Crea sito

Nidi di lischi con uova di quaglia

Nidi di lischi con uova di quaglia

Ciao!

Mancano pochi giorni a Pasqua e sono qui a presentarvi qualche ricetta adatta a queste festività. I “nidi di lischi con uova di quaglia” è un antipasto molto semplice da preparare, ma anche molto scenografico e gustoso.

A Pasqua è tradizione preparare piatti a base di uova, simbolo di rinascita e di vita. Così ho pensato di utilizzare le uova di quaglia, che oltre ad essere adatte per questa ricetta viste le dimensioni ridotte, fanno meno male delle uova di gallina. Le uova di quaglia infatti sono ricche di valori e di proprietà nutrizionali, soprattutto contengono meno colesterolo. Inoltre sono più leggere e hanno un sapore più delicato.

Per creare il “nido” per questa ricetta, ho pensato di utilizzare i lischi, detti anche “barba dei frati”, una verdura primaverile e quindi di stagione. Anche i lischi godono di ottime proprietà nutritive. Sono ricchi di vitamine e di minerali e hanno un grande potere depurativo.

Per questo piatto, non ho fatto altro che bollire i lischi e disporli a nido ed utilizzare le uova di quaglia sode da inserire all’interno del nido. Qui di seguito tutti i passaggi per la realizzazione di un perfetto antipasto di Pasqua.

procedimento

Ingredienti per 3-4 nidi:

  • 200 g di lischi
  • 6 uova di quaglia
  • olio extra vergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.
Uova di quaglia

Prendere le uova di quaglia e lavarle bene con acqua leggermente tiepida.

Cottura e sbucciatura delle uova

Cuocere le uova di quaglia in acqua bollente salata per 5 minuti. Sgusciare le uova di quaglia attentamente, in maniera tale da lasciare integre le uova.

Pulitura dei lischi

Prendere i lischi ed eliminare il gambo più grosso, che potrebbe rimanere duro dopo la cottura.

Lischi a fine cottura

Cuocere in acqua bollente salata i lischi per circa 10-15 minuti e poi scolarli per bene.

Nidi di lischi con uova i quaglia sode

Disporre i lischi a forma di nido su un piatto, aiutandosi con una forchetta e avvolgendoli come se fossero spaghetti. Condire la verdura con un filo di olio evo e adagiare le uova sode.

Nidi di lischi con uova di quaglia sode

Il piatto è pronto per essere mangiato sia tiepido che freddo.

Nidi di lischi con uova di quaglia sode

Buon appetito!

Anna

Pubblicato da Annamaria

Ciao a tutti! Mi chiamo Annamaria, per gli amici Anna, vivo ormai da diversi anni nella bellissima città di Ravenna, ma sono calabrese. La mia passione per la cucina nasce da piccolissima. Ricordo ancora che a soli cinque-sei anni chiedevo sempre alla mia carissima nonna Maria "Prepariamo una torta?", costringendola a volte ad uscire di casa per andare a comprare gli ingredienti, se mancavano. Sono stata sempre curiosa in cucina e tutte le volte che mia mamma cucinava o si cimentava in una nuova ricetta, io non la mollavo e facevo sempre mille domande. Direi che le cose, ad oggi, non sono molto cambiate..anzi la passione per la cucina è rimasta. Oggi a testare le mie ricette c'è il mio ragazzo, Matteo, il quale ogni tanto si lamenta non dei miei piatti ma di qualche chilo di troppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.