Marmellata di mandarini di Giovanna

Share:
Condividi

E’ con questa ricetta spettacolare! che oggi voglio dare il via a una nuova iniziativa che credo possa interessare molti di voi.

L’idea mi è balenata proprio grazie alla mia amica Giovanna che da tempo desidererebbe aprire un bel blog, e vi assicuro sarebbe davvero bello conoscendola, ma per mancanza di tempo non riesce a realizzarlo.

Chissà quanti di voi hanno un bagaglio culinario infinito e vorrebbero condividerlo, ma non hanno tempo, o voglia di dedicarsi a un proprio blog…

Ebbene, così come in casa mia accolgo con gioia gli amici che mi vengono a trovare, anche il mio blog da oggi si rende disponibile ad accogliere le ricette degli amici, virtuali e non, dei parenti, di chiunque voglia mettere a disposizione del mondo le sue conoscenze culinarie!
Se volete sapere come fare leggete QUI 

Intanto eccovi la prima ricetta… una fantastica marmellata di mandarini che la mia Amica mi ha mandato non appena le ho parlato della mia idea….

MARMELLATA DI MANDARINI

Lo scorso anno ho ricevuto un barattolo di questa marmellata e per me è stata una rivelazione anche perchè nel mio giardino alcuni alberi di mandarino ogni anno riescono a soddisfare il mio gusto e anche la mia vista ma purtroppo non li avevo mai utilizzati se non come “normale frutta”! Vi dico soltanto che ho preparato tanti di quei barattoli di questa bontà che li ho utilizzati come regalo di Natale insieme alla marmellata di mele cotogne, un’altra squisitezza che ho scoperto da poco. Così come ho fatto con le mie amiche, parenti e conoscenti desidero farvi conoscere questa ricetta:

bontà dal mio giardino


INGREDIENTI

1 kg di purea di mandarini biologici

700 g di zucchero

Procedimento

Lavare accuratamente la quantità di mandarini desiderata, disporli in una pentola ricoprendoli interamente d’ acqua fredda e farli cuocere per circa 20′ dall’ebollizione.
Metterli a scolare in uno scolapasta (consiglio di eseguire questa operazione la sera così potranno scolare per tutta la notte).
La mattina seguente aprire a metà i mandarini per privarli soltanto dei semi poi passare tutto nel frullatore fino ad ottenere una purea abbastanza consistente.
A questo punto pesare la purea, aggiungere lo zucchero necessario e mettere sul fuoco facendo cuocere per circa 1 h e comunque finchè il composto sarà abbastanza denso.
Distribuire la marmellata bollente nei barattoli e metterli a cuocere a bagnomaria per 15′ circa dall’ebollizione.
Sembra tutto molto articolato ma vi assicuro che il profumo che inonderà la vostra cucina e la bontà della marmellata vi ripagherà della fatica.

POTREBBERO INTERESSARTI:

Vota questa ricetta:
Marmellata di mandarini di Giovanna
  • 4.25 / 55

77 pensieri su “Marmellata di mandarini di Giovanna

  1. Carissima …. questa tua “nuova” iniziativa è sicuramente una grande idea!!!!!!
    Io, stanne certa, approfitterò spesso della tua accoglienza ( hai spiegato bene i motivi in premessa!!)Già mi sento come a casa mia!!!!
    Ooops, dimenticavo:
    G R A Z I E per avere inaugurato la tua raccolta con la mia ricetta!

  2. @Vicky
    Non resterai delusa è buonissima e profumatissima, io l’ho già provata!

    @Tina
    Grazie Tina, pensata e realizzata! ;)

    @Giovanna
    Penso che sia stato un ottimo inizio! Grazie a te per la fiducia accordata! Ciao, LOri

  3. UAO! Splendida la marmellata di mandarini, è buonissimissima!
    E complimenti anche per l’iniziativa, mi piace! ;-)
    Brave Lorenza e Giovanna!!!!!

  4. Fantastica, però ho una domanda tecnica: i mandarini, dopo averlo bolliti e fatti riposare, vanno sbucciati? GRAZIE!!!

  5. @ Catia
    Il giorno seguente non devi sbucciare i mandarini ma devi tagliarli a metà per togliere i semi e poi passare tutto (buccia e polpa)nel frullatore fino ad ottenere una purea abbastanza consistente.
    Grazie per i complimenti alla marmellata….
    Spero di esserti stata utile….
    Buon lavoro e fammi sapere!!!!!

