Chiacchiere al forno, leggere e “bollose”

chiacchiere al forno

Diciamo la verità, la frittura è tutta un’altra cosa, e per un po’ sono stata restia a provare le chiacchiere al forno, anche perchè avevo idea venissero dei semplici biscottini, buoni ma biscottini….

Per questo ho provato una piccola dose, sperando che il piccolo accorgimento che avevo pensato fosse efficace per farle venire belle “bollose” come le chiacchiere fritte.

Risultato? Chiacchiere friabili, leggere e piene di bolle che neanche la varicella 😀

chiacchiere al forno

chiacchiere al forno

Ingredienti

120 g di farina 00

10 g di burro

10 g di zucchero

1 uovo

2 cucchiai di rum
(o vino bianco o altro)

un pizzico di sale

chiacchiere al forno

In una ciotola fate la fontana con la farina e lo zucchero. Mettete anche un pizzico(ino) di sale. Rompete al centro l’uovo e battetelo. Cominciate ad impastare e unite il burro fuso.

Aggiungete il liquore poco alla volta, e regolatevi in modo da ottenere un impasto sodo e non molle. Avvolgete nella pellicola e fate riposare in frigo per mezz’ora circa.

Riprendete l’impasto e stendetelo in una foglia sottile, utilizzate pure la macchinetta per la pasta. Ritagliate le vostre chiacchiere e sistematele in teglia con carta da forno.

A questo punto dovrete tenere le chiacchiere così sistemate, in frigorifero per almeno un quarto d’ora.

Accendete il forno a 200 °C e quando arriva a temperatura,infornate le chiacchiere appena uscite dal frigorifero (intanto vi riporrete un’altra teglia).

Fatele cuocere per una decina di minuti, devono risultare appena dorate.

mi-piace-facebook

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi su facebook, con un semplice like sarete aggiornati sulle mie nuove ricette 🙂

EDIT: Ci tengo a sottolineare che le chiacchiere che vedete nella foto sono proprio appena sfornata, non sono fritte come qualcuno crede, il colore della frittura d’altronde è un altro! 🙂 Se il risultato che ottenete è diverso, può dipendere da diversi fattoti. Probabilmente il vostro forno ha una taratura di gradazione diversa dal mio. Vi consiglio di provare ad aumentare la temperatura e tenere le chiacchiere in frigorifero un po’ più a lungo, affinchè lo shock termico sia rilevante! 

Non vi aspettate bollone come quelle fritte, sono esattamente come le vedete in foto 😉

 

89 commenti su “Chiacchiere al forno, leggere e “bollose”

    • maniamore il said:

      Con queste dosi è venuto un bel vassoietto… Ti consiglio di provare e in caso raddoppiare le dosi 🙂

  1. Dria il said:

    Ciao!sembrano buonissime,proverò a farle questo pomeriggio.Ma non ci andrebbe un po di lievito x dolci?

  2. gabri il said:

    prima di inserire la teglia nel forno deve raggiungere i 200 gradi o devo accendere ( come sembra ) e inserire la teglia?

    • maniamore il said:

      No, il forno deve raggiungere i 200 °C gradi prima. Davo per scontato il fatto che bisogna sempre infornare a forno caldo 🙂 Ora modifico

  3. simo il said:

    Quindi vanno tirate con la macchinetta il più sottile possibile o è meglio che siano leggermente più spesse?

    • maniamore il said:

      Non certo trasparenti, ma sottili, con la mia macchinetta va bene il n. 6 o 7. Però puoi fare la prova con uno spessore maggiore e vedere se ti piacciono 🙂

  4. grazia il said:

    Salve Maniamore!

    Ho appena fatto le chiacchiere seguendo passo passo la tua ricetta ma niente bolle…:-(:-(:-(
    Sembrano dei biscottini…:-(:-(:-(
    In cosa avro’sbagliato?!
    Forse perche’ ho usato il mattarello non avendo la macchinetta??
    E se la prox volta volessi aggiungere un po’di lievito?? Quanto ne dovrei mettere???

