Risotto al cavolo rosso (idea San Valentino)

Risotto al cavolo rosso

Ciao!

Il “risotto al cavolo rosso” è un primo piatto delicato e coloratissimo che si presta benissimo per una cenetta di San Valentino a lume di candela.

Il cavolo rosso, detto anche cavolo viola, oltre ad avere molte proprietà benefiche per il nostro organismo, è ricco di pigmenti fenolici (antocianine). Proprio per questo motivo, ho pensato di sfruttare i pigmenti contenuti in questa verdura per ottenere un risotto dal colore forte e inaspettato.

Per il resto, si tratta di preparare un risotto con il classico procedimento. L’unica variante è che non ho aggiunto il cavolo rosso a pezzi nel risotto, ma ho frullato la verdura con un po’ di acqua di cottura per creare una purea. Questo passaggio ha reso il risotto molto più cremoso e omogeneo.

procedimento

Ingredienti per due persone:

  • 150-180 g di riso
  • 1/4 di cavolo rosso o viola
  • 1/2 cipolla bianca
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1 dado vegetale
  • olio extra vergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • formaggio grattugiato q.b.
  • formaggio spalmabile per la decorazione (io philadelphia)
Pulire e tagliare il cavolo rosso

Iniziare a tagliare il cavolo rosso a striscioline e lavarlo per bene.

Bollire il cavolo rosso

Mettere a cuocere il cavolo rosso in acqua bollente per circa 15-20 minuti.

Tagliare la cipolla bianca per il soffritto del risotto

Nel frattempo procedere con la preparazione del risotto. Prendere la cipolla e tagliarla a quadratini piccoli. Mettere la cipolla in una padella e farla soffriggere a fuoco basso con un filo d’olio evo.

Aggiunta del riso al soffritto di cipolla bianca

Aggiungere il riso al soffritto di cipolla bianca e farlo tostare per pochi minuti.

Sfumare il risotto con il vino bianco e poi aggiungere il dado

Sfumare il riso con mezzo bicchiere di vino bianco a fuoco vivo. Dopodiché aggiungere il dado vegetale.

Cottura del risotto con l’acqua di cottura del cavolo rosso

Proseguire la cottura del riso utilizzando l’acqua di cottura del cavolo rosso. Questo servirà non solo a dare sapore al riso, ma anche a creare un bellissimo colore fucsia/viola al piatto.

Frullare il cavolo rosso e aggiungerlo al risotto

Una volta cotto il cavolo rosso, frullare un po’ della verdura con la sua acqua di cottura con un frullatore ad immersione. In questo modo si ottiene una purea, che si andrà ad aggiungere al risotto.

Mantecare il risotto con il grana padano

Quando il risotto è pronto (dopo circa 20 minuti di cottura), mantecare il tutto con un po’ di grana grattugiato a fuoco spento.

Risotto al cavolo rosso (idea per San Valentino)

Servire il risotto dopo qualche minuto, decorando la superficie con un cuore di formaggio spalmabile. Io ho utilizzato il formaggio philadelphia e una sac à poche.

Buon appetito!

Anna

Precedente Praline al cocco e cacao Successivo Cuori di pasta sfoglia con tonno e maionese

3 commenti su “Risotto al cavolo rosso (idea San Valentino)

  1. Savina Palmieri il said:

    Un risotto bello colorato….
    Sarà sicuramente ottimo….
    Complimenti e grazie per il tutorial, preciso, semplice e chiaro.
    Savina

Lascia un commento