Crea sito

#brioche

Rose di pan brioche con gocce di cioccolato e crema

Rose di pan brioche

 

Rose di pan brioche con  gocce di cioccolato e crema.

La parola d’ordine per i miei dolci è : sofficità golosa! se aggiungete anche che amo i lievitati e in particolar modo le brioche, vi troverete spesso se continuerete a seguire il mio blog, un numero di ricette flufflose e morbidose ripiene di ogni ghiottoneria deliziosa. Per realizzare questa brioche preparate prima la crema pasticcera con la vostra solita ricetta e dedicate un bel pò di tempo all’impasto e alla lievitaziane, due aspetti fondamentali per la riuscita di questo dolce.

Ingredienti:

250 g di farina manitoba
250 g di farina 00
5 g di lievito di birra fresco
80 g di zucchero semolato
2 uova intere
140 g di latte
70 g di burro morbido
scorza di un limone grattugiato
10 g di miele
500 g di crema pasticcer- 150 g di gocce di cioccolato fondente

 

Impasto

Procedimento:

In una planetaria mettete il lievito, 100 g di farina presa dal totale, 70 ml di latte e il miele; impastate con il gancio a foglia  gli ingredienti e create  il lievitino che dovrà  riposare  fino al suo raddoppio. Quando il lievitino sarà pronto aggiungete tutti gli altri ingredienti. Impastate con il gancio a foglia in modo che piano piano l’impasto arriverà al processo di incordatura. Aggiungete così la farina, lo zucchero e le uova uno per volta, successivamente il latte e il burro ammorbidito solo alla fine quando l’impasto risulterà bello incordato e omogeneo. Trasferite l’impasto in una ciotola, copritelo con della pellicola trasparente e laciatelo lievitare per 5 ore. Preparate la crema pasticcera e lasciatela raffreddare. Trascorso il tempo di lievitazione stendete l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata. Create un disco di 2 cm di spessore, stendete su tutta la superficie dell’impasto la crema pasticcera e le gocce di cioccolato. Arrotolate su se stesso l’impasto e tagliatelo a pezzi tutti di uguale misura. Otterrete in questo modo tante rose che adagerete in una teglia imburrata e farinata. Lasciate lievitare per due ore. Infine spennellate le vostre rose di pan brioche con il latte e infornate a 170° per circa 30 minuti. Il risultato sarà strepitoso.

Bon Appetit

Pan goccioli

pg 10
Cari food lovers,
l’aria primaverile mi mette di buonumore e mi ispira a creare sempre di più. Sarà che con l’arrivo della bella stagione le temperature si iniziano ad alzare e favoriscono in questo modo la lievitazione perfetta dei nostri impasti. Così complice il tempo meraviglioso di questi giorni, mi sono cimentata nella preparazione dei Pan goccioli. Ho elaborato una ricetta che ricorda molto gli originali, anzi sono ancora più buoni perchè fatti in casa e quindi più sani. La ricetta che vi posto con tanto di tutorial che trovate in fondo alla pagina, per facilitarvi un po’ il lavoro è semplicissima. La ricetta prevede l’olio di semi, questo perchè garantirà ai vostri pan goccioli la morbidezza anche per due giorni.
Un altro piccolo consiglio è quello di mettere in frigo le gocce di cioccolato prima di inserirle nell’impasto, e di usare l’acqua, il latte e l’uovo a temperatura ambiente.
buona preparazione 😉

Ingredienti:
– 320 gr di farina manitoba
– 180 gr di farina 00
– 7 gr di lievito di birra fresco
– 130 gr di latte
– 130 g di acqua a temperatura ambiente
– 120 gr di zucchero
– 1 uovo a temperatura ambiente – 1 pizzico di sale
– 70 ml di olio di semi
– 1 cucchiaio di miele
– mezza fialetta di estratto di vaniglia
– 150 gr di gocce di cioccolato
– 1 tuorlo più 20 ml di latte per spennellare i pangoccioli

