Cavolo verza in umido

Cavolo verza in umidoCavolo verza in umido

Serata invernale, freddo all’esterno, necessità di qualcosa di caldo e saporito per riscaldare fisico e animo… un ottimo bicchiere di vino rosso, carne tenerissima in padella… beh, non potevo non preparare il cavolo verza in umido. E’ un contorno saporissimo, profumato e gustoso, semplice da preparare richiedendo più o meno un quarto d’ora di lavoro effettivo, poi durante la cottura potete dedicarvi ad altro senza alcun problema.

Questa pietanza l’ho mangiata spesso quando sono andata a vivere per conto mio: pochi soldi, poca esperienza culinaria, sempre amici a cena affamati e grandi quantitativi di salsicce e costine in cottura. Il cavolo verza in umido era sempre graditissimo da tutti e ancora oggi, quando lo preparo, mi viene da sorridere ripensando alle mie prime cene e alle chiacchierate fino a notte fonda con gli amici di sempre.

Ma ora, bando alle ciance, prendete nota di ingredienti e modalità di preparazione del cavolo verza in umido: sono certa che piacerà anche a voi!

Ingredienti (per 4 persone):

  • 1 kg di cavolo verza
  • 1 costa di sedano piccola
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 foglia di alloro
  • 1 cipolla
  • 250 g di pomodori pelati
  • 3 cucchiai di aceto di vino bianco
  • 3 cucchiai di olio evo
  • 1 cucchiaino di polvere per brodo vegetale
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

Per preparare il cavolo verza in umido, mondate innanzitutto la verza, staccate le foglie ed eliminate le coste troppo dure. Lavatele, sgocciolatele e tagliatele a listarelle della lunghezza di circa 1 cm, poi lasciatele immerse in una terrina con acqua fredda per 30 minuti.

Nel frattempo, sbucciate la cipolla e l’aglio, mondate il sedano e lavateli e tritateli assieme. Scaldate l’olio in una casseruola e fatevi soffriggere per qualche minuto il trito preparato, mescolando con un cucchiaio di legno.

Aggiungete al soffritto le listarelle di verza ben sgocciolate, i pomodori pelati spezzettati, l’aceto, l’alloro, il dado e qualche cucchiaio di acqua. Mescolate bene e fate cuocere, a recipiente coperto, per 40 minuti circa.

Se vedete che nel tegame si forma troppo liquido, proseguite la cottura a recipiente scoperto.

Quando la verza sarà tenera e pressochè asciutta, aggiungete, se necessario, un pizzico di sale e di pepe e servite il vostro cavolo verza in umido ben caldo.

La ricetta proviene dall’Enciclopedia della cucina italiana (volume verdure e contorni)

Clicca mi piace alla mia pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta

Cavolo verza in umido

Precedente Pasta al forno con ragu di carne Successivo Pane alla barbabietola

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.