Crostata decorata

crostata con frolla allo yogurt
Crostata con frolla allo yogurt

Crostata alla nocciola decorata con frolla allo yogurt e crema aromatizzata alla vaniglia con gocce di cioccolato.

Il nostro dolce di oggi…..

Io adoro questa frolla che ho creato dato che è molto versatile quando mi va di fare le decorazioni sulle crostate,visto che non essendoci burro si può tenere fuori dal frigo senza il rischio che si sciolga.

Per la frolla
125gr di zucchero
1 uovo
1 vasetto di yogurt alla nocciola
250/280 gr di farina 00
3/4 di unabustina di lievito per dolci

Per la teglia
olio e pangrattato

Per la crema
3 tuorli
3 cucchiai di zucchero
300 ml di latte
1 fialetta di vaniglia
2 cucchiai rasi di maizena

per guarnire
gocce di cioccolato
mandorle

Preparazione

Per la pasta vi basterà mescolare in una ciotola lo yogurt con l’uovo e lo zucchero, aggiungete i primi 250 gr di farina e iniziate a lavorare l’impasto sulla ripiano appena inizia a prendere consistenza.

Unite altra farina 50 gr alla volta.

Io utilizzo questo sistema perchè molto dipende dalla grandezza dell’uovo e dalla cremosità dello yogurt

Appena avrete ottenuto un panetto che non attacca unite il lievito e lavorate ancora un po.

Lasciatelo riposare in frigo il tempo della preparazione della crema.

Lavorate i tuorli con lo zucchero, riscaldate nel frattempo il latte sul fuoco, aggiunte alle uova la maizena, appena il latte sarò abbastanza caldo prelevate una quantità giusta per sciogliere la crema, mescolate e unite al resto del latte che avrete lasciato sul fuoco.

Appena si addensa unite l’aroma.

Stendete la pasta sul piano di lavoro leggermente infarinato ricoprite una teglia con uno strato.

Io sotto la teglia ho messo olio e pangrattato in mancanza di burro.

Ma andrà benissimo anche burro e farina.

Unite alla crema le gocce di cioccolato e sistematela sul fondo della pasta.

guarnite con mandorle e procedete alla decorazione.

Infornate a 160/170° per 25/30 minuti.

Prima di staccarla dalla teglia ricordate di farla raffreddare

Precedente Crema pasticcera con la "Regola del 5" Successivo Corona di riso vestita a festa