Crostata salata alla ricotta, antipasto sfizioso

Oggi vi propongo una crostata salata alla ricotta, arricchita con altri formaggi saporiti! Tagliata a piccoli pezzi si rivelerà un antipasto sfizioso, oppure un aperitivo molto invitante. Provatela 🙂

crostata di brisée alla ricotta e formaggi

crostata salata alla ricotta

Ingredienti per uno stampo quadrato di 22 cm di lato
(circa 25 mini porzioni)

per la pasta brisée

farina 00, 300 g

burro, 150 g

latte, 3 cucchiai

paprica piccante, un pizzico

timo tritato, un cucchiaio

sale, un pizzico

per la farcia

ricotta, 300 g

robiola, 250 g
(o altro formaggio spalmabile tipo philadelphia)

parmigiano grattugiato, 60 g

uova, 3

sale e pepe

torta salata di brisée ai formaggi

Preparate la pasta brisée. Mettete tutti gli ingredienti in un mixer e procedete a impulsi fino ad amalgamare tutto velocemente. Fate un panetto, avvolgetelo nella pellicola e fate riposare in frigorifero per circa 30 minuti. Potete fare la stessa operazione a mano, incorporando dapprima il burro (non fuso) alla farina miscelata agli aromi, e infine il latte.

Preparate intanto la farcia. Mettete in una ciotola la ricotta, la robiola e le uova. Lavorate tutto con un cucchiaio di legno e amalgamate tutto per bene. Aggiungete anche il parmigiano grattugiato, condite con un pizzico di sale e profumate con una macinata di pepe abbondante. Mescolate bene gli ingredienti ancora un po’.

Accendete il forno a 180 °C.

Tirate la brisée fuori dal frigo, e stendetela con l’aiuto di un mattarello in una sfoglia sottile mezzo centimetro circa. Se vi pare un po’ appiccicosa facilitatevi l’operazione con poca farina sotto e sopra.

Imburrate e infarinate leggermente il vostro stampo, e foderatelo con la sfoglia di pasta brisée fino ai bordi. Ritagliate l’eccesso di pasta e tenetela da parte.

Bucherellate la base e riempitela con il composto di ricotta e formaggi.

Con la pasta tenuta da parte ricavate delle strisce e posizionatele sulla crostata salata formando la griglia caratteristica delle crostate.

Mettete in forno preriscaldato a 180 °C e fate cuocere per circa 35/40 minuti.

Sfornate e fate raffreddare. Poi trasferite la crostata salata in frigorifero per almeno 3 ore prima di servire.

Tagliatela a quadrotti e servitela come antipasto o per un aperitivo informale.

Per realizzare questa crostata salata alla ricotta ho utilizzato la fascia microforata di Pavonidea.

 
Precedente Angel Cake, ciambellone americano senza grassi Successivo Vellutata di zucchine e porri con formaggio cremoso

Lascia un commento