Spaghetti alle vongole

Spaghetti alle vongole

Ciao!

Gli “spaghetti alle vongole” è uno dei primi piatti di pesce che mi piace di più. Soprattutto d’estate non c’è niente di meglio di un bel piatto di pasta con vongole fresche, magari in riva al mare con una buona bottiglia di vino bianco. In vacanza, a casa, con amici, con parenti, con la persona che amiamo..un bel piatto di spaghetti con le vongole è l’ideale per rendere speciale e piacevole una cena o un pranzo!

Gli spaghetti alle vongole è un primo piatto a base di vongole fresche. Che siano vongole classiche o veraci, poco importa,  l’importante è la freschezza del pesce. Io per questo piatto ho utilizzato la varietà di vongole veraci, che sono un pò più grandi e piu carnose di quelle classiche e di conseguenza anche più costose.

Preparare questo piatto è molto semplice e servono pochi ingredienti. Proprio per questo motivo è importante assicurarsi la qualità e la freschezza dei prodotti utilizzati. Nei vari ristoranti, ad esempio, soprattutto quelli a base di pesce, il piatto di spaghetti con le vongole è un classico, che non manca mai nel menù. Però non sempre si trova ben fatto. Secondo me, infatti, la prova del nove della cucina di un ristorante, è la realizzazione di un ottimo piatto di spaghetti alle vongole.

Per quanto riguarda gli ingredienti, io preferisco non utilizzare il pomodoro per la preparazione del condimento, ma per chi lo volesse aggiungere, consiglio di utilizzare pomodorini freschi tagliati a pezzettini.

Ed ora vediamo subito gli ingredienti e tutti i vari passaggi per la realizzazione di questo squisito piatto.

ingredienti per 2 persone:

  • 1-2 sacchetti di vongole veraci
  • 160 g di spaghetti (io troccoli pugliesi)
  • 1 spicchio d’aglio
  • prezzemolo q.b.
  • peperoncino q.b.
  • vino bianco q.b. (io prosecco della Valdobbiadne)
  • olio extra vergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.

procedimento

Pulitura delle vongole

Prendere una pentola per gli spaghetti e mettere a bollire l’acqua. Nel frattempo dedicarsi alla pulitura delle vongole. Sciacquarle per bene sotto l’acqua corrente, eliminando quelle già aperte che non sono più buone da mangiare. Metterle poi a mollo in acqua fredda e aggiungere un pugno di sale grosso per ricreare l’ambiente marino e lasciarle spurgare per almeno 1-2 ore.

Controllo delle vongole

Trascorso tale tempo, sciacquarle nuovamente sotto l’acqua corrente e verificare che non ci siano conchiglie piene di sabbia, sbattendole una per una su un piano. Le vongole piene di sabbia si apriranno subito e andranno buttate. In questo modo si eviterà di avere un condimento con della sabbia e di filtrare il tutto prima di mangiare.

Soffritto con aglio, olio e peperoncino

Passare alla preparazione del condimento della pasta. Prendere uno spicchio d’aglio, levare l’anima, cioè la parte interna che è la parte non digeribile, e tritarlo finemente.

Prendere una padella e mettere l’aglio, abbondante olio evo e peperoncino.

Cottura delle vongole

Scaldare il soffritto, aggiungere le vongole e coprire la padella con un coperchio, fino a quando le vongole non si apriranno a causa del calore. Nel frattempo tritare un mazzetto di prezzemolo.

Cottura della pasta (trocoli pugliesi)

Cuocere gli spaghetti in acqua salata bollente, in base al tempo di cottura riportato sulla confezione.

Sfumare le vongole con vino bianco

Sfumare le vongole con del vino bianco e aggiungere il prezzemolo tritato.

Cottura della pasta e delle vongole

Qualche minuto prima del termine di cottura, togliere la pasta e aggiungerla alle vongole, terminando così la cottura della pasta nell’acqua delle vongole.

Pasta alle vongole veraci

Servire con un filo d’olio evo a crudo e il piatto è pronto!

Buon appetito!

Anna

 

Precedente Insalata di pollo con lo yogurt greco Successivo Insalata di patate, fagiolini e tonno

Un commento su “Spaghetti alle vongole

Lascia un commento