Pasta con broccoli ricetta semplice

Share:
Condividi
Un primo piatto semplice, sano, veloce ed economico. La pasta con i broccoli ricetta semplice appartiene alla cucina tradizionale pugliese e calabrese. I broccoli sono ricchi di fibre, vitamine e antiossidante.
pasta con broccoli ricetta semplice IL MIO SAPER FARE
INGREDIENTI PER 4 PERSONE: PASTA CON BROCCOLI RICETTA SEMPLICE
  • 300 g di broccoli
  • 350 g di pasta
  • 3 spicchi d’aglio
  • 4/5 cucchiai d’olio extravergine di oliva
  • sale
  • 1 cucchiaio colmo di paprica dolce
  • 1 peperoncino piccante o dolce
PROCEDIMENTO:

pasta con broccoli ricetta semplice IL MIO SAPER FARE

  • Pulire i broccoli e staccare le cimette dal torsolo. Lavarle accuratamente e metterle a scolare.
  • Portare a bollore  abbondante acqua salata e calare i broccoli. Farli cuocere per circa 5 minuti e poi  aggiungere la pasta. Girare spesso.
  • In un tegame far scaldare l’olio e far rosolare gli spicchi di aglio e il peperoncino. Quando si saranno dorati, togliere la padella dal fuoco e dopo un po’ aggiungere la paprica.
  • Scolare la pasta con i broccoli e rimetterla in pentola. Riportare la padella sul fuoco e versare il condimento. Saltare la pasta a fiamma vivace e amalgamare bene il tutto.
  • Servire caldo.
[banner network=”altervista” size=”468X60″ corners=”rc:0″]

pasta con broccoli ricetta semplice IL MIO SAPER FARE

Tessuti e ceramiche GREEN GATE

Iscriviti alla mia Newsletter, basta cliccare sulla chioccola e inserire il tuo indirizzo di posta elettronica. Riceverai giornalmente le mie ricette gratis. Grazie mille :)

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti propongo anche :
Vota questa ricetta:
Pasta con broccoli ricetta semplice
  • 4.00 / 55

8 pensieri su “Pasta con broccoli ricetta semplice

  1. Se posso permettermi un appunto, non avrei messo la paprika, prodotto straniero, viene da lontano, avrei messo del sano e squisito Pepone Calabrese o Lucano, quello fatto con peperoni seccati all’aria delle nostre montagne e al forno ecaldato con le nostre querce e macchie ;-) e poi avrei condito il tutto con “U Zzifft” o “U Ccifft” come dir si voglia ;-), si chiama così anche in Calabria il soffritto che tu hai fatto? in Lucania si, è bellissimo, è il rumore a dare nome al piatto. Mi sono permesso di scherzare, ormai ci siamo capiti, sai quanto ti ammiro, hai fatto un piatto meraviglioso, illustrato con foto stupende. Aggiungo, come al solito.

    • Carissimo Mimmo, io uso solo e soltanto “u pupazz” ma non tutti possono godere di questa specialità e allora viene sostituito dalla paprica :) Ti ringrazio, gentilissimo e accorto come sempre

  2. Io nel soffritto agiungo anche una acciuga salata che faccio sciogliere, e se non ho la paprika e ne il peperoncino calabrese, aggiungo un ‘nduja calabrese o arrisa Tunisina.
    Per motivi di lavoro vivo in Tunisia

  3. Anche mia moglie mette l’acciuga ed essendo noi del sud, usiamo il pepe di Senise macinato. ‘U Zzifft di cui parla Mimmo (termine che non conoscevo ancora e che trovo semplicemente geniale) è una delle cose più difficili in cucina: un attimo ed il pepe è bruciato, un attimo in meno ed il pepe è crudo…… Grazie per questa ricetta, Marisa. Al sud è nota ma i nostri amici del nord non la conoscono ed ora, grazie a te, possono apprezzarla.

    • Gentilissimo come sempre caro Renato :) Non conosco il pepe di Senise, devo procurarmelo assolutamente…mi hai incuriosito ;) Buon fine settimana ;)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>