Procedimento : preparate il lievitino mescolando in una planetaria il lievito e 90 g di farina manitoba ( prelevata dal totale) con 50 ml di latte e acqua. Lasciate riposare il lievitino per circa un’ora. Setacciate le farine e unitele al lievitino, aggiungendo lo zucchero, l’acqua e il latte, il miele, l’olio di semi e mescolate con il gancio a foglia per circa 5 minuti. Aggiungete alla fine l’uovo e la vaniglia. Laciate lievitare per circa due ore. Trascorse le prime due ore di lievitazione aggiungete le gocce di cioccolato, e impastate con il gancio ad uncino ( non più con il gancio a foglia). Quando l’impasto si sarà ben incordato staccatelo dal gancio e lasciatelo riposare per 3 ore coperto con un canovaccio in un luogo caldo e asciutto.
Successivamente, prendete l’impasto versatelo sulla spianatoia infarinata, lavoratelo con le mani delicatamente e staccate dalla pasta tanti piccoli pezzi di circa 50 g, lavorate i pezzetti di pasta dandogli una forma sferica e posizionate i panini su una teglia rivestita di carta forno non troppo vicini. Lasciate riposare i pan goccioli per circa un’ora.
A questo punto spennelate i pan goccioli con il tuorlo d’uovo mescolato con il latte e infornate i pan goccioli per 20 minuti a 180°.

Tutorial:

impasto3impasto2

impasto pangoccioli2

Pubblicato in Dessert | Commenti disabilitati su Pan goccioli

Danubio dolce

danubio 2

Cari food lovers,
oggi posto la ricetta del Danubio, un dolce buonissimo che tutti conosciamo. Oltre alla ricetta troverete uno piccolo elenco con dei preziosi suggerimenti e consigli per ottenere il danubio più morbido e soffice in assoluto.
danubio 6
Trucchi e segreti per realizzare un Danubio dolce e sofficissimo.
1) quando preparate il danubio, vi cosiglio di partire dal lievitino.
2) sia l’acqua, che il latte devono essere a temperatura ambiente.
3) il burro non deve essere salato, e deve essere a pomata, per renerlo tale toglietelo dal frigo un’ora prima di impastare.
4) Usate farine di forza come la manitoba, adatta per le lunghe lievitazioni.
5) Ponete l’impasto sempre in un luogo caldo e asciutto.
6) L’impasto più lievita e più sarà soffice e morbido e molto digeribile, però, non esagerate quando raggiunge ad esempio il doppio del suo volume nella teglia, allora è venuto il momento di infornarlo.
7) Potete farcire il danubio quando create le sfere, con crema, nutella o marmellata. Io preferisco farcirlo alla fine, staccare i pezzetti e riempirlo come voglio e con le giuste quantità, questo perchè mi piace assaporare la sofficità del danubio e la crema o la nutella, che non hanno subito altre cotture. Insomma così per me è tutto più fresco e non troppo alterato.
8) La teglia è importante, se usate quelle con il rivestimento in ceramica, o proprio di ceramica, il vostro danubio sarà decisamente migliore, provate e mi darete ragione.
9) L’uso del miele renderà la vostra pasta elastica, quindi non dimenticate di aggiungerlo.
10) La cottura per un danubio in una teglia da 22 cm è di 20 minuti a 170°, se è più grande allora 30 minuti e 180° a forno ventilato, però molto dipende dai vostri forni, voi fate sempre la prova stecchino, e tenete presente la colorazione del mio Danubio nelle foto che vi ho postato.
Ingredienti:
-650 g di farina manitoba
– 170 ml di latte
– 170 ml di acqua
– 50 g di zucchero
– 60 g di burro non salato a temperatura ambiente
– 6 g di lievito di birra – lievito madre)
– 1 cucchiaio di miele
– scorza di arancia q/b
– mezza fialetta di rum per dolci

danubio 5

Procedimento: Per prima cosa preparate il lievitino, versando nella planetaria 100 g di farina, il lievito, 70 ml di latte. Impastate per bene con il gancio a foglia e lasciate lievitare per almeno due ore. Trascorse le due ore, aggiungete al lievitino la restante farina setacciata, lo zucchero, il latte, l’acqua, il miele, la scorza grattugiata di un arancia non trattata, mezza fialetta di rum , miscelate tutti gli ingredienti a velocità media e quando l’impasto si raccoglierà intorno alla foglia della planetaria, staccate l’impasto dalla foglia e sostituitela con il gancio. Azionate nuovamente la planetaria e lavorate l’impasto aggiungendo i pezzetti di burro morbido a temperatura ambiente. Continuate ad impastare fino a quando la pasta non si sarà incordata. Quando l’impasto sarà liscio ed omogeneo, lasciatelo lievitare per due ore circa.

