Smørrebrød (panino aperto danese)

Lo smørrebrød è forse il piatto più famoso della città di Copenaghen e della Danimarca in generale. Si tratta di un panino aperto, letteralmente pane e burro, farcito sia con carne che con pesce. Si dice che esistano all’incirca 200 varianti dello smørrebrød. La ricetta tradizionale prevede comunque una fetta di pane di segale condito con del burro e farcito con il pesce, in genere aringa o salmone. Il tutto viene accompagnato con una salsina a base di curry e aneto.

Io ho assaggiato questi succulenti panini durante un viaggio che ho fatto di recente a Copenaghen e devo dire che sono rimasta entusiasta di questo semplice ma geniale piatto.

Ho cercato così di riprodurre i sapori e gli odori testati in quel viaggio nella versione che vi propongo qui sul blog. Per quanto riguarda la scelta del pane, ho deciso di utilizzare quello venduto nei negozi IKEA, perchè è decisamente la tipologia di pane più simile all’originale. E devo dire che è esattamente come quello mangiato in Danimarca. Lo so, sarebbe meglio prepararlo a casa partendo da zero. Non conoscendo, però, bene gli ingredienti, ho preferito comprare la miscela di cereali già pronta e cuocerlo comunque a casa.

Il risultato che ho ottenuto è stato sorprendente e i sapori e i profumi mi hanno direttamente catapultato al mitico viaggio nella città della famosa sirenetta.

A resto!

Anna

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    45 minuti
  • Cottura:
    60 minuti
  • Porzioni:
    3 pezzi
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 1 Pane di segale ((preparato per pane ai cereali IKEA))
  • 2 cucchiai Maionese
  • 1 cucchiaino Curry
  • q.b. Aneto
  • 1 Cipolla di Tropea
  • q.b. Salmone affumicato
  • q.b. Pesce spada affumicato
  • q.b. Acciughe sott’olio
  • 4 Uova sode
  • q.b. Senape
  • q.b. Burro
  • q.b. Germogli misti
  • q.b. Rucola

Preparazione

  1. Prima di tutto preparare il pane di segale. Aprire la confezione del preparato di farine e aggiungere il quantitativo di acqua calda indicato. Mescolare bene il tutto e versare il composto in una tortiera da plumcake (circa 23x13x5 cm) e lasciar lievitare il pane per circa 45 minuti.

  2. Nel frattempo preparare le uova sode. prendere un pentolino e ricoprire le uova con acqua fredda. Portare tutto sul fuoco e calcolare circa 9 minuti da quando l’acqua inizierà a bollire. Dopodiché sbucciare le uova sode e tagliarle a spicchi.

  3. Preparare una delle salse di accompagnamento mischiando insieme la maionese, il curry e l’aneto tagliato finemente.

    Preparare l’altra salsina unendo alla senape dell’aneto tritato.

  4. Cuocere il pane di segale in forno preriscaldato statico a 200°C per circa 60 minuti, nella parte inferiore del forno.

  5. Nel frattempo preparare il resto degli ingredienti per la farcitura degli smørrebrød, come la cipolla tagliata sottile e le fette di salmone, pesce spada e le acciughe sott’olio.

  6. Una volta cotto il pane, tagliarlo a fette spesse di circa 2 cm. Distribuire su ogni fetta del burro. Poi farcire una fetta di pane con la salsina a base di maionese, l’altra con quella a base di senape e un’altra invece si lascia solo col burro.

  7. Farcire la fetta di pane con la maionese con le acciughe sott’olio e la cipolla.

    Farcire la fetta di pane con il burro, con le fette di salmone e le uova sode.

    Infine, farcire l’ultima fetta, quella con la senape, con il pesce spada e i germogli misti.

  8. Decorare gli smørrebrød con qualche rametto di aneto e di rucola e servire.

I miei consigli

Potete scegliere di utilizzare qualsiasi tipo di pane che preferite, meglio se scuro e/o ai cereali. Potete farlo voi o comprarlo già fatto.

Per la farcitura potete scegliere il pesce che vi piace di più (es. l‘anguilla) o anche la carne, come il maiale.

L’aneto è fondamentale per questo piatto, perché è come se fosse la firma della Danimarca e quindi vi consiglio di inserirlo nel piatto. Si trova facilmente in tutti i supermercati, nel reparto frigo frutta/verdura.

Un’altra caratteristica unica degli smørrebrød è farcire tantissimo la fetta di pane, che dovrà essere coperta quasi completamente dalla farcitura.

Se sei interessato ad altri PIATTI UNICI, clicca QUI.

Se sei interessato ad altri PANINI, clicca QUI.

Seguimi anche su FACEBOOK – L’OSTERIA DI ANNA – e clicca MI PIACE sulla Pagina per rimanere aggiornato su tutte le ricette.

Seguimi anche su INSTAGRAM – @losteriadianna

Per tornare alla HOME PAGE, clicca QUI.

Antipasti, Panini, Pesce spada, piatti unici, Salmone, Sarde

Informazioni su Annamaria

Ciao a tutti! Mi chiamo Annamaria, per gli amici Anna, vivo ormai da diversi anni nella bellissima città di Ravenna, ma sono calabrese. La mia passione per la cucina nasce da piccolissima. Ricordo ancora che a soli cinque-sei anni chiedevo sempre alla mia carissima nonna Maria "Prepariamo una torta?", costringendola a volte ad uscire di casa per andare a comprare gli ingredienti, se mancavano. Sono stata sempre curiosa in cucina e tutte le volte che mia mamma cucinava o si cimentava in una nuova ricetta, io non la mollavo e facevo sempre mille domande. Direi che le cose, ad oggi, non sono molto cambiate..anzi la passione per la cucina è rimasta. Oggi a testare le mie ricette c'è il mio ragazzo, Matteo, il quale ogni tanto si lamenta non dei miei piatti ma di qualche chilo di troppo.

Precedente Frittata di spaghetti Successivo Chiacchiere di Carnevale

Lascia un commento