aggiungere, all’impasto, del miele e, credetemi, il risultato finale è stato favoloso! Ecco perché, oggi, voglio condividere con voi la ricetta di questo pan brioche con uvetta, miele e mandorle, semplice da preparare nonostante i tempi un po’ lunghi tra una lievitazione e l’altra. Ne vale comunque la pena! Io ho utilizzato il lievito madre, di cui sono innamorata, ma se non lo avete o preferite accorciare un pochino i tempi di lavorazione, potete tranquillamente optare per il lievito di birra fresco, acquistabile in qualsiasi supermercato.

Per quanto riguarda il miele, io ho utilizzato quello chiaro, più delicato di sapore, ma la prossima volta vorrei provare con il miele d’arancio… poi vi racconterò il risultato!

Ma ora bando alle ciance, passiamo a vedere assieme ingredienti e procedimento per realizzare questo golosissimo pan brioche con uvetta, miele e mandorle.

Ingredienti:

  • 100 g di lievito madre (oppure 12 g di lievito di birra)
  • 500 g di farina
  • 200 ml di latte intero (più un po’ di latte da spennellare sulla superficie)
  • 60 g di miele
  • 120 g di zucchero (semolato o di canna)
  • 1 uovo
  • 20 g di burro fuso e raffreddato
  • 1 pizzico di sale
  • 80 g di uvetta ammollata (in acqua tiepida o nel rum)
  • 80 g di mandorle (di cui 40 g tritate e 40 g a lamelle)
  • 2’ g di zucchero in granella

Preparazione:

Per preparare il pan brioche con uvetta, miele e mandorle, iniziate dall’estrarre dal frigorifero il lievito madre, lasciandolo a temperatura ambiente per 30 minuti.

Trascorso il tempo necessario, spezzettatelo e unitelo al latte leggermente intiepidito; aggiungete la farina, lo zucchero, l’uovo leggermente sbattuto, il miele, il burro e il sale e impastate a lungo in modo da creare un composto omogeneo e ben amalgamato. Riponetelo in una terrina, copritelo e lasciatelo lievitare in un luogo lontano dalle correnti per 8-10 ore (io di solito lo lascio tutta la notte). Alla fine, il volume dovrà essere raddoppiato.

Riprendete il panetto, sgonfiatelo con le mani e aggiungete l’uvetta asciugata e le mandorle tritate; impastate in modo da amalgamare uniformemente tutti gli ingredienti e formate tre pezzi dello stesso peso. Create con ognuno di essi dei filoncini e intrecciateli tra loro in modo da formare una treccia (io ho voluto preparare un pan brioche con uvetta, miele e mandorle più piccolo quindi ho suddiviso in 6 parti l’impasto e creato due trecce distinte).

Spennellate di latte il pan brioche con uvetta, miele e mandorle e cospargete la superficie con le mandorle a lamelle e lo zucchero in granella e mettetelo nuovamente a lievitare su una placca foderata di carta da forno per circa 3 ore. Vi consiglio di coprirlo e di metterlo in un luogo tiepido e lontano da correnti d’aria.

Cuocete il pan brioche con uvetta, miele e mandorle in forno caldo a 200° per 45 minuti circa o, comunque, fino a doratura. Vi consiglio sempre di fare la prova di cottura infilzando uno stuzzicadenti nell’impasto: dovrà uscire pulito e perfettamente asciutto. Considerate che il mio forno è potente, probabilmente i tempi di cottura si dilateranno un pochino per voi.

Fate intiepidire il pan brioche con uvetta, miele e mandorle su una gratella per dolci prima di gustarlo in tutta la sua bontà e sofficità.

Note:

– se non avete il lievito madre, utilizzate il lievito di birra fresco: fatelo sciogliere nel latte tiepido e proseguite ogni passaggio come per il lievito madre. I tempi di lievitazione si ridurranno di circa la metà.

Clicca mi piace alla mia pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta

Pan brioche con uvetta, miele e mandorle

Precedente Focaccia al formaggio con lievito madre Successivo Chips di banane

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.