Tortino di riso venere con zucca, piselli e salame calabrese

L'osteria di Anna
Tortino di riso venere con zucca, piselli e salame calabrese

Ciao!

Il “tortino di riso venere con zucca, piselli e salame calabrese” è un primo piatto ricco e gustoso che, come spesso faccio, ho creato sul momento. Per la sua varietà di ingredienti può essere servito anche come piatto unico. Il tortino infatti è una ricetta a base di riso Venere, detto anche riso nero, accompagnato con due tipi di verdure (zucca e piselli) e con dell’ottimo salame calabrese. In genere questa tipologia di riso viene spesso abbinata al pesce (http://blog.giallozafferano.it/losteriadianna/riso-nero-gamberetti/). Questa volta invece, ho preferito realizzare una ricetta a base di verdure, con un tocco di sapidità in più derivata dall’aggiunta del salame. Eliminando la carne, diventa comunque un ottimo piatto vegetariano molto gustoso.

Ecco tutti i passaggi per realizzare il tortino di riso Venere con zucca, piselli e salame calabrese.

procedimento

Ingredienti per due persone:

  • 200 g di riso venere
  • 150 g di zucca
  • 150 g di piselli
  • 1 cipolla di Tropea
  • Noce moscata q.b.
  • Sale q.b.
  • Olio extra vergine d’oliva q.b.
L'osteria di Anna
Pulitura della zucca

Iniziare a pulire la zucca, privandola della buccia e dei semi.

L'osteria di Anna
Tagliare la zucca a piccoli cubetti

Tagliare la zucca fino ad ottenere cubetti piccoli, il più possibile regolari tra loro.

L'osteria di Anna
Cottura dei piselli

Prendere i piselli e cuocerli in abbondante acqua salata per circa 10 minuti, o finché non risultano cotti. Consiglio comunque di lasciarli leggermente croccanti. Si possono utilizzare piselli freschi oppure, se non sono di stagione, quelli surgelati, come ho utilizzato io per questa ricetta. Una volta cotti, scolare i piselli, mettendo da parte l’acqua di cottura.

L'osteria di Anna
Cottura del riso venere

In un’altra pentola, portare a bollore l’acqua e cuocere il riso Nero per circa 18 minuti. Questo riso richiede una cottura leggermente più lunga rispetto al riso tradizionale.

L'osteria di Anna
Cottura della zucca con un soffritto di cipolla rossa di Tropea

Nel frattempo, prendere una padella e far rosolare la cipolla di Tropea con un filo d’olio evo. Aggiungere la zucca tagliata a cubetti, salare e aggiungere un po’ di noce moscata. Continuare la cottura per pochi minuti, finché la zucca non risulterà sarà ben cotta. Se necessario, aggiungere un po’ di acqua di cottura dei piselli.

L'osteria di Anna
Preparazione del salame calabrese e breve cottura in padella

Nel frattempo, prendere il salame calabrese (questo in particolare non è piccante, ma dolce. Voi comunque potete utilizzare benissimo un salame leggermente piccante), tagliarlo a striscioline e scaldarlo leggermente in una padellina, senza l’aggiunta di olio o sale.

L'osteria di Anna
Aggiunta della zucca cotta al riso venere

Una volta cotti tutti gli ingredienti, passare ad assemblare il piatto. Unire alla zucca, il riso Venere ed anche i piselli.

L'osteria di Anna
Aggiunta al riso venere i piselli e il salame calabrese

Per ultimo aggiungere le striscioline di salame calabrese al riso e alle verdure. Mi raccomando, lasciare qualche pezzettino di salame per la decorazione.

L'osteria di Anna
Comporre il piatto, formando un tortino.

Versare il riso in un coppa pasta, per creare la forma del tortino, e adagiare sopra qualche strisciolina di salame calabrese croccante.

Il tortino di riso Venere con zucca, piselli e salame calabrese è pronto per essere servito.

Buon appetito!

Anna

Precedente Vellutata di broccolo romanesco e patate Successivo Muffin al cocco e gocce di cioccolato

2 commenti su “Tortino di riso venere con zucca, piselli e salame calabrese

Lascia un commento