Cicoria otrantina con fave novelle ricetta tipica pugliese

Cicoria otrantina con fave novelle ricetta tipica pugliese ricca di gusto ma tanto economica e semplice. La cicoria all’acqua (otrantina o bacchetta) è molto simile alla catalogna solo che ha le cimette molto più sottili e lunghe. Ottima cruda o lessa condita con olio evo, in Puglia il suo consumo si associa sempre alle fave novelle che, insieme, rappresentano un piatto ricco di fibre e proteine. La cicoria otrantina con fave novelle si prepara in poco tempo e rappresenta un buon piatto unico o un secondo leggero e genuino. Se non trovate la cicoria otrantina potete realizzare la ricetta anche con le cicorielle di campagna, la catalogna e la bietola. Vi consiglio di non aspettare molto per provare questa ricetta in quanto le fave novelle hanno vite breve. Vediamo insieme come procedere per 😉

Cicoria otrantina con fave novelle ricetta tipica pugliese il mio saper fare

Cicoria otrantina con fave novelle ricetta tipica pugliese

Ingredienti per 4 persone

  • 500 g di fave novelle già sgranate
  • 1 kg e mezzo di cicoria otrantina
  • olio evo q.b.
  • sale
  • mezza cipolla bianca

Procedimento:

cicoria all'acqua il mio saper fare

  1. Pulire le cicorie eliminando la parte legnosa e dura, prendendo solo in considerazione le cime e le foglie tenere. Lavarle accuratamente e farle sgocciolare
  2. Lavare le fave sotto acqua corrente e sistemarle in uno scolapasta
  3. Portare a bollore abbondante acqua salata, aggiungere le cicorie e far cuocere per circa 10/15 minuti dal bollore. La cicoria deve risultare cotta ma non sfatta, scolarle e mettere da parte un po’ di liquido di cottura
  4. In una tegame versare un filo di olio, aggiungere la cipolla affettata sottile e dopo qualche secondo le fave novelle, mescolare bene e far cuocere con coperchio avendo cura di aggiungere qualche mestolo di acqua per permettere alla fave di raggiungere la giusta cottura. Regolare di sale
  5. Quando le fave risulteranno ben cotte ma non sfatte unire la cicoria, un po’ di acqua di cottura delle cicoria, mescolare e far cuocere per qualche minuto a fuoco vivo per ben amalgamare
  6. Servire cicoria otrantina con fave novelle calda con fette di pane
  7. La ricetta si può realizzare anche così: portare abbondante acqua salata a bollore, unire le fave e far cuocere per circa 10 minuti. Trascorso il tempo aggiungere anche la cicoria e continuare la cottura sono a quando fave e cicorie risulteranno cotte. Scolare con una schiumarola, impiattare e condire con  un generoso filo di olio evo, aglio tritato se gradito e sale se necessario

Per tornare alla HOME 

Per non perdere le nuove ricette seguimi anche su Facebook  QUI 

 

Un commento su “Cicoria otrantina con fave novelle ricetta tipica pugliese

Lascia un commento