Trofie con pesto, pomodorini e tonno

Trofie con pesto, pomodorini e tonno

Ciao!

Le “trofie con pesto, pomodorini e tonno” sono un primo piatto semplicissimo da preparare ma con un gusto unico. Lo ammetto..questo è un mio cavallo di battaglia ed è anche uno dei primi preferiti del mio Matteo, che proprio oggi mi avevo chiesto di prepararle. E così eccole qua! 🙂

Si tratta semplicemente di preparare la classica pasta col pesto, meglio se fatto in casa ovviamente, con l’aggiunta di pomodorini e di tonno che potete mettere sia crudi che leggermente cotti in padella, come ho fatto io nel procedimento che leggerete qui di seguito.

Se volete realizzare in casa anche voi dell’ottimo pesto, vi basterà seguire la mia ricetta, che potrete leggere cliccando qui.

Provate allora anche a voi a realizzare questo semplicissimo primo piatto e vi garantisco che vi sorprenderà nella sua semplicità. Mi raccomando però, cercate di utilizzare tutte materie prime di ottima scelta, sia per quanto riguarda il pesto, che il tonno. Io ad esempio ho utilizzato il pesto preparato da me e che conservo in freezer e il tonno Callipo, un’eccellenza della mia terra!

La scarpetta alla fine di questo piatto è d’obbligo! 😛

ingredienti per 2 persone:

  • 250 g di trofie fresche
  • 1 vasetto di pesto
  • 8-10 pomodorini ciliegini
  • 1 scatoletta di tonno Callipo
  • olio extra vergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.

procedimento

Preparazione del sugo di accompagnamento

Prendere i pomodorini, lavarli e tagliarli in quattro parti. Prendere una padella e cuocere per pochissimi minuti (5 minuti al massimo) i pomodorini tagliati con il tonno e un filo d’olio evo. Non devono cuocere tantissimo ma solo scaldarsi leggermente per amalgamarsi.

Cottura delle trofie

Nel frattempo cuocere in acqua bollente salata le trofie fresche per circa 5-7 minuti. Una volta cotte, versare le trofie nella padella con il tonno e pomodorini e aggiungere il pesto. Amalgamare bene il tutto a fuoco spento e servire in tavola.

Trofie con pesto, pomodorini e tonno

Buon appetito!

Anna

Seguitemi anche su facebook – L’OSTERIA DI ANNA

Se sei interessato ad altre RICETTE DI PASTE, clicca QUI.

Per tornare alla HOME PAGE, clicca QUI.

Precedente Torta versata alle mele Successivo Hamburger di riciclo (con purè di fave)

Lascia un commento