Spaghetti al trito di cozze (ricetta di Augusto)

Spaghetti al trito di cozze (ricetta di Augusto)

Ciao!

Gli “spaghetti al trito di cozze” è un primo piatto ricco ed estivo che io adoro particolarmente.

La ricetta che vi propongo oggi non è una mia creazione. Questo piatto infatti lo mangio spesso nel ristorante dello stabilimento balneare in cui tutti gli anni trascorro le vacanze estive qui in Romagna. Il proprietario dell’impianto balneare, che qui in Romagna si chiama “bagno”, è un simpatico signore di nome Augusto e gestisce la sua attività con tutta la sua famiglia da circa 40 anni. In cucina c’è la sua bravissima moglie Donatella, mentre al bar, al servizio e all’accoglienza in pure stile romagnolo trovate il figlio Andrea. Al Bagno “Astoria” a Marina di Ravenna, tra i tanti buonissimi piatti a base di pesce e non solo che offre la cucina, potrete degustare gli ottimi “tagliolini al trito di cozze”.

Io me ne sono veramente innamorata e così ho provato a realizzare questo piatto a casa, cercando di ritrovare tutti i profumi che sono presenti nella ricetta originale. La mia ovviamente è una rivisitazione del piatto, perché la ricetta originale rimane comunque un segreto ed è giusto che sia così! 🙂

In questo piatto le cozze vengono cotte, pulite una ad una ed infine tritate finemente a coltello. La caratteristica del piatto è che il trito di cozze così ottenuto, viene poi condito con un’olio aromatizzato alle erbe, come salvia, prezzemolo, alloro e rosmarino. Potete aggiungere anche altri profumi come maggiorana e timo in base alle vostre preferenze. L’importante comunque è che ci sia l’alloro, che si sposa veramente bene con il sapore delle cozze.

Se volete anche voi provare un’alternativa al classico piatto di pasta con le cozze, seguite gli ingredienti e tutti i passaggi descritti qui di seguito. Bisogna avere un po’ di pazienza per pulire e preparare le cozze, ma vi garantisco che il gusto del piatto vi sorprenderà.

ingredienti:

  • 1-1,5 kg di cozze
  • 200 g di spaghetti quadrati o tagliolini
  • 1 spicchio d’aglio
  • peperoncino fresco q.b.
  • rosmarino q.b.
  • foglie d’alloro q.b.
  • salvia q.b.
  • prezzemolo q.b.
  • pepe nero q.b.
  • olio extra vergine d’oliva q.b.
  • vino bianco q.b.

procedimento

Pulitura delle cozze

Prima di tutto iniziare con la pulizia delle cozze, sciacquandole abbondantemente con acqua corrente fredda.

Pulitura delle cozze

Prendere una cozza per volta e pulire sotto il getto dell’acqua tutta la superficie del guscio. Meglio aiutarsi con una retina di metallo per eliminare tutte le impurità. Privare poi ogni cozza della barbetta o bisso, tirando leggermente quest’ultimo verso l’estremità della cozza. Sciacquare nuovamente le cozze sotto il getto d’acqua corrente e lasciarle coperte con acqua fredda fino al momento della cottura.

Preparazione del trito di aromi

Preparare poi l’olio aromatizzato alle erbe, prendendo foglie di alloro, prezzemolo, rosmarino e salvia. Tritare il tutto a coltello o con un tritatutto.

Preparazione dell’olio aromatizzato

Aggiungere l’olio e pepe nero al trito di erbe e tenere il tutto da parte. L’olio aromatizzato può essere preparato anche qualche giorno prima. In questo modo l’olio risulterà ancora più profumato.

Soffritto con aglio, olio e peperoncino

Prendere lo spicchio d’aglio, privarlo dell’anima, cioè della parte interna centrale che è quella che non si digerisce, e tritarlo finemente. Prendere una padella e mettere a scaldare l’aglio tritato con un po’ di peperoncino fresco o essiccato e olio extra vergine d’oliva.

Cottura delle cozze

Quando l’olio è caldo, versare nella padella le cozze, sfumare con un po’ di vino bianco e chiudere il tutto con un coperchio per circa 5 minuti.

Le cozze dopo la cottura

Le cozze risulteranno cotte quando si saranno aperte. Quelle rimaste chiuse invece dovranno essere buttate. Eliminare le cozze dal guscio, tenendo da parte l’acqua di cottura. Lasciare all’interno della padella una parte dell’acqua di cottura, l’altra tenerla da parte.

Tritare le cozze

Tritare finemente tutte le cozze con un coltello.

Cottura degli spaghetti e del condimento

Mettere le cozze tritate nella padella con una parte dell’acqua di cottura e aggiungere l’olio aromatizzato preparato precedentemente. Nel frattempo cuocere la pasta in acqua leggermente salata per il tempo di cottura indicato sulla confezione.

Aggiunta della pasta al trito di cozze

Togliere la pasta qualche minuto prima del termine della cottura e aggiungerla al condimento a base di trito di cozze. Continuare la cottura per gli ultimi minuti. Se la pasta risulta abbastanza asciutta, aggiungere altra acqua di cottura delle cozze che abbiamo tenuto da parte.

Spaghetti al trito di cozze

Servire gli spaghetti al trito di cozze con un altro po’ di olio aromatizzato alle erbe e il piatto è pronto per essere degustato.

Buon appetito!

Anna

Seguitemi anche su Facebook – L’OSTERIA DI ANNA

Precedente Menù di ferragosto 2017 Successivo Crostata integrale di pesche

Un commento su “Spaghetti al trito di cozze (ricetta di Augusto)

Lascia un commento