Timballo di tagliatelle

Timballo di tagliatelle
Timballo di tagliatelle

All’apparenza può sembrare un piatto complicato, ma con una giusta organizzazione potrete prepararlo in due tempi e tenerlo pronto per quando vi servirà
Ottimo anche da preparare e congelare, direttamente nel ruoto che poi andrà in forno.

Se non siete amanti delle tagliatelle potrete utilizzare un altro tipo di pasta, l’importante e che non sia troppo doppia, altrimenti rischiate di far venire il piatto troppo asciutto.

Ingredienti per un ruoto dal diametro 28

400 gr di tagliatelle
2 scatole di pomodorini di collina
1 porzione di pancetta dolce a cubetti
1 spicchio di aglio
4 cucchiai di olio evo
foglie di basilico
300 gr di fior di latte
150 gr di formaggio piccante (tipo auricchio)

1.200 gr di melanzane
olio per friggere

Se volete andare per gradi e fare il piatto in due tempi vi conviene friggere le melanzane con tutta la loro buccia il giorno prima e conservarle in frigo fra fogli di carta assorbente.

Le fette non devono essere molto doppie e si devono friggere poco.

Se volete un fritto perfetto vi lascio una piccola nota nei consigli utili del blog.

Prepariamo a questo punto il sugo mentre già possiamo mettere l’acqua a bollire.

In una padella capiente versiamo l’olio e l’aglio e lasciamo che prendano calore, l’aglio non deve diventare nero.

A questo punto aggiungiamo la pancetta che faremo cuocere qualche minuto.

Trascorso il tempo inseriamo i pomodorini che andranno cotti per una decina di minuti a fuoco medio.

Attenzione a non farli asciugare troppo.

Ora è il momento di mettere tanto basilico

Cuociamo la pasta al dente e nel frattempo tagliamo a dadini il formaggio e il fior di latte e rivestiamo lo stampo con le fette di melanzana.

Dato che la frittura comunque rilascia molto olio io ho preferito non aggiungere niente sotto lo stampo.

Una volta pronto condite con un po di sugo la pasta giusto per non farla attaccare.

Aggiungete un po si sugo anche sulle melanzane e iniziate a fare strati di pasta e formaggio alternando anche con dei cucchiai di salsa.

Chiudete le fette di melanzana su loro stesse e se è necessario tappate qualche buco che si è creato.

A questo punto ci sono tre alternative

– congelarlo una volta freddo da crudo.
– metterlo in frigo una volta freddo per poi cucinarlo il giorno dopo
– cucinarlo in forno per 25/30 minuti a 170/180°

Appena pronto lasciatelo raffreddare qualche minuto fuori dal forno.

Giratelo su di un piatto da portata e servite.

Nota personale: per noi è stato considerato un piatto unico quindi se lo preparate per una cena tra amici vi consiglio di servire dopo qualcosa di leggero come delle verdure grigliate

Precedente Crepes all'arancia "Impasto base" Successivo Cestini di pasta