Il coniglio con le verdure

10042010195
Oggi ho cucinato il coniglio con una ricetta che faceva la mia mamma, ha un leggero sapore di agrodolce che lo rende gustoso, ma non pesante.

Ecco gli ingredienti:
un coniglio novello
una cipolla
due carote
un cuore di sedano
dieci pomodorini di pachino
capperi sottaceto q.b.
cinque patate medie
sale, pepe ,olio.
Scottate i pezzi di coniglio con aceto e alloro, asciugateli e soffriggeteli leggermente.
Affettate la cipolla e stufatela con poca acqua in una pentola bassa, quando è cotta aggiungete l’olio e soffriggete per qualche attimo. Adagiatevi sopra il coniglio, le patate tagliate a spicchi e appena soffritte, tutte le verdure tritate grossolanamente, sale, pepe e un bicchiere d’acqua. Cuocete a fuoco lento per un’ora e mezza circa. Servite con il suo sughetto, oppure condite la pasta con il sugo e servite il coniglio a parte.
Buon appetito!
chef-anim-chef-cook-food-smiley-emoticon-000273-large

Penne ai carciofi

 

carciofo50

(Carciofo o Cynara scolimus L.)

 

DSCN1860

E’ tempo di carciofi e proprio oggi ho preparato questo primo piatto davvero gustoso, economico e veloce.

Per due persone occorrono:

4 carciofi medi

due scalogni

del formaggio pepato vecchio di Sicilia

un pò di vino bianco

olio,sale, pepe, prezzemolo

Pulite i carciofi prendendo solo i cuori e immergendoli in acqua e limone. Lavateli e affettateli finemente. Stufate con olio e poca acqua i cipollotti e aggiungete i carciofi rigirandoli e lasciandoli stufare coperti per cinque minuti, poi salate, pepate e spruzzate di vino bianco.Se occorre aggiungete poca acqua calda fino a cottura.Alla fine aggiungete il pecorino a tocchetti e il prezzemolo. Mantecate un attimo e saltate le vostre penne insieme ai carciofi.Servite spolverizzando di pecorino.

chef-anim-chef-cook-food-smiley-emoticon-000273-large

Le mie alici imbottite

 

265

GetAttachment

Le alici imbottite o “baccaficu”, sono un piatto tipico del mio territorio, dove è facile reperire il pesce fresco necessario alla buona riuscita della pietanza. Se volete realizzarlo anche voi ecco la ricetta:
Ingredienti:
Per 4 persone 12 “baccaficu”
24 alici grandi
mollica rafferma grattugiata 250gr circa
parmigiano 100gr
4 uova
sale,pepe,prezzemolo,aglio tenero o grattugiato
600 gr di passata di pomodoro
una manciata di piselli
due foglie di alloro
una cipolla media
sale e pepe
esecuzione:
Preparate una panura morbida con la mollica e il resto degli ingredienti.
Pulite le alici, lavatele e togliete la lisca lasciando la coda e aprendole a libro.
Prendete un’alice e metteteci sopra una cucchiaiata di panura, prendete un’altra alice e mettetela sopra la panura, aggiustate con le mani e infarinate. Friggete le alici imbottite mentre fate stufare una cipolla media con poca acqua. Quando la cipolla è cotta aggiungete l’olio e fate soffriggere per pochi secondi. A questo punto aggiungete 600gr di passata di pomodoro, una manciata di piselli, sale, pepe, due foglie di alloro e le alici appena sovrapposte. Cuocete a fuoco lento per circa un’ora, scuotendo ogni tanto la pentola per impedire che i “baccaficu” si attacchino, senza mescolare per non far rompere il pesce. Estraete dalla pentola le alici imbottite e con il  sugo condite la pasta, il pesce sarà un buon secondo.   Buon appetito!
chef-anim-chef-cook-food-smiley-emoticon-000273-large

Oggi le pastine al cocco

 

Le pastine al cocco sono dei dolcetti molto gustosi e delicati di facile preparazione, io le ho preparate  ieri, ma oggi sono ancora più buone, perchè si sono ammorbidite anche le punte esterne più cotte rispetto al cuore, che deve restare morbido anche appena sfornate. Per realizzare questi sfiziosi dolcetti occorrono:

250 gr di cocco liofilizzato

250 gr di zucchero semolato

5 albumi d’uovo

50 gr di zucchero a velo

un imbuto da pasticciere largo e dentato

Impastare velocemente gli ingredienti e lasciar riposare una mezz’oretta per far ammorbidire il cocco e poter lavorare meglio l’impasto. Formare le pastine facendo passare l’impasto attraverso il piccolo imbuto, posizionandole sulla leccarda foderata di carta forno, non molto distanziate perchè non aumentano  di volume e far cuocere a 180 gradi per circa venti minuti. Quando le punte sono dorate, spolverizzate di zucchero a velo e con poca spesa avrete un ottimo dessert e il piacere di aver realizzato qualcosa di buono e genuino con le vostre mani.