Cocktail analcolico ananas mirtilli e limone

Ciao amici eccomi con un’altra ricettina! Un Cocktail analcolico ananas mirtilli e limone fresco e dissetante!

vediamo cosa ci serve

Ingredienti Cocktail analcolico ananas mirtilli e limoneCocktail-analcolico-ananas-e-mirtillo

Schweppes limone

succo di ananas

sciroppo di blue curaçao

mirtilli

limone

cubetti di ghiaccio

per la versione alcolica:

blue curaçao

spumante brut di qualità

Materiale occorrente:

Stirrer

Preparazione del Cocktail analcolico ananas mirtilli e limone:

Possiamo servire questo cocktail sia in un tumbler alto(vedi foto) che in un calice grande da Spritz

Riempiamo il bicchiere fino all’orlo di cubetti di ghiaccio,come dosaggi andiamoad occhio mantenendo però queste quantità e cioè:

Un quarto di succo di ananas ,metà Schweppes lemon,un cucchiaio di sciroppo di blue curacao.

Mescolare velocemente con lo stirrer ,aggiungere una fetta di limone ,decorare con mirtilli o lasciandoli nel bicchiere o ben sistemati su di uno stuzzicadenti per un effetto molto elegante sul bicchiere(vedi foto)

Se vi piace l’effetto bicolor della foto basterà non mescolare con lo stirrer fino in fondo al bicchiere!

Cocktail-analcolico-ananas-e-mirtillo-2

Se vogliamo rendere questo Cocktail analcolico ananas mirtilli e limone con un pizzico di brio in più  basterà  sostituire lo sciroppo di blue curaçao con il vero Blue curaçao che si aggira sui 25% di alcool(la quantità regoliamoci su un cucchiaio e mezzo) e con un quarto di Spumante brut meglio se vinificato con Glera e Chardonnay come l’Astoria Casa Diletta o andrà benissimo anche un Prosecco di Valodobbiadene che sia però di una buona cantina.

Mescolare velocemente con lo stirrer e servire subito.

Buon aperitivo con questo Cocktail analcolico ananas mirtilli e limone!

Curiosità:

Ma cos’è il Blue Curaçao????

Il Blue Curaçao è un liquore ottenuto dalle scorze di una varietà di arance amare ,chiamata laraha che cresce nell’Isola di Curaçao,Antille Olandesi.

Tale varietà di arance non è indigena dell’isola ma importata in passato dagli spagnoli.Il suolo poco fertile e il clima arido tipico dell’isola hanno fatto si che l’arancia abbia preso il caratteristico sapore amarognolo.

Il liquore ha un deciso gusto di arancia con gradazione alcolica e amarezza del gusto variabili a seconda del produttore.Viene commercializzato in diverse versioni dal rosso al verde all’arancione,ma il più usato è la versione in Blue.

Alla prossima ricetta!

Aspetto i vostri commenti e le vostre foto   ;)  !

Vi attendo sulla mia pagina

 Facebook RICETTEDELIZIOSESENZAGLUTINE

lasciate il vostro MI PIACE  e riceverete tutti gli aggiornamenti delle ricette e le novità dal mondo del SENZA GLUTINE

Sono su Facebook col profilo Franci Cavallo

Precedente Cocktail analcolico Blueberry mirtilli e limone Successivo Pane in padella senza glutine

Lascia un commento