Torta morbida allo yogurt e prugne (senza uova e senza burro)

Ciao! Se siete alla ricerca di una ricetta per una torta gustosa, fresca ma senza eccedere con i grassi, la “TORTA MORBIDA ALLO YOGURT E PRUGNE” è quella che fa per voi! Si tratta infatti di una ricetta dove non servono né le uova e né il burro. L’impasto infatti viene preparato con lo yogurt bianco e il formaggio spalmabile. Questi ingredienti renderanno la torta soffice e, con l’aggiunta della frutta, questo dolce sarà perfetto anche per la prima colazione.
Per quanto riguarda la ricetta è quella del bellissimo blog “Dolci tentazioni..e non solo!” . Cliccando qui potete leggere la ricetta originale.
Qui di seguito trovate come sempre tutti i passaggi e gli ingredienti che vi servono per realizzare questo dolce leggero e buono.
Grazie per seguirmi e a presto! 🙂
Anna

Torta morbida allo yogurt e prugne
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni8-10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gFarina 00
  • 50 gAmido di mais (maizena)
  • 1 bustinaLievito in polvere per dolci
  • 150 gYogurt bianco naturale
  • 100 gFormaggio spalmabile
  • 150 gZucchero
  • 140 gLatte
  • 90 gOlio di semi
  • 500 gPrugne (o susine)
  • Scorza di limone
  • Zucchero a velo (per decorare)

Strumenti

  • Sbattitore
  • Ciotola
  • Tortiera

Preparazione

  1. Tagliare le prugne

    Prima di tutto prendere le prugne, lavarle per bene e tagliarle a fettine.

  2. Preparazione dell'impasto

    Con l’aiuto di una planetaria o con uno sbattitore elettrico, unire lo yogurt con il formaggio spalmabile, 120 g di zucchero e la scorza di limone.

    Unire le farine con il lievito e aggiungere il tutto poco alla volta, onde evitare la formazione di grumi.

  3. Preparazione dell'impasto

    Aggiungere poco alla volta all’impasto l’olio, alternandolo con il latte.

  4. Riempire la tortiera con l'impasto

    Rivestire una tortiera del diametro di circa 22 cm con la carta da forno bagnata e strizzata.

    Versare il composto ottenuto dentro la tortiera e ricoprire con le fette di prugna.

    Cospargere il resto dello zucchero sulla superficie della torta.

  5. Cottura in forno della torta

    Cuocere in forno statico preriscaldato a 200°C per circa 35-40 minuti e fare sempre la prova stecchino per verificare il grado di cottura.

  6. Torta morbida allo yogurt e prugne

    La torta rimarrà morbida per l’impasto a base di yogurt e formaggio spalmabile.

    Cospargere la superficie della torta morbida allo yogurt e prugne con dello zucchero a velo prima di servirla.

I miei consigli

Al posto delle prugne o susine, potete utilizzare la frutta che volete come mele, pere, fragole, mirtilli, ecc.

Per quanto riguarda lo yogurt, potete utilizzare anche lo yogurt greco.

Al posto dello zucchero semolato normale, potete utilizzare quello di canna.

PER SCOPRIRE DI PIU’:
Se sei interessato ad altre ricette di DOLCI, clicca QUI.
Oppure se vuoi scoprire altre ricette di DOLCI DA COLAZIONE, clicca QUI.
Infine sei interessato ad altre ricette di TORTE, clicca QUI.
Seguimi anche su FACEBOOK – L’OSTERIA DI ANNA –  e clicca MI PIACE sulla pagina per rimanere aggiornato su tutte le mie ricette.
Seguimi anche su INSTAGRAM – @losteriadianna
Mi trovi anche su PINTEREST – LOSTERIADIANNA
Per tornare alla HOME PAGE clicca QUI.

Dolci, Dolci da colazione, Prugne, Torte

Informazioni su Annamaria

Ciao a tutti! Mi chiamo Annamaria, per gli amici Anna, vivo ormai da diversi anni nella bellissima città di Ravenna, ma sono calabrese. La mia passione per la cucina nasce da piccolissima. Ricordo ancora che a soli cinque-sei anni chiedevo sempre alla mia carissima nonna Maria "Prepariamo una torta?", costringendola a volte ad uscire di casa per andare a comprare gli ingredienti, se mancavano. Sono stata sempre curiosa in cucina e tutte le volte che mia mamma cucinava o si cimentava in una nuova ricetta, io non la mollavo e facevo sempre mille domande. Direi che le cose, ad oggi, non sono molto cambiate..anzi la passione per la cucina è rimasta. Oggi a testare le mie ricette c'è il mio ragazzo, Matteo, il quale ogni tanto si lamenta non dei miei piatti ma di qualche chilo di troppo.

Precedente Risotto speck e puzzone di Moena Successivo Peperoni al forno (ricetta semplice)

Lascia un commento