  6. @ Alma
    Grazie, Alma!!!! Hai proprio ragione..questa marmellata ha tentato anche me quando l’ho scoperta!!! Provala e non te ne pentirai sicuramente ma… facci sapere!!

  7. Ho letto questa ricetta e vorrei subito provare! Non ho mai fatto la marmellata prima però… cosa significa bagnomaria: metto i barattoli con o senza coperta? Serve per conservarli a lungo? Per quanto tempo circa dura piu la marmellata?
    L’ultima domanda: devo tenerli in frigo o va bene in temperatura ambiente?
    Grazie grazie, non vedo l’ora farla!

  8. Ciao Victoria e benvenuta nel mio blog!
    Andiamo per ordine…
    Mettere i barattoli a bagnomaria vuol dire sistemarli dentro a una pentola e ricoprirli d’acqua… poi si accende il fornello e si porta ad ebollizione… dovranno bollire per 15 minuti circa, dopo di che si spegne e si lasciano raffreddare i barattoli di marmellata dentro la pentola. Quando saranno freddi si tirano fuori dall’acqua e si conservano in dispensa… con questo procedimento vedrai che la marmellata durerà anche due anni e più! Importante: quando esci i barattoli dalla pentola controlla sempre che il centro del tappo non faccia clic, caso mai questo barattolo va conservato in frigo e consumato normalmente.
    Se segui alla lettera la ricetta e i miei consigli non dovresti avere problemi…
    Se hai altre domande fai pure. Baci

  9. Ciao, stamane ho voluto provare questa ricetta: il risultato è buono, non dico ottimo perchè rimane come retrogusto ,l’amaro derivante,credo, dalla parte bianca sotto la buccia!
    Grazie!

  10. Ciao, Calogero , benvenuto! Mi suona davvero strano questo retrogusto amaro, perchè anzi a me sembra sia troppo dolce, tipo caramella per intenderci… L’avrai assaggiata calda? Fammi sapere… :)

    • Sono passati già anni ma io scopro la ricetta solo ora! il tuo blog è sempre all’opera?
      Comunque, ho già l’acquolina in bocca!
      unico pensiero che mi turba è lo zucchero. Parlavi appunto del gusto caramella… ecco, 700 grammi di zucchero non sono un po’ troppi? ( considerato che spesso i manderini nel pieno della stagione son gia belli dolci di loro) … sono una che ama sentire i gusti originali… hai mai fatto la prova quindi, ( è questa la mia domanda) , con un quantitativo inferiore di zucchero? grazie 1000 !

      • Certo che puoi provare con meno zucchero, soprattutto se hai mandarini belli dolci….
        Benvenuta nel mio blog che tutt’oggi è all’opera, cliccando su home scopri le mie ultime ricette.
        Ciao, torna a trovarmi! :)

        • Proverò, :) … Ho fatto una scoperta: Ho ricevuto il tuo messaggio sul mio indirizzo mail e da lì ho visto la tua foto e ti ho riconosciuta! credo che abbiamo un’amica in comune: Laura I., mia carissima collega.:)

          • Maria, ti assicuro che la marmellata è dolcissima, hai presente le caramelle ai mandarini? :D

  11. Pingback: Brownies di panettone… (o Misto?)…. : mani…amore e fantasia

  12. ciao,
    ho letto tante ricette di marmellate di mandarini, ho deciso di provare questa….
    domani ti farò sapere.
    BaciC

  13. Cercavo una ricetta per utilizzare i mandarini non trattati che posso cogliere dal mio albero. Mi piace questa ricetta ma ho un dubbio: se lo zucchero cuoce così a lungo avrà tendenza a scurirsi e, visto che raccomandi la sterilizzazione dei vasetti, non sarebbe il caso di aggiungerlo solo in un secondo momento facendo prima restringere la purea di mandarini? Le foto sono bellissime, e la marmellata si presenta di uno splendido colore, per cui seguirò la ricetta così come proposta e naturalmente ti farò sapere. Per ora grazie mille. Cordialmente. Renato

  14. @Rita
    Vedrai che verrà buonissima! Aspetto…

    @Renato
    Ciao e benvenuto nel mio blog! Che fortunato a poter raccogliere i tuoi mandarini! Per quanto riguarda ciò che mi chiedi non saprei risponderti perchè sia Giovanna che io l’abbiamo preparata sempre in questo modo… Tra l’altro le foto rispecchiano in tutto e per tutto i colori originali. Ti dirò, se per soddisfare la tua curiosità, vorrai provare anche un piccolo quantitativo con il metodo che hai suggerito, fammi sapere se risulta migliore, ho sempre da imparare e migliorare! Grazie, tienimi aggiornata. Buon fine settimana! Lori

