Ciambelle fritte soffici senza patate

Ciambelle fritte soffici senza patate… sono davvero una nuvola! Il sapore è identico a quelle che si comprano al bar e non risultano ne unte ne pesanti. L’impasto è molto facile da realizzare, non serve avere una planetaria perché l’impasto si lavora con soltanto una spatola. Insomma la ricetta ideale per chi è alle prime armi! Vediamo adesso come realizzare queste profumate e deliziose ciambelle fritte soffici senza patate

Ciambelle fritte soffici senza patate

Ciambelle fritte soffici senza patate

Ingredienti per 8 ciambelle:

90 ml di latte

25 g di zucchero

14 g di lievito di birra

125 g di Manitoba

2 g di sale

35 ml di acqua

1 uovo intero

aroma vaniglia

125 g di farina 00

25 g di strutto

Serve inoltre:

olio di semi per friggere

q.b. di zucchero semolato

Preparazione:

sciogliere il sale nell’acqua e tenere da parte.

In una ciotola versare il latte, lo zucchero e il lievito sbriciolato. Con una spatola sciogliere bene gli ingredienti mescolando in modo che anche il lievito si attivi.

A questo punto unire la farina Manitoba  e mescolare bene sempre con l’aiuto della spatola. Quando la farina ha assorbito tutto il liquido; aggiungere l’acqua col sale messa da parte in precedenza e continuare a mescolare.

Quando l’acqua è assorbita unire l’uovo intero e l’aroma vaniglia e mescolare ancora. L’ impasto deve risultare quasi liquido. A questo punto aggiungere la farina 00 e amalgamare bene.

Unire lo strutto e farlo assorbire tutto. L’impasto risulterà appiccicoso ed elastico.

Versarlo con l’aiuto della spatola sul pano infarinato e lavorarlo con le mani fino a renderlo un panetto liscio e omogeneo che non appiccica. Risulterà alla fine bello soffice.

Formare una palla e metterla in una ciotola coperta con pellicola da cucina. Lasciare lievitare fino al raddoppio.

Riprendere l’impasto e staccarne 8 pezzetti da 60 grammi. Formare delle palline e per ognuna col dito fare un buco al centro allargandolo leggermente.

Sistemare ogni ciambella ottenuta su un quadratino di carta forno e lasciar lievitare per altri 30 minuti.

Scaldare l’olio che non deve essere estremamente caldo e non deve superare i 170°C. L’ideale sarebbe usare una friggitrice.

Friggere una ciambella per volta inserendola direttamente con la carta forno che verrà via dopo pochi secondi. Quando un lato sarà ben dorato rigirarla dall’altro lato e continuare fino a completa doratura.

Passare la ciambella appena fritta nello zucchero semolato altrimenti non si attaccherà più. Servire.

Per vedere la video ricetta delle “Ciambelle fritte soffici senza patate” clicca QUI

Se vuoi seguirmi su Facebook clicca Ma petite cuisine e lasciami un like👍

Da oggi mi trovi anche su YOUTUBE con tante video ricette!

Alla prossima ricetta…Semplicemente Annarita 😉

 

 

 

Precedente Bocconcini di pollo saporiti ai funghi porcini Successivo Provola alla pizzaiola ricetta gustosa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.