  5. mariangela il said:

    ciao anke io o seguito passo per passo ma niente bolle e croccantezza sembrano biscotti sei sicura di aver scritto bene che ci vogliono 10g di burro e 10 g di zucchero enon. 100g fammi sapere….

    • maniamore il said:

      Si le dosi vanno bene…. hai infornato nello stesso momento in cui hai tirato fuori le chiacchiere dal frigo? Devono subire uno shok termico 🙂

    • maniamore il said:

      se dici biscotti da latte, mi sa che non erano proprio sottilissime, può essere? Devono essere proprio sottili e subire lo shok termico dal frigo al forno 🙂

  6. Deborah il said:

    Quasi riuscite…le bolle le hanno fatte, ma si sono abbrustolite tutte sui fianchi e soli dopo 4 minuti le ho dovute tirare fuori dal forno!!
    Chissa’, forse le ho fatte fin troppo sottili… 😀
    Ma tu usi il forno statico o ventilato?
    Grazie

  7. katherineserenity il said:

    Provate giusto ieri sera per il compleanno di mamma: una delizia!
    Anche se io ho raddoppiato tutte le dosi per 5 xp
    Ero un po’ preoccupata dalla mancanza di lievito ma è andato tutto alla perfezione!
    Vi suggerisco di far sciogliere n po’ di cioccolato a bagno maria e di fargli sopra le decorazioni, per poi spargere zucchero a velo ovunque :p

    Ottima ricetta

  8. maria il said:

    salve,maniamore le ho provato sono profumatissime “bollose” ma……simili a biscotti.Forse avrei dovuto farle piu’ sottili?

  9. angela il said:

    le ho fatte anch’io, ma ho messo succo d’arancia al posto del liquore, per i bambini, ma sono venute ottime! custodirò gelosamente la ricetta. grazie

  10. Elena il said:

    ciao da poco ho iniziato a seguirti e le tue ricette mi piacciono molto. Ho già provato (con un’altra ricetta) a fare le chiacchiere e sono veuti dei biscotti. Tutto tranne sapore di chiacchiere. Il rum deve essere quello chiaro? In altre ricette ho trovato grappa, anche in questo caso chiara non quella dorata? A me non sono venute le bolle, ma ora provo la tua di ricetta. GRAZIE MILLE

  11. Ciao! mitica la tua ricetta!! spero di riuscire a provarci nel pomeriggio 😀 ma se volessi fare una doppia dose ad esempio… devo moltiplicare per due anche il liquore???

  12. flavia il said:

    oggi mi hanno consigliato di spennellarle o spruzzarle con dell’olio per aumentarne la croccantezza…. già provato?…. fra poco vi comunicherò il risultato…..

  13. flavia il said:

    buongiorno a tutte/i, Ho provato le chiacchiere al forno; semplici, veloci e sopratutto non si schizza olio da tutte le parti…. Quelle originali sono forse un pochino migliori, ma queste risultano comunque buone. Forse forse le avrei dovute tirare un pochino più sottili?….Su una parte ho spruzzato dell’olio, ma la differenza non si nota, percui meglio senza…. Buon carnevale!!!

    • maniamore il said:

      Premettendo che il fritto da sapore anche a una ciabatta (cit.) 🙂 , se hai la macchinetta della pasta puoi arrivare fino al settimo spessore. Io avevo fatto la prova spennellandole con burro, e come te ho avuto lo stesso risultato, quindi meglio senza 🙂

  14. mara il said:

    ciao sono nuova ho provato le chiacchere io ci metterei piu zucchero e dell’arancia grattata ,ciao e grazie per le ricette

  15. Piera il said:

    10 gr di zucchero a quanti cucchiaini equivalgono? Non ho la bilancia che mi segna i piccoli grammi. Stessa cosa per il burro.

  16. rita il said:

    non ho la macchinetta della pasta le volevo cmq provare col mattarello …. mi consigli di lasciar perdere x non ottenere effetto biscotto???