  15. @Lori. Ti ringrazio per l’attenzione che hai dato alla mia risposta ma mi fido e realizzerò la ricetta esattamente come proposta anche perché le foto dimostrano che il colore non si altera. La riflessione nasceva dal fatto che la mia marmellata di albicocche veniva troppo scura proprio perché lo zucchero, con una cottura prolungata, tende ad assumere il colore del caramello ed ho risolto facendo addensare un po’ la frutta prima di aggiungere lo zucchero. Oggi ho raccolto i mandarini necessari, poi ti faccio sapere com’è andata. Grazie ancora. Renato

  16. Come promesso vi aggiorno. Ho fatto la marmellata di mandarini seguendo scrupolosamente le istruzioni; la parte più difficile è stata eliminare i semi……Ce n’è sempre qualcuno che sfugge ma con un po’ di pazienza li ho tolti proprio tutti. La marmellata è perfetta, il colore non si è alterato e l’aspetto è davvero splendido. Il profumo ed il sapore sono incredibili, la consistenza è ottima. Se mi dite come fare posso postare una foto, soprattutto per la soddisfazione di chi si è tanto adoperato per condividere questa eccellente ricetta. Grazie ancora a tutti.

  17. Una bella soddisfazione davvero! Ho spedito la foto via mail; è giusto che chi ha dato il suo contributo essenziale per questa ricetta conosca anche i risultati ottenuti da noi. Un cordiale saluto a tutti.

  18. Foto ricevute, ti è venuta benissimo, ne sono felice… presto le pubblicherò, magari farò una sezione apposita… però che idea! Ciao :)

  19. Pingback: Marmellata di arance : mani…amore e fantasia

  20. Ma guarda questi uomini che si dedicano alla marmellata di mandarini! Complimenti e grazie di essere passato! :)

  21. Salve, ero alla ricerca di una ricetta per fare la marmellata con i mandarinetti cinesi, ho visto quella pubblicata da te, vorrei provare ad eseguirla con questi frutti diversi ma che penso si possano trattare allo stesso modo. Ebbi modo di assaggiarne una in Germania, estasiante il gusto, il profumo.
    Un saluto con i miei complimenti per la sua iniziativa.
    Alessandro

  22. Benvenuto nel mio blog Alessandro! Interessante questa tua versione con i mandarinetti cinesi! Mi farebbe piacere conoscerne il risultato.Lieta di tornarti utile! :)

  23. Ciao Eleonora! Considera che con queste dosi (un chilo di purea di mandarini e 700 g di zucchero) verranno circa 1,5 kg di marmellata, quasi 4 barattoli medi…

  24. Mi chiamo donata volevo dirvi che da molto tempo che stato pensando di fare una marmellata di mandarini e finalmente l’ho trovata. Volevo sapere se non dovessi trovare i mandarini biologici posso farli anche con gli altri?
    Grazie di tutto anticipatamente

  25. Ciao Donata, in questo caso i mandarini erano biologici perchè raccolti di propria mano ^^, ma puoi benissimo utilizzare quelli acquistai! Prova e fammi sapere! :)

  26. ho deciso di fare questa maemellata…vedo di trovare mandarini biologici..ciao da mallorca, ti dirò cosa!!! ciaooo

  27. Ciao a tutti,
    ieri ho ricevuto un bel po’ di mandarini di giardino, poichè sto diventando una maniaca delle marmellate che essenzialmente regalo, mi è venuto in mente di farne una come questo frutto delizioso. Sono andata su internet e subito mi è apparso questo blog che avevo già consultato per altre marmellate. La ricetta mi è sembrata semplice ed invitante e ieri sera ho affrontato la prima fase. Oggi con tanta pazienza snocciolerò i mandarini, penso però che non li ridurrò in purea poichè adoro trovare i pezzetti di frutta. Faccio questa prova e poi vi farò sapere … Ciao

  28. Brava Anna, mi interessa molto il risultato della tua marmellata, anzi faccelo sapere e se vuoi manda una foto, che pubblico anche la tua variante se vuoi! Mi piaceeee

  29. Eccomi qui, ieri ho proceduto con la II fase, certo la più laboriosa, vista la notevole quantità di noccioli che ho dovuto togliere dalla frutta!!! Contemporaneamente, ho ridotto in pezzi + o – dividendo in 4 ogni metà e poi ho continuato osservando la ricetta ma riducendo la quantità di zucchero (2 kg di frutta denocciolata e 1 kg e 100 g di zucchero). Il risultato finale è decisamente conforme ai gusti della mia famiglia ed anche l’aspetto è molto invitante. Purtroppo non ho molta dimestichezza con le varie applicazioni del PC e non sono in grado di mandarvi una foto, ma vi assicuro che ha riscosso molto successo, tanto da indurmi a ripetere il tutto … Ciao a tutti!

