Risotto con cavolo cappuccio e arancia

Il risotto con cavolo cappuccio e arancia è stato un esperimento che la mia famiglia ha gradito molto. Un primo piatto dal gusto delicato e un abbinamento di sapori veramente buono. In casa avevo fatto scorta di questa verdura ma ero un po’ stanca della solita insalata e così ho pensato di preparare il mio adorato risotto. Durante la preparazione sentite che buon profumo di arancia si sprigiona… coraggio mettiamoci il grembiule e andiamo a cucinare!!!

Risotto con cavolo cappuccio

Portata: Primo piatto

Costo: Basso

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 60 minuti

Tempo della ricetta: 80 minuti

Risotto con cavolo cappuccio e arancia

Ingredienti: 

200 g di riso Roma

1/4 di cipolla Napoli

200 g di cavolo cappuccio bianco

1 arancia non trattata (useremo la scorza e il succo)

1,5 L di brodo vegetale (preparato con sale, 1 spicchio di aglio, 1/2 cipolla Napoli, 1/2 costa di sedano piccola, 1/2 carota)

2 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato)

Vino bianco (1/2 bicchiere circa)

Olio evo q.b.

Sale q.b.

Preparazione:

Iniziamo come sempre a preparare gli ingredienti:

  1. Fare il brodo vegetale bollendo per almeno 30 minuti cipolla, carota, sedano e aglio in 1,5L di acqua salata. Filtrare e tenere in caldo.
  2. Pulire il cavolo eliminando le foglie esterne e il torsolo. Tagliarlo a listarelle, lavarlo e asciugarlo accuratamente.
  3. Tritare la cipolla finemente e lavare l’arancia.

A questo punto prendere una padella larga e fare rosolare la cipolla con olio. Aggiungere la scorza di mezza arancia, mescolare e unire il cavolo cappuccio. Lasciare insaporire qualche minuto mescolando con un cucchiaio di legno. Versare poco brodo (1-2 mestoli) e portare a cottura con fuoco dolce e tenendo coperta la padella (di tanto in tanto mescolate). Assaggiate e regolate di sale se necessario. A questo punto il cavolo sarebbe già un ottimo contorno! Ma questa sera abbiamo voglia di risotto, quindi procediamo.

Cavolo cappuccio stufato

Appena la verdura sarà cotta metterne la metà nel bicchiere del frullatore a immersione e formare una crema densa e omogenea.

Crema di cavolo cappuccio

Giunti a questa fase della ricetta scaldare una padella senza olio (per questo motivo usare una pentola adatta tipo quelle di pietra) e fare tostare il riso, sfumare con il vino e portare a cottura aggiungendo gradualmente il brodo. Verso metà cottura unire la crema e a 5 minuti dalla fine cottura il succo d’arancia. A fuoco spento mantecare con il formaggio (se volete renderlo più cremoso mettete una noce di burro). Servire con il resto del cavolo cappuccio all’arancia.

Precedente Lumachine di mare in umido Successivo Fagioli alla Trinità

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.