Crea sito

Vellutata di zucca e ceci al timo

Vellutata di zucca e ceci

Ciao!

La “vellutata di zucca e ceci al timo” è un piatto unico semplice, gustoso e leggero.

Questa ricetta è molto semplice da realizzare se avete nel freezer già dei pezzi di zucca puliti e in dispensa un vasetto di ceci precotti. Altrimenti dovete dedicare più tempo alla pulitura della zucca e alla preparazione dei ceci.

IO ho deciso di aromatizzare la vellutata con del timo, che secondo me è un ottimo abbinamento sia con la zucca che con i ceci.

Ovviamente per ottenere una vellutata più gustosa, cercate di scegliere gli ingredienti con una buona qualità.

ingredienti per 2 persone:

  • 300 g circa di zucca già pulita
  • 1 vasetto di ceci precotti
  • 1/2 cipolla bianca
  • olio extra vergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • timo q.b.

procedimento

Cottura della zucca e dei ceci

In una padella cuocere per 5-10 minuti i ceci precotti con un filo d’olio evo, sale e timo. Nel frattempo, in un altro tegame fare un soffritto con un filo d’olio e la cipolla bianca tagliata a pezzi. Aggiungere poi i pezzi di zucca, salare il tutto e lasciar cuocere per circa 10-15 minuti.

Frullare la zucca e parte dei ceci

Con un frullatore ad immersione frullare la zucca con metà circa dei ceci.

Vellutata di zucca e ceci al timo

Servire la vellutata, adagiando sopra gli altri ceci e finendo il tutto con un filo d’olio evo e una spolverata di timo.

Buon appetito!

Anna

Seguitemi anche su facebook – L’OSTERIA DI ANNA

Pubblicato da Annamaria

Ciao a tutti! Mi chiamo Annamaria, per gli amici Anna, vivo ormai da diversi anni nella bellissima città di Ravenna, ma sono calabrese. La mia passione per la cucina nasce da piccolissima. Ricordo ancora che a soli cinque-sei anni chiedevo sempre alla mia carissima nonna Maria "Prepariamo una torta?", costringendola a volte ad uscire di casa per andare a comprare gli ingredienti, se mancavano. Sono stata sempre curiosa in cucina e tutte le volte che mia mamma cucinava o si cimentava in una nuova ricetta, io non la mollavo e facevo sempre mille domande. Direi che le cose, ad oggi, non sono molto cambiate..anzi la passione per la cucina è rimasta. Oggi a testare le mie ricette c'è il mio ragazzo, Matteo, il quale ogni tanto si lamenta non dei miei piatti ma di qualche chilo di troppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.