Involtini di pasta ripieni

Involtini pasta ripieni
Involtini di pasta ripieni

Quando si dici prendere per la gola!!!

E’ il caso di questo piatto che sicuramente dopo tanto lavoro vi regalerà tante soddisfazioni sia sotto il profilo del gusto che sotto l’aspetto dell’estetica.
E si! perché dopo tanti anni di matrimonio ancora mi piace sorprendere mio marito portando a tavolo un primo buono è bello da vedere.
Per questa ricetta ho utilizzato due ripieni, uno con ricotta zucchine e provola uno aggiungendo del prosciutto cotto.
Per il condimento ho usato dei pomodorini di collina che dopo essere stati cotti in padella sono stati passati.

Attrezzi utili
Passaverdure
Grattugia a trama larga
Sacca poche con beccuccio largo

Ingredienti
500 gr di lasagna riccia secca
700 gr di ricotta confezionata
2/3 zucchine lunghe
250 gr di provola fresca affumicata
150 gr di prosciutto cotto
3 cucchiai di olio evo
2 barattoli di pomodorini di collina
1 spicchio di aglio
Parmigiano

Preparazione
Riscaldate due cucchiai di olio in una padella, nel frattempo grattugiate due zucchine, fatele cuocere salandole subito in modo da farle perdere la loro acqua.
Devono venire croccanti
Appena pronte mettetele da parte e nella stessa padella riscaldate l’altro cucchiaio di olio con uno spicchio di aglio.
Appena l’aglio inizierà a prendere colore, inserite i pomodorini con la loro acqua di conserva.
Fateli cuocere a fuoco medio 5/6 minuti.
La cottura è breve perché poi la pasta dovrà cuocere in forno
Con un passa verdure a trama larga passate i pomodorini.
Teneteli da parte
In una ciotola sistemate la ricotta con le zucchine salate e pepate
Tagliate la provola a pezzi grossi
Cuocete la pasta, per questa operazione si richiede un po di attenzione in più dato che non si deve rompere, inoltre appena pronta, e scolata fatela raffreddare sotto l’acqua fredda in modo da bloccare la cottura.
Inoltre non dimenticate di aprirla subito sul piano di lavoro altrimenti la pasta si attacca.
Adesso non vi resta altro che preparare i nostri involtini
Sistemate in una pirofila un po di sugo su ogni striscia di pasta adagiate per il senso della lunghezza un po di impasto (ricotta e zucchine fatevi aiutare dalla sacca poche ) metà saranno con ricotta e provola metà con ricotta provola e l’aggiunta di prosciutto cotto
Chiudete ogni striscia sistemandola nella pirofila nel senso dell’altezza.
Condite con il resto del pomodoro dadini di provola e parmigiano
Cuocete in forno già caldo per 25/30 minuti tenendo la temperatura bassa
Servite subito.

Nota personale: in mancanza di questi attrezzi la ricetta riesce lo stesso.
Al posto di grattugiare le zucchine tagliatele a dadini piccoli
Al posto della sacca poche utilizzate un cucchiaino
Al posto del passaverdure potete utilizzare un mixer o schiacciare i pomodorini direttamente con una forchetta
A casa questo primo soppratutto al maritino è piaciuto tantissimo

Melanzane a barchetta

melanzane
Melanzane a barchetta

Le barchette di melanzane da molti vengono definite un secondo piatto, io invece penso che possano anche essere considerate un piatto unico quando il ripieno è ricco e generoso.

Solitamente non esiste una regola precisa per il suddetto ripieno, a volte sono una buona ricetta per svuotare il frigo.

In questa versione troverete sia la carne che il formaggio uniti dal pane delle melanzane.

Ingredienti

6 melanzane lunghe
6 fette di formaggio tipo emmentaler
300 gr di carne trita mista
150 gr di salame napoli
2 cucchiai di passata di pomodoro
1 spicchio di aglio
4 cucchiai di olio evo
sale pepe
2 cucchiai di pan grattato
2 fettine di pane
olio per friggere

Preparazione

La prima cosa da fare e lavare le melanzane e dividerle nel senso della lunghezza.
Con l’aiuto di un coltello con la punta eliminate il pane della melanzana, facendo attenzione a non inciderle troppo sotto.

Tenete il pane tagliato a cubotti in acqua e sale.

Nel frattempo ben asciutte friggete le barchette in olio abbondante e caldo.

Non dovranno friggere molto dato che poi finiranno la cottura in forno

A questo punto non vi resta che preparare il ripieno

Eliminate tutta l’acqua dal pane delle melanzane strizzandole per bene tra le mani, e ponetele in una padella capiente con i 4 cucchiai di olio e l’aglio.

Cuocete a fuoco medio alto, appena avranno cominciato a prendere colore inserite nell’ordine prima la carne, e poi i dadini di salame, solo per ultimo la salsa di pomodoro.

Se è necessario aggiungete un pochino di acqua e cuocete una decina di minuti a fuoco medio con coperchio.

Adesso non vi resta che riempire le vostre barchette posizionarle in una pirofila unta e coperta di pangrattato, aggiungete mezza fettina di formaggio e cuocete in forno per 10 minuti a 180° e 3/4 minuti sotto il grill

Se considerate questa ricetta piatto unico potrete servirlo con un antipasto di bruschette e girelle di pane tramezzino.

Nota dei commensali: sono molto buone calde ma tiepide sono ancora meglio.
Quindi piccolo consiglio lasciate che riposino qualche minuto fuori dal forno, prima di servire.