Carote al latte

Carote al latte

Carote al latte

Le carote al latte mi ricordano le cene a casa, con i miei genitori e mia sorella.

Sono semplicissime da preparare, ci vuole davvero poco eppure a me sono sempre piaciute tantissimo e, spesso, chiedevo a mia mamma di prepararle considerandole un piatto da grandi chef.

Anche adesso cucino spesso le carote al latte, anche quando ho bambini a tavola perché sono sempre gradite. Sono un contorno molto versatile che accompagna perfettamente sia pietanze a base di carne che quelle a base di pesce. Gli ingredienti necessari alla preparazione del piatto sono pochissimi e di solito sempre presenti in casa, quindi prendete nota di ingredienti e modalità di preparazione di queste carote al latte… vedrete che le preparerete spessissimo anche voi perchè golose ma anche molto comode e veloci da portare in tavola.

Ingredienti (per 4 persone):

  • 800 g di carote
  • 300 ml di latte
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • ½ bicchiere di acqua
  • 50 g di burro
  • 1 rametto di rosmarino
  • sale e pepe q.b.
  • parmigiano grattugiato (facoltativo)

Preparazione:

Per preparare le carote al latte, prendete innazitutto le carote: lavatele, asciugatele, raschiatele bene e tagliatele a rondelle non troppo sottili.

In un tegame, sciogliete il burro, unite le carotine a rondelle e fatele rosolare qualche minuto, regolate poi di sale e pepe; versate il vino e l’acqua e lasciate cuocere fino a completo assorbimento del liquido, poi aggiungete il latte e completate la cottura a fuoco basso fino a che il liquido sarà quasi completamente evaporato. Verso metà cottura unite gli aghi di rosmarino lavati, asciugati e tritati grossolanamente.

Se vi piace, spolverate le carote al latte con il parmigiano e servite il piatto immediatamente, bello caldo o, al massimo, appena intiepidito.

Clicca mi piace alla mia pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta

Precedente Salsa tartara Successivo Carbonara di carote e piselli

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.