  17. Anna il said:

    Ciaooo…. Fantastica ricetta…. Pensi che il limoncello va bene??? O amaro averna??ma cosa più importante sono un po’ ignorante in cucina che vuol dire mettere a fontana farina e zucchero? Cioè fare il buco in mezzo e mettere l’uovo e sbatterlo? Voglio tentare anche con il mattarello…. Sarà una sfida per me…

    • maniamore il said:

      Ciao, meglio il limoncello. 🙂 Fare la fontana vuol dire fare un fosso al centro della farina ecc. Chiedi pure se hai bisogno 🙂

      • Anna il said:

        Fatte!!! Bolle pochine anche con lo shock termico… Molto croccanti ma buone… Sicuramente non è andato bene il taglio.

        • Anna il said:

          Forse ho capito L’ erroraccio…. Troppo sottili e piccole… Quando le rifai posteresti postare una foto di quelle crude in modo da capire lo spessore e la grandezza??? È stato divertente però prepararle. Grazie

  18. rita il said:

    Fatte !!!!!!! ho provato senza macchina della pasta e le ho provate col mattarello…. il risultato è positivo !!! Anzi forse le ho fatte fin troppo sottili … le bolle in parte c’erano… una domanda: se la prossima volta invece di 15 minuti in frigo le tengo in freezer lo shock termico è maggiore???
    Grazie per la risposta LE RIPROVERò SICURAMENTE 🙂

  19. antonella il said:

    Le ho fatte oggi sono venute buonissime!! Ho messo il marsala anziché il limoncello e lo zucchero di canna buone!

  20. Cristina il said:

    Ma come si fa a mettere la teglia grande nel frigorifero, io non ho posto nel frigo e non mi
    c’entra per grandezza

    • maniamore il said:

      Anna, calma! 🙂 Dai sicuramente qualcosa è andato storto. Se leggi il commento sopra al tuo vedrai che ad Alessandra sono venute benissimo, le ho viste anche sul suo blog 🙂 E in tanti mi hanno detto che hanno avuto buoni risultati.
      Il lievito non ci va in questa ricetta, non è un errore 🙂
      Probabilmente non erano abbastanza sottili, o il passaggio in frigorifero è stato breve, il forno era abbastanza caldo? Considera che non avrai MAI lo stesso risultato di quelle fritte, assolutamente no!

  21. Cinzia il said:

    Vero, il fritto fa la differenza, ma queste sono comunque buone… e ne mangio volentieri anch’io che devo evitare la frittura! Brava!

  22. Claudia il said:

    Ciao! non vedo l’ora di provare la ricetta! Posso preparare l’impasto la mattina prima del lavoro e poi stenderlo e cucinarlo in pausa pranzo? o il tempo di riposo in frigo è troppo lungo?
    Grazie, Claudia

    • maniamore il said:

      Ciao Claudia! 🙂 Va benissimo.
      Mi raccomando di stenderle veramente sottili, oppure otterrai solo dei semplici biscotti, buoni ma senza bolle! 😉

      • maria il said:

        Fatte, secondo me le tue sono fritte, ho eseguito tutto alla lettera, sottilissime passaggio in frigo forno caldo a 200 risultato? suolette di scarpa, manco mezza bolla, la prox volta fa una foto reale!

        • maniamore il said:

          Ciao Maria, no no quelle in foto sono al forno, le bolle non sono certo come quelle fritte ma ci sono 🙂 Hai spianato con la macchinetta? O a mano?

      • maria il said:

        Li ho fatti poco fa, semplici solette di scarpe di bolle neanche l’ombra. tutto come hai detto tu sfoglia sottilissima ultima tacchetta della nonna papera, mezz’ora di frigo forno caldo a 200 .. In cosa avrò sbagliato? penso nulla per il semplice fatto che secondo me le tue sono fritte, la prossima volta non postare la foto così non fai brutte figure

  23. Pina il said:

    Maria sicuramente hai sbagliato qualcosa, io le ho fatte oggi sono venute perfette come sopra. L’unica cosa che non mi ha soddisfatto è un retrogusto, forse dell’uovo evidenziato dalla cottura in forno. Come si può ovviare, limone o vanillina?

    • maniamore il said:

      Ciao Pina 🙂 Di solito basta l’aroma del rum (o vino), ma se preferisci aggiungi pure della vaniglia, preferibile, o del limone grattugiato

Lascia un commento