danubio 4
Versate ora l’impasto su una spianatoia infarinata, lavoratelo delicatamente con una spatolina e create delle palline che andrete a posizionare a circa 2 cm di distanza tra loro, in un ruoto foderato o di carta forno o imburrato.
danubio 3

Lasciate lievitare per altre due ore. Prima di infornare il danubio spennellate con un tuorlo amalgamato con un cucchiaio di latte. Cuocete in forno ventilato per 20 minuti a 170°.

danubio 2

Brioche Buondì

buondì

Svegliarsi la mattina con un buon profumo di brioche, non ha prezzo. Le prime ore del mattino, sono fondamentali, quei piccoli istanti che ci concediamo prima di affrontare una lunga giornata, necessitano di sapori che risvegliano anche i sensi. La ricetta del Buondì che vi propongo è deliziosa, soffice e genuina. Pochi ingredienti e facile da preparare, è un uno dei tanti modi per coccolarsi o coccolare le persone che amiamo.

Ingredienti:
– 150 g di farina manitoba
– 200 g di farina 00
– 100 ml di latte
– 1 uovo
– 40 g di burro a temperatura ambiente
– 120 g di zucchero
– 5 g di lievito di birra fresco
– 1 pizzico di sale
Per la copertura :
un pò di latte e granella di zucchero

Procedimento: In una planetaria sciogliete il lievito con un pò il latte, un cucchiaino di zucchero e un paio di cucchiai di farina, mescolate e lasciate lievitare per un’ora. Quando questo composto sarà lievitato, aggiungete l’uovo sbattuto, lo zucchero, il latte e le farine setacciate, impastate per bene e alla fine unite un pizzico di sale e i pezzetti di burro a temperatura ambiente. Continuate ad impastare fino a quando il composto sarà ben liscio e omogeneo. Lasciate lievitare l’impasto al caldo per 4 ore coperto da pellicola trasparente. Successivamente infarinate e imburrate una teglia, prendete l’impasto e ricavate tante piccole palline che sistemerete nella teglia una accanto all’altra lasciando uno spazio di circa 2 cm. Lasciate lievitare per altre 2 ore, spennellate con il latte, aggiungete sopra alle brioche la granella e infornate per 20/25 minuti a 180° forno ventilato.

Pubblicato in Dessert | Commenti disabilitati su Brioche Buondì

Brioche alla nutella

11265862_10205778792742982_300839181_o

Svegliarsi al mattino con un buon profumo di brioche è mangiarla appena calda, direi che si è quasi in paradiso.Se poi aggiungiamo anche il fatto che le brioches le avete preparate voi con le vostre sante manine, con prodotti freschi e genuini , allora, la soddisfazione è tanta. La ricetta di queste brioches, che ho sperimentato, è pazzesca, perchè dopo tanti e tanti tentativi, sono riuscita ad ottenere un ottimo risultato :”Brioches sofficissime e morbidissime, buone da morire, da perdersi ad ogni morso goloso e morbidoso” Parola di Madame Bistrò

Ingredienti :
– 300 g di farina manitoba
– 200 g di farina 00
– 70 g di burro
– 2 uova
– un pizzico di sale
– 10 g di lievito
– 200 ml di latte
– 1 cucchiaino di miele
– 60 g di zucchero

impa

Procedimento : In una planetaria sciogliete il lievito con il latte, lo zucchero e il miele. Setacciate le farina, e versatela poco alla volta nella planetaria iniziando ad impastare con il gancio a spirale. Una volta che avrete ottenuto un impasto omogeneo, aggiungete le uova e i pezzetti di burro ammorbidito continuando ad impastare fino a quando l’impasto non si incorda. Terminata questa fase, mettete l’impasto in una ciotola a lievitare coperto con un canovaccio in un luogo caldo per 5 ore. Trascorse le prime 5 ore di lievitazione prendete l’impasto e dividetelo in 10/12 pezzi uguali , formate delle palline e lasciate lievitare su una teglia coperta da carta forno distanziandole in modo che nella successiva lievitazione non si attacchino , fate lievitare per 2 ore. Prima di infornare le brioches a 170 ° per 30 minuti, spennellate con del latte . Potete farcire le brioches con la nutella o con la marmellata.
Bon Appetit
Madame Bistrò

impa2

Pubblicato in Dessert | Commenti disabilitati su Brioche alla nutella