  30. @silv.
    Ti assicuro che sono mandarini… visto che meraviglia, sono spettacolari, tanto da sembrare mandaranci, hai ragione! Ciao, e benvenuta nel mio blog! ^^

  31. Ciao, ho appena preparato la marmellata seguendo un altro procedimento che prevede di sbucciare i mandarini e bollire le bucce più volte, io l’ho fatto tre volte, poi ho messo in una pentola i mandarini privi di semi e le bucce e infine lo zucchero, di cui ho però drasticamente diminuito le dosi perchè reduce da un’altra ricetta di uno sciroppo con gli stessi mandarini che risultano dolci; mentre cuoceva la marmellata ho assagiato il liquido di cottura che era dolcissimo, poi ho passato tutto col mixer ed è diventata amara, pensi sia solo perchè è calda? o forse le basse dosi di zucchero? io passo tutto al mixer perchè non mi piacciono i pezzi nelle marmellate, forse non dovevo farlo, la ricetta prevedeva di tagliuzzare le bucce prima di cuocerle, è una vecchia ricetta che non prevede di macinare tutto, intanto ho abbandonato la pentola con il contenuto, che tristezza! credo che ci riproverò con la tua, ma temo che sia la buccia ad essere troppo amara, magari elimino del tutto o in parte la buccia.Ciao, Linda.

  32. lori sto preparando la marmellata di mandarini l’unico mio dubbio è che di solito quando si bolliscono i barattoli il colore della marmella di solito cambia, spero che questo non accada anche questa volta.
    Ti faccio i miei complimenti per il tuo sito è bellissimooooooooo ciao

  33. io lo fatta con il fruttapec è venuta buonisssssimaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!ciao e grazie alla prossima ……..forse faccio quella con le arance poi ti saprò dire come è venuta……………..

  34. Ciao io sono aurora, sono nuova a queste esperienze di siti e blog, ma anche io sono appassionata di marmellate,ne faccio di tutti i tipi ,e con i mandarini ci faccio anche la gelatina ,per farcire le torte o almeno qualcuna. Buona idea quella di bollire i mandarini prima ,poi procedere al resto .Verro’ ancora a visitare questo sito nel caso ci fossero altre dritte . ciao Aurora

  35. Con una foto bisognerebbe poter catturare non la densità giusta, il colore radioso, il sapore squisito ma … il profumo che la marmellata di mandarini sprigiona e che invade la casa

    • Ciao, lo scopo è quello di fare il sottovuoto ai barattoli nel modo più sicuro possibile, in questo modo si conservano più a lungo :)

  36. ciao, mi sono innamorata della tua ricetta perchè è facile e veloce, adoro preparare le marmellate ma l’idea di impazzire con i semini non mi attira moltissimo :) secondo te se uso le clementine il risultato sarà lo stesso? grazie e complimenti per il blog! davvero bello!

  37. Ciao,
    io non amo le marmellate troppo dolci le ho fatte alle fragole,alle pesche, ai fichi,sempre massimo con 350 grammi di zucchero e il fruttapec. In questo caso quanto posso ridurre al massimo lo zucchero? Fruttapec consiglia 350 di zucchero e 1 kg di frutta. Tu che dici? :-)

    • Ciao :) La fritta che mi hai nominato è molto zuccherina, e va bene lo zucchero da te indicato. In questo caso la quantità di zucchero è perfetta per i mandarini, riduci al massimo fino a 500 g per un kg di frutta cotta e frullata, magari fai la prova con poca marmellata e vedi se ti piace ;)

      • Ciao, ho iniziato a farla ed effetivamente serve lo zucchero che dici sennò è aspra. Per motivi famigliari devo abbandonarla per qualche oretta mischiata allo zucchero. Può dare problemi alla riuscita della mamellata questo? :-(

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>