Riso venere con gamberetti

Il “RISO VENERE CON GAMBERETTI” è un primo piatto fresco, leggero, completo e soprattutto facilissimo da preparare. Non serve neanche molto tempo per la preparazione, dal momento che i gamberetti hanno una cottura veloce di pochissimi minuti. Ciò che dovrete attendere un po’ di più è la cottura del riso venere, circa 18-20 minuti.

Il riso venere è un riso integrale nero che ha la caratteristica di sprigionare un aroma di pane tostato dopo la cottura. Inoltre il suo abbinamento con i gamberetti è perfetto. Io avevo già postato una ricetta simile a questa, ma un po’ più ricca: Riso nero con gamberetti e pesto di rucola e mandorle.

Oggi invece vi presento la versione più semplice del piatto. Se avete appena comprato dei gamberetti freschi (ma vanno bene anche quelli surgelati) e non avete tantissimo tempo per preparare qualcosa di elaborato e magari avete anche ospiti per pranzo o cena, con questo piatto farete un figurone.

Vi basterà scottare per qualche minuto i gamberi, arricchirli con una manciata di prezzemolo e del succo di limone e il gioco è fatto. Se poi riuscite anche ad acquistare il Sale di Cervia aromatizzato alle alghe, vi garantisco che è quel tocco in più che cambierà totalmente il piatto.

Ed ora qui di seguito troverete tutti gli ingredienti e il procedimento, veramente semplicissimo, da seguire per la preparazione del riso venere con i gamberetti.

Grazie per aver letto la ricetta e a presto!

Anna

Riso venere con i gamberetti
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    2 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 1 bicchiere Riso venere
  • 200 g Gamberetti
  • q.b. Prezzemolo
  • 1 spicchio Aglio
  • 1/2 bicchiere Vino bianco
  • q.b. Sale di cervia alle alghe
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Succo di limone

Preparazione

  1. Cottura dei gamberetti

    In una pentola mettere a cuocere in acqua bollente salata il riso nero per il tempo indicato sula confezione.

    In una padella antiaderente, far rosolare uno spicchio d’aglio, privato dell’anima, con un filo d’olio extra vergine d’oliva. Poi aggiungere i gamberi puliti, sfumare il tutto con il vino bianco, salare i gamberetti e lasciar evaporare completamente il vino (basteranno circa 5 minuti). Spegnere la fiamma. Tritare del prezzemolo fresco ed aggiungerlo ai gamberetti.

  2. Cottura del riso

    Quando sarà cotto anche il riso, scolarlo ed unirlo ai gamberetti. Aggiungere altro prezzemolo fresco, un filo d’olio evo a crudo e servire il piatto!

I miei consigli

Potete aggiungere altri tipi di pesce, come cozze, vongole, calamari, ecc.

Oltre al prezzemolo potete anche usare l’erba cipollina, darà un sapore ancora più accattivante al piatto.

Se volete arricchire la preparazione, potete aggiungere anche qualche verdura, come le zucchine o gli asparagi ad esempio.

Se sei interessato ad altre ricette di RISO E RISOTTI, clicca QUI.

Invece se vuoi leggere altri piatti con i GAMBERETTI, clicca QUI.

Seguimi anche su FACEBOOK – L’OSTERIA DI ANNA – e clicca MI PIACE sulla Pagina per rimanere aggiornato su tutte le ricette.

Puoi seguirmi anche su INSTAGRAM – @losteriadianna

Per tornare alla HOME PAGE, clicca QUI.

Gamberetti, Riso, Riso e risotti

Informazioni su Annamaria

Ciao a tutti! Mi chiamo Annamaria, per gli amici Anna, vivo ormai da diversi anni nella bellissima città di Ravenna, ma sono calabrese. La mia passione per la cucina nasce da piccolissima. Ricordo ancora che a soli cinque-sei anni chiedevo sempre alla mia carissima nonna Maria "Prepariamo una torta?", costringendola a volte ad uscire di casa per andare a comprare gli ingredienti, se mancavano. Sono stata sempre curiosa in cucina e tutte le volte che mia mamma cucinava o si cimentava in una nuova ricetta, io non la mollavo e facevo sempre mille domande. Direi che le cose, ad oggi, non sono molto cambiate..anzi la passione per la cucina è rimasta. Oggi a testare le mie ricette c'è il mio ragazzo, Matteo, il quale ogni tanto si lamenta non dei miei piatti ma di qualche chilo di troppo.

Precedente Pasta con le melanzane Successivo Torta all'acqua al cioccolato

Lascia un commento